Nunzia De Girolamo: "Sono pronta per il mio Ballando"

Intervista a cuore aperto con Nunzia De Girolamo, concorrente di "Ballando con le Stelle", che si toglie anche qualche sassolino dalla scarpa...

Onorevole, opinionista, mamma, moglie e ora anche concorrente di “Ballando con le stelle”. Queste le tante vite di Nunzia De Girolamo, semplicemente una donna, come ama definirsi. Sorriso sulla bocca e battuta pronta, soprattutto in questo nuovo periodo della sua vita che la vede più rilassata, ma sempre combattiva. Dopo la politica e la parentesi televisiva come opinionista, ora approda in tv come concorrente di “Ballando con le Stelle”, un'esperienza che non si sarebbe aspettata, ma proprio per questo felice di provarla.

Oggi ha fatto una scherzo al suo compagno di ballo Raimondo Todaro, facendogli credere di essersi fatta male alla caviglia. Come le è venuto in mente?

“Ho riso tantissimo per quello scherzo. L’ho fatto perché mi sono divertita a fare una cosa diversa rispetto alla donna che sono stata in questi anni. Mi sono messa d’accordo con i cameraman e la faccia di Raimondo è stata fantastica perché davvero ha creduto che mi fossi fatta male. Poi quando ha scoperto che era uno scherzo si è vendicato facendomi lavorare molto duramente in sala prove”.

Sia lei che Todaro siete due tipo molto “tosti”, come fate a non scontrarvi?

“Diciamo che io gioco spesso a fare il “maschio” come è stato fino ad oggi nella mia vita, ma lui da buon siciliano, uomo del Sud, non me lo consente tanto e quindi mi dice: ‘Qui comando io, quando lo dico io, come lo dico io’. Allora litighiamo selvaggiamente, ma tutto si gioca sull’ironia”.

Come si trova in questa nuova dimensione del mondo dello spettacolo?

“Da quando non sono stata eletta, ho cominciato prima a lavorare sui giornali, poi ho fatto l’opinionista da Massimo Giletti, ma posso dire che a oggi rido talmente tanto come non facevo da dieci anni, che lo rifarei altre mille volte”.

Ho la sensazione che stia vivendo un periodo di leggerezza dopo tanti anni duri. Sbaglio?

“Sto vivendo questa esperienza proprio per ossigenarmi nel corpo e nella mente. Ho avuto anni molto complessi, bellissimi per carità perché è una grande fortuna rappresentare il Paese. Io amo profondamente la politica, ma è stato molto complesso, ho avuto anche tante cattiverie, tante ingiustizie, quindi questa nuova fase, questa quarta, quinta, vita ci voleva è davvero una rinascita per me, innanzitutto come donna, e poi come essere umano”.

È pronta ad entrare nel mondo del gossip?

“Penso che i coltelli della politica siano talmente tanto appuntiti che difficilmente mi spaventerò del gossip. Negli anni ho sfidato i vecchi sistemi, sposando un uomo di sinistra in una fase tra berlusconiani e antiberlusconiani. Ho già avuto i paparazzi e la curiosità mediatica addosso quindi so già a cosa vado incontro, anche se spero che non ci sia troppa invasione della mia vita privata, certo, lo metto in conto. Come si dice: sono i rischi del mestiere”.

Rimanendo in tema di gossip, ma le foto insieme a Massimo Giletti?

“Abbiamo riso moltissimo per quelle foto, prima di tutti io e mio marito, perché Massimo è un carissimo amico di entrambi e un bravo professionista che mi è stato vicino in un momento particolare della mia vita, quando non sono stata eletta in Parlamento. Inoltre, ha creduto in me televisivamente parlando. Ho avuto anche altre proposte, ma ho accettato lui proprio per la nostra amicizia, quindi vedermi sui giornali con il dubbio che possa esserci qualcosa tra di noi mi fa solo ridere. Io sono una persona affettuosa come tutte le donne del Sud, molto fisica, i miei amici li abbraccio, ma con ingenuità. Se avessi voluto nascondere qualcosa, non lo avrei fatto in mezzo alla strada, so bene di essere seguita dai paparazzi”.

Da amico, Giletti che consigli le ha dato?

“All’inizio era indeciso, un po’ scettico, poi quando gli ho detto che mi divertivo molto mi ha detto: ‘Hai fatto bene, vivilo al meglio, è una bella opportunità’".

Come è arrivata a “Ballando con le stelle”?

“Milly mi ha voluto fortemente e devo dire che lei è geniale da questo punto di vista. Io all’inizio ho sorriso perché non vedevo il programma, quindi mi sembrava una cosa impossibile per me andare a ballare visto che non facevo sport da dieci anni. Però poi mi sono guardata allo specchio e mi sono detta: ‘Nunzia, perché no, nella tua quarta vita ci sta'”.

Parlano tanto del suo fascino, questa sua femminilità quanto l’ha danneggiata?

“Quando facevo politica sono partita da meno dieci, poi ho recuperato fiducia e stima in colleghi di vari schieramenti e anche nelle persone che si affidavano alla mia leadership territoriale. Poi ho commesso un grande errore che commettiamo forse tutte noi donne in carriera, quella di rinunciare alla mia femminilità per essere credibile e rispettabile. Ma è un grande errore, perché così l’uomo non ti rispetta doppiamente. Primo perché sei una donna e siamo in un Paese maschilista, due perché giocando a fare l’uomo non ha non ha neanche la sensibilità che avrebbe con una donna che fa la donna. Mai rinunciare alla propria femminilità è sempre molto importante ritagliarsi anche solo un'ora per se stesse”.

