Ora Travaglio non pubblica la vignetta di Vauro su Toninelli e la Tav

Il vignettista ha reso noto su Facebook che il direttore de Il Fatto Quotidiano ha deciso di non pubblicare il suo disegno sull'edizione di sabato 8 dicembre

Per Il Fatto Quotidiano di domani, sabato 8 dicembre, Vauro Senesi aveva preparato una vignetta dissacrante nei confronti di Danilo Toninelli in materia di Tav. Però, come rende noto lo stesso vignettista sul proprio profilo Facebook, il direttore del giornale, Marco Travaglio, ha deciso di non pubblicarla sulle pagine del quotidiano.

Nel disegno ci sono un attivista No-Tav che indossa una maglietta con su un treno barrato di rosso, una signora Sì-Tav che veste una t-shirt con quello stesso treno e, infine, un Toninelli "in difficoltà" che indossando empre quella maglietta del treno – con tanto di punto interrogativo – è accompagnato dalla scritta "Boh Tav". Insomma, una vignetta per sottolineare come il pentastellato ministro dei Trasporti non sappia bene che fare con la tratta ad alta velocità. La cosa, però, pare non essere piaciuta a Travaglio.

Ecco, dunque, il post in bacheca di Vauro: "Ecco la vignetta che sarebbe dovuta uscire su Il Fatto di domani sabato 8 dicembre ma che Il direttore Marco Travaglio ha deciso di non pubblicare". In tanti commentano per mostrargli solidarietà e lui, risponde "grazie" a chi gli dice che ci penserà in prima persona a condividerla sui social per combattere questa censura.

Commenti
Ritratto di pierluigiv

pierluigiv

Ven, 07/12/2018 - 20:31

boh non e' un gran che ma non ci vedo niente di terrificante

FrancoM

Ven, 07/12/2018 - 22:21

E farebbe ridere? Ma va a quel paese e ... prendi una zappa in mano! Parassita.

STREGHETTA

Ven, 07/12/2018 - 22:25

" Non tutti sono Travaglio "- Ma guarda un po' il signorino Travaglio, fighetto compunto e sempre attento a fare l'inappuntabile sputazentenze e l'altezzoso moralizzatore! Ora scopriamo che questo Immacolato, questo ectoplasma emanazione diretta della Verità, è un basso censore. L'avessero fatto a lui, di censurare qualcuna delle sue innumerevoli esternazioni, insomma il Travaglio-verbo, avrebbe strillato come un'aquila altera a cui fosse stata pestata una zampa!!

c'eraunavoltal'Uomo

Sab, 08/12/2018 - 08:17

LA PRIMA VIGNETTA CHE NON SIA OFFENSIVA DA PARTE DELL'INEFFABULE ( ANCHE SE. COME SEMPRE I.NSULSA), MA ESPRIME SOLO UN PENSIERO( SI FA PER DIRE...) CRITICO, VIENE CENSURATA DAL TRAVAGLINO : FORSE PERCHE' NON C'E' SALVINI E LA SIGNORA NON E' LA MELONI, O PERCHE' C'E' TONINELLI.?...BOH, GATTA CI COVA....

Ritratto di Flex

Flex

Sab, 08/12/2018 - 09:17

Vauro sarebbe meglio ignorarlo del tutto, sempre.

falco41

Sab, 08/12/2018 - 10:47

Vauro ed il suo pensiero proprio non lo condivido, ma la vignetta dice la verità e fa proprio ridere.