Salvini apre ai grillini: "Aiutateci ai ballottaggi. Casaleggio? Mai visto"

Il leghista lascia aperte le porte a una possibile collaborazione ma smentisce «Repubblica»

«Partiamo da Genova». Ci partirono già in mille, appuntamento allo scoglio di Quarto, nella notte tra il 5 e il 6 maggio del 1860. «Io ci sto andando ora, a Genova. E vediamo se anche i Cinque Stelle vogliono iniziare a darci una mano a mandare a casa i sindaci del Pd che hanno fatto disastri sulle questioni di immigrazione, sicurezza e rom. Passino dalle parola ai fatti, allora vorrà dire che fanno davvero sul serio». Luca Pirondini, l'unico candidato legato a Beppe Grillo, ha già detto che voterà scheda bianca e lascerà liberi gli elettori di scegliere chi preferiscono. Il grillino schiacciato dalle faide interne non ha espresso una preferenza né per il candidato del centrodestra Marco Bucci, né per il suo inseguitore, Gianni Crivello, uomo dell'apparato Pd. Salvini sorride: «Vediamo, aspettiamo il 25 giugno per capire se scherzano o fanno sul serio».

Così il segretario della Lega porge ancora la mano a Beppe Grillo, stavolta lo fa dall'alto di un voto amministrativo che ha visto il centrodestra e il Carroccio vincenti. E che ha registrato un prevedibile crollo del Movimento Cinque Stelle. Seguito, poche ore dopo, da una serie infinita di ammiccamenti dei pentastellati verso i leghisti: dai sindaci di Roma e Torino, dal blog di Beppe Grillo, dalle dichiarazioni di deputati e senatori, dalle alzate di sopracciglia di Davide Casaleggio. Salvini ha ascoltato, certo: «A parole ci stanno venendo incontro su alcuni temi, come la sicurezza o l'immigrazione. A parole è già un passo avanti, ma ora vediamo se si passa ai fatti. Se, conseguentemente, ci danno una mano a cacciare i sindaci del Pd che hanno fatto disastri allora vorrà dire che fanno sul serio». Ma come si potrà fare una grande alleanza tra centrodestra e grillini? «No, su tanti fronti la vediamo in maniera diversa: loro pensano ai redditi per chi sta a casa, io penso a ridurre le tasse per chi lavora. Però, per quanto riguarda la sicurezza, almeno a parole, sono meno pro invasione rispetto al Pd. Detto questo non ho incontrato nessuno e non ho telefonato a nessuno». Ah, già eccoci a uno dei temi della giornata: il presunto incontro tra Davide Casaleggio e Matteo Salvini. Si sarebbe svolto una decina di giorni fa per trovare un'intesa sulla nuova legge elettorale, naufragata poco dopo alla Camera. Lo sosteneva ieri La Repubblica, è smentito da tutti. Con una semplice nota dalla Lega, da una dichiarazione di Davide Casaleggio e dall'ira in Rete di tutti i grillini, con Di Maio e Fico che chiedono la testa del direttore Calabresi e poi lo querelano, con lo stesso Calabresi che difende la veridicità della sua notizia. Casaleggio lo sfida: «Dia le prove o querelo». Nega anche Salvini, con ironia: «Non sono andato in Nepal, non ho incontrato Casaleggio e non so fare surf» Concentriamoci sul secondo punto. «Non c'è stato, siamo all'assurdo e vorrei rispondere con altre assurdità, sono ore che continuo a smentire una pura invenzione. Non so neanche dove sia l'ufficio di Casaleggio a Milano». È in via Morone. «Bene, magari in futuro ci incontreremo, ma in passato non è mai avvenuto. Se fosse avvenuto non sarebbe un mistero, non siamo soliti incontrare la gente di nascosto».