Suo marito che cosa le ha detto di questa sua decisione di partecipare a "Ballando"?

“È ancora indeciso, vuole vedere la prima puntata, ha molto paura della performance di ballo perché per lui è impossibile ballare, dice che è una cosa che non potrebbe mai fare. Inoltre, ha tanto paura della mia 'linguaccia' perché sa che essendo tendenzialmente aggressiva potrei dire qualsiasi cosa”.

Addirittura agressiva?

“Una tosta diciamo, una che non si fa passare la mosca sotto il naso”.

Viste queste premesse quanta paura ha della giuria?

“Non ho assolutamente paura della giuria…”

Neanche di Selvaggia Lucarelli?

“Assolutamente no. Anzi mi aspetto da lei un giudizio non banale”.

È stato duro imparare a ballare?

“È ancora duro, durissimo perché io devo innanzitutto avere una postura adeguata ed essendomi sempre nascosta non sto dritta. Poi sono alta 1,78 quindi non sto mai dritta fisicamente e ho un problema di postura. Il ballo è fatto di esercizio fisico, di fiato di imparare i passi, essere sciolta e disinibita. Siamo all’inizio di una lunga strada”.

Il suo partner di ballo Raimondo Todaro la chiama 'Nunziatina' e a lei dà molto fastidio, è riuscita a farlo smettere?

“Impossibile perché 'Totano' come lo chiamo io da quando lui mi chiama 'Nunziatina' è talmente coinvolgente che ora tutti a 'Ballando', dai cameraman agli autori ai ballerini mi chiamano 'Nunziatina'. Quando abbiamo fatto la foto di gruppo dovevamo dire 'Tequila' e invece tutti hanno detto 'Nunziatina'.

Che rapporto ha con gli altri concorrenti?

“Si è istaurato subito un bel gruppo, nonostante le profonde diversità che ci sono. Spesso pranziamo anche insieme. Io mi diverto moltissimo con Angelo Russo (Il Catarella del Commissario Montalbano, ndr) è di una simpatia incredibile, poi con Osvaldo spesso scherzo, sebbene sia così diverso da me. Io comunque sono molto socievole, ho sempre amato lo spirito di gruppo, non amo l'individualismo”.

Con le altre donne nessuna competizione?

“Al momento ho un buon rapporto con tutti. Io non sono una donna che divide, sono una che ama le donne e che molto spesso è stata odiata dalle donne. Ma non ripeterò gli errori di quelle donne che mi hanno fatto male”.

Sua figlia Gea cosa le dice?

“È la più felice di tutti, mi dice: ‘Finalmente mamma fai un lavoro bellissimo’. Si diverte da morire e ha grande simpatia per Raimondo Todaro perché parla siciliano e io le racconto spesso una storia con un personaggio siciliano di cui imito l’accento e lei si diverte tanto. Mi ha anche detto: ‘Mamma io mi diverto molto a vederti ballare, anche se dovessi cadere’”.

Questa sua partecipazione la vede come una parentesi?

“Ho imparato a vivere giorno per giorno soprattutto dopo lo choc del 4 marzo dove mi sono ritrovata a non fare quello che amavo per la scelta di qualcuno. Ho imparato a vivere giorno per giorno e soprattutto nella mia vita non ho mai usato paracaduti o scorciatoie, mi sono sempre lanciata con un po’ di incoscienza ma sempre con una certa progettualità”.

Non pensa proprio di tornare in politica?

“Lo scopriremo vivendo. Sicuramente continuerò a difendere i valori che mi hanno spinto a fare politica in questi anni, perché la politica te la porti dentro e la puoi fare ovunque e in ogni contesto. Io l’ho fatta in televisione, sui giornali, continuerò sempre a farla anche fuori dai palazzi, perché quando ho affrontato alcune battaglie ci credevo davvero e continuerò a crederci, perché ci metto il cuore”.

Cosa ne pensa dell’attuale quadro italiano?

“È molto complesso, molto cambiato e credo meriti un’accurata riflessione, ma per adesso io mi diverto, vivo questa nuova fase della vita, poi vedremo”.

Lei è una mamma anche se sua figlia ha solo sei anni, cosa ne pensa dei giovani?

“Hanno perso molto il riferimento delle famiglie perché le famiglie sono tanto distratte, la scuola ha avuto molti problemi in questi anni. Vanno aiutati perché noi non dobbiamo mai dimenticare che i ragazzi di oggi saranno gli adulti e i cittadini di domani, quindi investiamo sul nostro futuro, per cui sulla scuola bisognerebbe investire molto di più”.

Ha già provato i vestiti di scena?

“Abbiamo cominciato, ma non posso svelare niente, collegatevi a Rai1 da sabato e vedrete che meraviglia”.

Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 29/03/2019 - 15:08

quando più sei nulla, più puoi fare strada in politica! questa ne è l'evidentissima prova di ciò che dico!

Ritratto di pinox

pinox

Ven, 29/03/2019 - 18:04

nunzia de girolamo è una bella persona e verrà fuori anche a ballando.