Esordio vincente della Roma negli Usa A Boston batte il Liverpool per 1 - 0

Nell'esordio della tournée americana, la Roma vince subito contro il Liverpool con un goal di Borriello allo scadere. Nelle file giallorosse il migliore è stato Benatia; Garcia ha schierato da subito il tridente con il neo arrivato Iturbe in campo

La Roma batte il Liverpool 1 - 0

L'esordio della Roma di Garcia nella tournée americana è vincente. Per i giallorossi è stata decisiva una rete di Borriello, segnata mentre il tempo stava per scadere, e l'attaccante che sembra sempre sul punto di lasciare la Roma, ha dimostrato ancora una volta di sapersi far trovare pronto quando il tecnico lo mette in campo. Si è giocato a Boston, al Fenway Park, contro gli inglesi del Liverpool, ed a fine gara il tecnico romanista Garcia si è detto soddisfatto della prestazione dei suoi, tenendo conto che si tratta del primo impegno di un certo spessore.

La Roma è piaciuta soprattutto in difesa, con Benatia che è stato il migliore sia del reparto che dell'intera formazione giallorossa, guidando da par suo i compagni di reparto. Benatia, che sembra aver cancellato le voglie di trasferimento, dopo un colloquio con il presidente, dimostra ancora una volta di poter essere uno dei punti di forza della Roma nella caccia allo scudetto e per una buona prestazione in Champions League, dove la Roma punta a passare lo scoglio del girone eliminatorio.

In attacco, Garcia è partito sin dall'inizio con il tridente composto da Iturbe, Totti e Ljaic. L'amalgama tra i tre è naturalmente da rivedere e l'ex Verona, pur mostrando le sue doti, deve ancora inserirsi al meglio negli schemi di Garcia. Successivamente il tecnico francese è passato ad utilizzare anche il 4 – 2 – 3 – 1 trovando buone risposte da parte della sua formazione.

Nel dopopartita Garcia ha sottolineato la grande intelligenza della squadra, che ha saputo ben interpretare la fase difensiva, situazione tanto più importante in questa fase della preparazione, quando le condizioni fisiche non sono al meglio ed il rischio maggiore per i giocatori è quello di finire imballati. Per quanto riguarda la prima uscita di Iturbe, Garcia ha detto che sta imparando gli schemi di gioco romanisti ai quali non era abituato, sottolineando la differenza con il gioco del Verona; in qual caso maggiore contropiede, a Roma molte fasi di attacco contro la difesa schierata.

La Roma nel complesso non ha quasi mai subito le iniziative della formazione avversaria, e solo nella ripresa, complici anche le molteplici sostituzioni il Liverpool è stato pericoloso. Tra i giallorossi una buona prova dell'altro neoacquisto Keita, che nel centrocampo giallorosso faceva reparto con Florenzi e Keita, e buona anche la prova di Cole, che si è trovato a d essere molto fischiato da parte della tifoseria avversaria, che non gli perdonava di aber rifiutato il passaggio nelle sue fila, preferendo l'avventura italiana.

Molti i giovani impiegati da Garcia, con buone prove anche di Ucan e Paredes, mentre Ljaijc è sembrato abbastanza fuori dal gioco e potrebbe essere destinato alla cessione, anche se lui ha dichiarato di voler restare, viste anche le tante partite a disposizione. Un altro giocatore, sempre con la valigia in mano, Borriello, è stato l'autore del goal vincente e nel dopogara ha parlato anche dello scudetto, dicendo che chi vuole fregiarsi del titolo di campione d'Italia, dovrà fare sicuramente i conti con la Roma.