C'è posta per te, Gerry Scotti ricorda il padre e scoppia a piangere

Momenti di commozione al people show di Canale 5, condotto da Maria De Filippi. Il conduttore di "Chi vuol essere milionario?” si è lasciato andare ai ricordi privati e si è commosso

Gerry Scotti è stato ospite a “C’è Posta per Te”, il people show condotto da Maria De Filippi su Canale 5, perché era la sorpresa di Michele per il padre Francesco che da anni lotta contro l'artrite reumatoide degenerativa. Quest’ultimo stima moltissimo il conduttore perché una “persona onesta e corretta”. Scotti si è commosso più volte ascoltando la storia di un figlio che ha voluto esprimere tutto il suo amore per il padre. Durante la puntata però ad un certo punto il popolare conduttore si è lasciato andare a qualche considerazione personale e ai ricordi più intimi.

"Gli sfortunati sono quelli che non dedicano dei minuti ai propri figli - ha detto - perché sono troppo presi dalla carriera, dai soldi, dagli hobby costosi. Io sono cresciuto in una famiglia molto modesta dove mia mamma faceva la casalinga, mentre mio padre lavorava come operaio al Corriere della Sera. Ha lavorato tutta la vita di notte, l’ho visto poco per gli orari che non combaciavano con i miei perché io studiavo e questo è successo per 35 anni. Eppure quei minuti, quei secondi che mio padre riusciva a dedicarmi ce li ho ancora dentro di me”, ha chiuso Gerry Scotti lasciandosi andare in un pianto liberatorio. Una puntata commovente quella di ieri sera che è stata anche premiata dagli ascolti con una share del 28.64% pari a 5.457.000 spettatori, “C’è Posta per Te” si aggiudica prima e seconda serata e ottiene l’ascolto auditel più alto delle 24 ore televisive.

Commenti
Ritratto di pipporm

pipporm

Dom, 27/01/2019 - 12:36

Piange dappertutto, quale la novità?!?

Tobi

Dom, 27/01/2019 - 13:58

Ma basta con queste false emozioni. Tra facebook, c'è posta per te, e trasmissioni spazzatura varie quanta gente viene incollata allo schermo e fatta rimbambire e distratta dalle cose necessarie. Ormai la società reale è sostituita da questi surrogati. Ma buttate nel wc questi smartphone e parlate con chi vi sta di fronte.

Ritratto di Giano

Giano

Dom, 27/01/2019 - 14:17

Anche Scotti partecipa al "lacrimatoio" Mediaset (che sia De FIlippi o D'Urso poco cambia).

titina

Dom, 27/01/2019 - 17:13

io piango perchè, dopo la sua pubblicità, il " suo" pesto costa 1 euro in più e io ho cambiato marca.

de barba rossano

Dom, 27/01/2019 - 19:25

spazzatura mediaset.

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Lun, 28/01/2019 - 09:24

Conati di vomito... altro che lacrime!

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Lun, 28/01/2019 - 12:21

FALSO INSIPIDO STRAPAGATO IPOCRITA !!!

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 28/01/2019 - 13:50

--si sa --i vecchi piangono facile--alla minima cavolata---ma gerry ha cominciato un pò troppo presto --ha appena 62 anni---l'età giusta per prendere al volo quota 100 e togliersi dalle scatolette--swag