Bianca Balti svende i suoi abiti per i rifugiati

Bianca Balti il 27 aprile svenderà gli abiti accumulati in 11 anni di sfilate ed eventi, per raccogliere fondi e donazioni per i rifugiati in Giordania

Bianca Balti/Instagram

Bianca Balti ha messo in vendita 11 anni di abiti accumulati durante la sua carriera di modella, tra sfilate, eventi e passerella. L’occasione è ghiotta e la giovane, originaria di Lodi, il 27 aprile metterà a disposizione abiti, jeans, t-shirts, scarpe, borse, gadgets presso la location del Superstudio13 in via Forcella 13 a Milano. Gli articoli verranno proposti a cifre interessanti e tutto il ricavato andrà ai rifugiati in Giordania, una vendita organizzata in tandem con l’Unhcr, l’agenzia delle Nazioni Unite per i i Rifugiati. L’annuncio avvenuto attraverso il profilo Instagram della modella riconferma il suo impegno per il sociale e per i meno fortunati.

La collaborazione con UNHCR ha preso il via in dicembre e ha visto la Balti vestire i panni di madrina al Charity Event: "Put it under the spotlight". Ora con l’evento del 27 aprile, "A piece of me for the Refugees", Bianca prosegue il percorso avviato con forte partecipazione. Il Temporary Store vedrà la presenza della stessa che per tutta la giornata offrirà il suo aiuto per combinare gli articoli presenti, in modo da trovare l’ouftfit perfetto. Con una donazione minima di 50 € si potrà ottenere una foto ricordo con la stessa Balti.

Bianca, madre di due figlie, vive da tempo a Marbella accanto alle piccole Matilde e Mia. Il compagno americano Matthew McRae, padre della figlia minore, vive in USA e appena riesce a liberarsi dal lavoro raggiunge la Balti al sole della Spagna. Animo coraggioso e indipendente, la Balti cerca di seguire le bambine in prima persona, cercando di assentarsi poco oppure facendo sentire loro l'assenza il meno possibile.