Sanremo, Elisa Isoardi elogia Mahmood: "Mix di culture diverse genera bellezza"

Matteo Salvini non approva la decisione di far vincere Mahmood e la Isoardi replica

La vittoria di Mahmood alla 69esima edizione del Festival di Sanremo continua a far discutere. Ultimo, ad esempio, non l'ha presa proprio benissimo e in sala stampa è letteralmente sbroccato contro i giornalisti. Ma la sua vittoria non è stata condivisa nemmeno al ministro dell'Interno. Matteo Salvini, infatti, subito dopo il trionfo del rapper ha commentato su Twitter: "Mahmood... mah. La canzone italiana più bella? Io avrei scelto Ultimo, voi che dite?". Un suo parere personale che però ha acceso ulteriormente la polemica.

E se Gué Pequeno ha replicato con un dito medio in bella mostra, Elisa Isoardi ha espresso un concetto diammetralmente opposto. "Mahmood ha appena vinto il Festival di Sanremo. La dimostrazione che l’incontro di culture differenti genera bellezza", commenta su Twitter. Un mix di culture, quindi. E se il suo tweet non fosse già abbastanza chiaro, la Isoardi ha aggiunto anche quello di Rosario Fiorello. "Chi vince ha vinto. Non dovrebbe interessare da dove viene, chi è il padre, la madre, il Paese d'origine. L'orientamente sessuale, il taglio di capelli, il 44% , il 14% il 200% , il gruppo sanguigno...", twitta Fiorello.

E la Isoardi condivide e ripubblica.