"Ormai ci siamo. Ma sarebbe stato meglio tornare al voto"

Milano - Davanti alla stazione centrale di Milano una sciura passeggia svelta, svelta per arrivare tra le prime del mattino a votare il «referendum» proposto dalla Lega sul contratto di governo con i Cinque stelle. «Abito qui da 44 anni - dice Maria - e sono leghista da sempre. Qui attorno è pieno di negri che spacciano droga. Non se ne può più, ci vuole un cambiamento in questo Paese. Hanno fatto bene a mettersi con Grillo, tanto al peggio non c'è mai fine e adesso sono convinta che andremo verso un cambiamento cosmico».

Non sembra tanto lucida, ma probabilmente sa il fatto suo «la Maria». La Lega chiama il suo popolo a esprimersi sul «contratto» per il governo del cambiamento come lo chiama «lo scugnizzo di Pomigliano d'Arco». Il quesito è chiaro e inconfutabile: «Sei d'accordo sulla sottoscrizione di un contratto di governo con il Movimento 5 stelle per perseguire e realizzare, tra gli altri, i seguenti punti?». E di seguito i temi, tutte le solite battaglie care al Carroccio. «Personalmente vorrei tornare alle elezioni - dice un militante, Giuseppe Ruggieri, pugliese di Bisceglie - Gli italiani hanno votato male e, dunque, ora scelgano il M5s o la Lega. Invece così è o ti mangi sta minestra o salti sta finestra. Mattarella vorrebbe un altro governo tecnico ma non ce la farà». Per Samuele Piscina, 28 anni, studente in Scienze politiche in Cattolica e presidente della zona 2, «è normale che tra due forze politiche così diverse ci siano dei sondaggi per verificare cosa ne pensa la base. Matteo poi ne terrà conto. Queste sono riforme che servono per far ripartire il Paese, chi ha il coraggio di votare no? Le alleanze si fanno sui programmi ma manteniamo ben salda l'alleanza con Forza Italia: siamo la forza leader del centrodestra».

Nel pomeriggio in Piazza V Giornate un altro gazebo raccoglie i voti. Passa di lì anche Massimiliano Bastoni (detto Max), consigliere regionale, il quale sostiene che «la Lega ha fatto una scelta storica e rivoluzionaria. Mattarella non ha via d'uscita». O forse sì?

Commenti
Ritratto di italiota

italiota

Dom, 20/05/2018 - 08:48

sarebbe stato meglio nascere in un altro paese !

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Dom, 20/05/2018 - 08:54

provabilmente si,ma se il risultato finale non cambia,che si fa????

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Dom, 20/05/2018 - 09:10

E dove sarebbero i leghisti che non sono d'accordo con Salvini ed il neo governo ? Un raro esempio di articolo basato sul niente che serve a giustificare ul titolo guarda caso contro Salvini ed il neo governo.

michettone

Dom, 20/05/2018 - 09:14

Nessuno di noi, vorrebbe rimanere in stallo per altri 5 anni! Resta comunque il principio della coalizione, che sembra nata malissimo. Quelli del M5S sono comunistelli, nati e cresciuti a pane e ribellione per principio, condizionati da un pazzo esacerbato che sul palco ha prodotto più danni che risate: non potrà che andare male, anzi malissimo. Il buon Salvini, altro non è che uno cresciuto nel contest contro Roma ed i ladri che vi abitano, Giusto, anzi giustissimo! E ve lo dice uno che a Roma, ci ha sempre abitato! Però....era meglio se tornavamo a votare! E per la cronaca, noi qui, abbiamo votato NO all'accoppiata!

Blueray

Dom, 20/05/2018 - 09:35

Sono contrario per principio ai sondaggi di piazza perchè svolti senza metodo e senza una corretta percentualità rappresentativa, quindi non possono definirsi tali nè avere alcun valore per trarre deduzioni statistiche. Tuttavia far votare le persone su un pacco di misure in blocco, non separabili, e in assenza di ciò che afferisce al programma grillino non è nè leale per i cittadini nè rispetta la par condicio fra le due formazioni, lo ritengo fuorviante.

abocca55

Dom, 20/05/2018 - 09:38

Il punto vincente della Lega è l'ordine pubblico, che si può attuare in parte subito a costo zero, e poi trovare risorse per la costruzione di nuove carceri.

