L'incredibile petizione contro il ritorno di Phil Collins

Phil Collins abbandona il pensionamento forzato e riprendere a fare musica: nonostante la gioia dei suoi fan, il web si scaglia contro l'artista lanciando una petzione per bloccarne il ritorno musicale

Reuters

Dopo uno stop e un'assenza di alcuni anni Phil Collins ha annunciato il suo ritorno sulla scena musicale. L'artista avrebbe così abbandonato il pensionamento che si era imposto, riprendendo il percoso interrotto nel 2002. Moltissimi fan dei Genesis e dei suoi lavori come solista hanno accolto con entusiasmo e gioia profonda questo incredibile annuncio. Ma non è apparsa dello stesso avviso la rete che, con poca grazia, avrebbe lanciato una petizione sulla piattaforma di Change.org.

Come riporta anche il Daily Mail, il Web vorrebbe bloccare questo rientro musicale, mentre la campagna online ha raccolto moltissime firme in tutto il mondo. Come si legge nella richiesta, indirizzata addirittura alle Nazioni Unite, la petizione dichiara: «Phil Collins deve essere fermato. Phil Collins ha annunciato lo stop al suo ritiro dalla scena musicale. C'è già troppa sofferenza nel mondo. Questo deve essere fermato».

All'interno della petizione, i firmatari hanno utilizzato i titoli delle sue canzoni in modo ironico e divertente. Ma sicuramente l'iniziativa potrà poco contro il grande desiderio dell'artista di riprendere in mano le redini artistiche della sua vita. A convincere Phil Collins sono stati i suoi figli più piccoli, che l'hanno spronato a ricominciare per poter ammirare le sue capacità dal vivo. Riprendere con la musica darà una svolta positiva dopo le utlime vicende della sua esistenza, dal divozio con la moglie e al senso di solitudine vissuta.