Commenti

jenab

Ven, 16/06/2017 - 08:30

il titolo riassume tutto il ridicolo della situazione.

veritiero333

Ven, 16/06/2017 - 08:53

FORZA SALVINI CACCIAMO VIA DAI COMUNI E DAL GOVERNO QUESTI TRADITORI DELLA PATRIA,ALTRO CHE VOTO MERITANO,IL PROCESSO MERITANO,ALLA CORTE MARZIALE X "ALTO TRADIMENTO!!!! CAPITO ITALIANINI CHE PURE LI VOTATE,SIETE SENZA CERVELLO E AUTOLESIONISRTI!!!!

Ritratto di WannaCry..

WannaCry..

Ven, 16/06/2017 - 09:13

SERVI DI SILVIO, STAMPELLA DELLA CASTA E DEL SISTEMA

paolo1944

Ven, 16/06/2017 - 09:22

Per carità, non li nominare nemmeno, qualsiasi cosa facciano è controproducente. Quello che toccano diventa... Ormai sono in dissoluzione. L'appello va fatto ai dementi moderati che se ne stanno a casa e guardano il tracollo dell'Italia da dietro le persiane, come non li riguardasse.

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Ven, 16/06/2017 - 10:24

vole che i grillini paghino la cambiale per Torino e Roma. Complimenti

nopolcorrect

Ven, 16/06/2017 - 10:42

Ottimo invito. Se Berlusconi volesse fare il furbo alleandosi con Renzi l'opzione alleanza Lega-Fratelli d'Italia- M5S dovrebbe essere l'opzione da seguire.

Ritratto di lentiacontatto

lentiacontatto

Ven, 16/06/2017 - 11:42

Va bene, tutto lecito quando si tratta di incrementare una possibile vittoria dei sindaci leghisti.Forza Salvini. In questo caso io mi fido del Movimento Cinquestelle

investigator13

Ven, 16/06/2017 - 13:16

sia chiaro a tutti solo l'alleanza tra Lega, FdI conglobata con l'Italia Sovranista e CasaPound per superare di gran lunga il 5% e il 5s potrà sconfiggere il PD. In questo modo sarà per Berlusconi prendere o lasciare.

investigator13

Ven, 16/06/2017 - 13:18

sia chiaro a tutti solo l'alleanza tra Lega, FdI conglobata con l'Italia Sovranista e CasaPound per superare di gran lunga il 5% e il 5s potrà sconfiggere il PD. In questo modo sarà per Berlusconi prendere o lasciare. Questo non è un duplicato.

Ritratto di lentiacontatto

lentiacontatto

Ven, 16/06/2017 - 13:35

Va bene, tutto lecito quando si tratta di incrementare una possibile vittoria dei sindaci leghisti. In questo caso l'alleanza col Movimento Cinque stelle, ottima direi.

Ritratto di QuoVadis

QuoVadis

Ven, 16/06/2017 - 13:37

Molto brevemente: M5S è pro-immigrazione e io dovrei leggere senza colpo ferire che Salvini vuole fare accordi con questo movimento tutto chiacchiere? Con questo movimento tutto fumo e niente arrosto?! Veramente allora, le uniche alternative valide sono Fratelli d'Italia e Forza Nuova. No, perché se M5S andasse a governare in Parlamento, sono convintissimo che si instaurerebbe una vera dittatura, e di matrice SX. Poco ma sicuro.

routier

Ven, 16/06/2017 - 13:53

Un vecchio adagio: "Il nemico di un mio nemico è mio alleato"

Atlantico

Ven, 16/06/2017 - 14:06

Il richiamo del fascio.

investigator13

Ven, 16/06/2017 - 15:26

venerdì nero, nemmeno uno

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Sab, 17/06/2017 - 08:58

A scanso di fumisterie: per vincere serve anche il voto dei cittadini che hanno vitato 5S. Se serve a quelli del Pd,ex-padroni della Liguria, perché non dovrebbe servire a Salvini? del resto la neutralità è stata la "giusta" scelta del loro candidato Pirondini.