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Dom, 20/05/2018 - 09:45

@Maximilien1791, non conosco leghisti lombardi ma le assicuro che tra quelli del Veneto e Friuli non ne trovo uno che voglia ri-votare Lega. Vorrei tanto ascoltare l'opinione di Zaia troppo assente in questi giorni seppur abituato a lavorare tanto (e bene!) piu' che a chiaccherare.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Dom, 20/05/2018 - 10:33

Koerentia, qui in Valtellina siamo tutti con Salvini al 99% , mi creda. Poi mi sfugge che cosa non va nella riduzione dell'IRPEF del 65,5 per cento , nel ripristino di quota 100 nelle pensione e nello stop ai clandestini assieme a legittima difesa per i leghisti veneti. Quale punto del programma di CDX non viene attuato dal neo governo ? Non piacciono i grillini ? Bisognerebbe chiedersi se lo sono ancora dopo la cura Salviniana.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Dom, 20/05/2018 - 10:50

Concordo con chi afferma che la via maestra doveva esser quella di nuove elezioni anticipate. Il voto politico popolare è diventato meno di un pro-forma vuoto. La gente, quelli che ancora ci credono seppur disgustati dall'andazzo, vota, i politici appoggiano il sedere sullo scranno e sono prontissimi a non rispettare regole, a fottersene della democrazia. Velocissimi a seguire il richiamo della foresta per accordi insensati, instabili, improduttivi, denegati solo 10 giorni prima.

Ritratto di Situation

Situation

Dom, 20/05/2018 - 11:30

comunque non ci si doveva nemmeno sedere ad un tavolo per un aperitivo con Di Maio e il suo ciarpame pentastellato. Deluso da Salvini. Meglio rischiare nuove votazioni

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Dom, 20/05/2018 - 11:50

@Maximilien1791, gia' Valtellina. Beati voi che ci credete a Salvini. Il Nord Est (che si mantiene ancora con le esportazioni e reagisce all'insicurezza chiudendosi in casa) inizia ad avere grandi dubbi. La "cura" come definisce lei credo vi si ritorcera' conto. Su, cercate di riconnettarvi al buon senso.

avallerosa

Dom, 20/05/2018 - 12:02

Non è mai troppo tardi. MELONI PRESIDENTE DEL CONSIGLIO OPPURE AL VOTO.

acam

Dom, 20/05/2018 - 12:19

come di adesso famocome ce pare e poi se nun funziona tornamo da sirvio pe fa casino de novo

tonipier

Dom, 20/05/2018 - 12:22

" SCELTA GIUSTA LA POLTRONA" La democrazia politica ha procurato all'Italia solo danni, ha dileggiato e distrutto i più grandi ideali e valori autoctoni,ha conculcato l'istinto della etnicità, della coesione nazionale, ha infiacchito le energie morali del popolo, ha accostato gli Italiani alla concezione dell'illecito quasi come norma di vita, alla pratica del consumismo come fine della esistenza umana.

jaguar

Dom, 20/05/2018 - 12:54

Esatto, era meglio tornare al voto piuttosto di un'alleanza forzata con il M5S.

sbrigati

Dom, 20/05/2018 - 12:55

Elezioni subito! Ma con questa legge elettorale cosa sarebbe cambiato? Niente. Ci saremmo solo ritrovati con un Monti bis, seguito da un Monti ter.

Mannik

Dom, 20/05/2018 - 13:20

Sarebbe stato meglio informarsi bene. Non è niente vero che il popolo leghista avrebbe preferito tornare alle urne. Lo state suggerendo solo voi del Giornale per consentire al vostro padrone di tornare in pista.

Ritratto di Gisvelto

Gisvelto

Dom, 20/05/2018 - 14:01

SALVINI. LA LEGA SENZA LE ALTRE FORZE MODERATE, SARA' SOLO UN "FUOCO DI PAGLIA"; PERCHE' INESORABILMENTE SUCCUBE, DEL MAGGIOR PESO POLITICO, DEI 5-STELLE.ANCORA E' IN TEMPO DI SALVARE IL PARTITO, LA COALIZIONE E SOPRATTUTTO LA FACCIA; PERCHE' LA COERENZA E' IL PRIMO VALORE TRA SOGGETTI DELLA STESSA COALIZIONE.

