Le fave sono buone e fanno bene al nostro organismo

Ricche di vitamine e minerali, rinforzano ossa e sistema immunitario. E sono perfette anche per chi è a dieta

Le fave oltre a essere buone sono anche ottime per la nostra salute. Questo legume è infatti ricco di fibre, vitamine e minerali, in particolare ferro e zinco. Il ferro è necessario alla produzione di emoglobina che serve per il trasporto dell’ossigeno a tutti gli organi e alle cellule del nostro corpo. Questo minerale è anche un valido supporto al sistema immunitario. Mentre lo zinco risulta molto importante sia per la crescita che per lo sviluppo ormonale. Il maggior produttore mondiale è la Cina, ma anche nel nostro Paese stanno riscuotendo molto successo.

Vengono consumate in diversi modi, anche se il modo migliore per beneficiare di tutte le loro proprietà nutritive resta quello di mangiarle crude. La cottura infatti può distruggere alcuni dei componenti. Sono tra i legumi meno calorici che esistano e quindi sono un ottimo alimento anche per chi sta seguendo una dieta. Anche per il fatto che sono ricche di fibre, grande aiuto per l’intestino pigro, e praticamente prive di grassi. Considerando poi che l’80% per cento è costituita da acqua.

Le fave contengono inoltre ferro, fosforo, rame, selenio e potassio. Quest’ultimo è indispensabile per il sistema nervoso e il funzionamento di cellule e sistema muscolare. E' anche presente la vitamina C, notevole alleato contro il raffreddore. Le fave poi non dovrebbero mancare sulla tavola delle future mamme. Hanno infatti un discreto contenuto di folati, necessari al corretto sviluppo del feto durante la gravidanza. Le donne dai 15 ai 45 anni, secondo il Public Health Service degli Stati Uniti, per cercare di ridurre il rischio di difetti al nascituro, al giorno dovrebbero consumare quotidianamente 0,4 mg di acido folico, chiamato anche vitamina B9.