Ritratto di comunistialmuro

comunistialmuro

Dom, 20/05/2018 - 14:25

Sarebbe stato meglio che FI e i mezzi d'informazione del suo presidente,avessero fatto campagna elettorale a favore del centrodestra anziche' a favore del PD;quanto sta accadendo e' la diretta conseguenza dell'infame e osceno accordo tra Renzi e Berlusconi. In ogni caso,anche se si tornasse a votare,non e' detto che la Lega si presentera' in coalizione con FI e FdI,quindi teniamo duro e facciamo quadrato intorno al nostro segretario.

Duka

Dom, 20/05/2018 - 14:47

Se coloro che hanno votato lega hanno un po' di cervello, come io credo e penso, con queste consultazione, seppur farsa, butteranno tutto alle ortiche.

Ercol

Dom, 20/05/2018 - 15:12

Ritornando a votare credo il risultato non sarebbe cambiato di molto e quindi penso che ci saremmo trovati ancora nella stessa condizione. Se non avessero fatto l'accordo ci sarebbe un altro governo tecnico con un programma deciso dai soliti "poteri forti" che avrebbe seguito la linea del PD.

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Dom, 20/05/2018 - 15:24

@Mannik, la parte leghista si aspettava un governo di CDX e non che si appartasse una parte di coalizione e tramando con Di Maio che sta proprio arrivando al suo scopo iniziale ossia portare zizzania nel CDX cosi' alle prossime elezioni al terzo mandato (concessogli da Grillo) tornera' ad essere il partito piu' votato e senza nessuno che gli faccia fronte. Salvini si svegli!!!!

michettone

Dom, 20/05/2018 - 16:44

NON CREDIAMO AFFATTO alla destabilizzazione Lega! Salvini, che malgrado se ne dicano tante, NON è, soprattutto, scemo! Egli come dissi, ascolta, ragiona, pensa, parla! Ma soprattutto AGISCE! I risultati portati a casa, con queste condizioni, volute soprattutto dal Mattarella del momento, sono il meglio che auspicavamo in breve tempo! L'abbiamo ottenuto in circa 3 mesi e siamo contenti. Ciò nonostante, speriamo sempre, che le condivisioni del momento, non alterino i distacchi esistenti tra la Lega ed il M5S, per i quali conserviamo sempre le attenzioni che rivolgeremmo ai.... comunistelli! Ed ora, andiamo a FARE, per il bene degli Italiani e dell'Italia!

elpaso21

Dom, 20/05/2018 - 16:53

Sarebbe meglio tornare al voto. E poi al voto, e poi di nuovo al voto e al voto e al voto, finchè Berlusconi con il suo 0,1% potrà fare il suo "governissimo" col PD.

cesare caini

Dom, 20/05/2018 - 17:15

VOTO Tornando al voto anche con questa legge elettorale il Centrodestra avrebbe ottenuto oltre il 40% ed avremmo avuto noi l'incarico di formare il governo ! Purtroppo non ci hanno creduto. Peccato

igiulp

Dom, 20/05/2018 - 17:16

Lo vogliamo capire che per Salvini è molto meglio un governo con i 5S che con quel "facciotuttoio" di Berlusconi? Un eventuale governo di cdx, con Berlusconi dentro, avrebbe avuto vita difficile per la megalomania dello stesso e Salvini l'ha capito ed i NON risultati sarebbero stati come quelli realizzati con Bossi. Vai avanti Salvini, sei sulla strada giusta.

rossini

Dom, 20/05/2018 - 17:44

Tornare al voto subito non sarebbe servito a niente. Si sarebbe riproposta la stessa situazione di stallo e dopo le nuove elezioni l'unica via di uscita sarebbe stata ugualmente un Governo 5STelle-Lega o, Dio ne scampi, un Governo 5Stelle-PD. Ora invece con un Governo Di Maio - Salvini sarà più facile convincere gli elettori che l'unica salvezza per l'Italia è un Governo di centrodestra. Le nuove elezioni si possono fare a novembre 2018 o a febbraio - marzo 2019.

Mannik

Dom, 20/05/2018 - 17:58

Koerentia, sbagliato. Evidentemente non ha seguito l'esito del "referendum"...

Germa51

Dom, 20/05/2018 - 18:05

4 intervistati. 3 d'accordo con Salvini, 1 no. Titolo dell'articolo:.... ma sarebbe stato meglio tornare al voto. Fate i giornalisti seri, per piacere.

tormalinaner

Dom, 20/05/2018 - 18:16

Meglio il voto, abbiamo solo da guadagnarci. Questa unione con i 5 stelle ci farà perdere voti.