Federica Pellegrini polemizza su Twitter: "Per due ori e tre record mondiali ho avuto in premio 3mila euro"

Ad accendere la polemica è Federica Pellegrini: su Twitter scrive che per due ori ai Mondiali di nuoto 2009 ha ricevuto 3mila euro. Ad Alessia Filippi, invece, 20mila euro. Replica la Federnuoto

Cosa fa Federica Pellegrini quando non si allena? Alla domanda del celebre spot tv questa volta la risposta non può essere che una: si arrabbia. Al rientro dalle vacanze in Sardegna, infatti, ha avuto una sopresa non proprio bella. Dalla lettura di un trafiletto pubblicato dalla Gazzetta dello sport, infatti, la campionessa ha saputo che per le due medaglie d'oro vinte ai Mondiali di nuoto del 2009 (vinte nei 200 e 400sl) percepirà 3mila euro. La Pellegrini non credeva ai propri occhi. Così ha fotografato l’articolo e l’ha postato suTwitter con un commento sarcastico: "Questo è quello che ho guadagnato vincendo 2 mondiali con 3 record del mondo in una sola edizione! Fate voi!". Poi ha aggiunto: "Sono felice che sia ufficiale! Mi spiegheranno anche perché".

La notizia non è piaciuta affatto ai fan di Federica, che le hanno manifestato solidarietà alla nuotatrice con una serie di post dal contenuto ironico. Ora, va bene che la Pellegrini è una campionessa affermata e guadagna bene grazie agli sponsor. Non ha, dunque, problemi economici. Ma è mai possibile che due medaglie d'oro (con la ciliegina sulla torta dei record mondiali) siano premiati con "soli" tremila euro? Non si tratta di sputare su quei soldi, però sembrano davvero pochini. Anche se alcuni prendono di mira la nuotatrice - ovviamente sempre sui social network - e le scrivono che "c'è gente che 3000 euro li guadagna in 4 mesi di lavoro. Per non parlare di tutti gli sponsor che ti sono arrivati!". La Pellegrini però ribatte: "Gli sponsor sono un'altra cosa... non sono arrabbiata per i soldi, ma per la differenza di trattamento!!!".

Di quale diversità di trattamento parla la Pellegrini? Il Consiglio federale ha stanziato un premio di 20mila euro per Alessia Filippi (oro nei 1500 sl e bronzo negli 800). La Federnuoto spiega che gli importi per gli atleti "assistiti", cioè risiedenti presso un centro federale o sotto diretta assistenza tecnica della Federnuoto, ammontano a 1500 euro per medaglia o piazzamento. E Federica era a Verona (che è un centro federale). Ma, a quanto risult,a anche la Filippi era seguita da tecnico federale, Cesare Butini, attuale dt della Nazionale. La polemica, salvo chiarimenti inoppugnabili, è destinata ad andare avanti ancora a lungo.

La replica della Federnuoto

La Federazione Italiana Nuoto risponde alla Pellegrini con un comunicato pubblicato sul proprio sito, senza mai citare la campionessa azzurra: "Tali premi - si legge - considerano tutti i settori agonistici della Federazione e sono diversificati in rapporto al piazzamento dell’atleta. In tal senso la Federazione Italiana Nuoto ha già erogato agli atleti interessati, i premi relativi ai campionati del mondo di Roma 2009, campionati europei di Budapest 2010, campionati del mondo di Shanghai 2011, Europei di Debrecen 2012 e Olimpiadi di
Londra 2012, per i piazzamenti non coperti dai contributi del Coni".

"Gli importi spettanti agli atleti sono tradizionalmente comunicati alla vigilia della manifestazione internazionale di riferimento. Per conoscenza i premi stabiliti e comunicati per i
campionati del mondo di Barcellona 2013 per il settore nuoto, in linea con quelli degli anni precedenti, ammontano a 35.000 euro per il primo posto, 18.750 euro per il secondo posto, 11.250 euro per terzo posto, 4.000 euro per il quarto posto, 3000 euro per il quinto posto, 2500 euro per il sesto posto, 1500 euro per il settimo posto, 1000 euro per l’ottavo". "Altresì per quanto concerne il settore Nuoto, sono stati deliberati ulteriori premi agli atleti relativi ai campionati europei in vasca corta che si svolgono annualmente, così come i campionati mondiali in vasca corta in programma ogni due anni. Alla Federazione Italiana Nuoto risulta, che i premi dovuti e noti agli atleti in ragione della volontà federale di riconoscere in modo oggettivo e meritocratico il loro valore, sono stati regolarmente corrisposti".

"La Federazione italiana Nuoto inoltre, in ragione dell’andamento finanziario e al fine di premiare ed incentivare le società per i risultati ottenuti dai propri atleti tesserati, ha riconosciuto anche per gli anni 2009, 2010, 2011 e 2012 contributi alle società per l’attività di alto livello riferiti ai risultati dei loro atleti tesserati. In tal senso vengono adottati parametri oggettivi in considerazione di un eventuale tesseramento per società militari e di assistenza continua presso Centri Federali. Inoltre, la Federazione Italiana Nuoto, in ragione di casi particolari, ed in ragione di attività organizzativa o di sostegno di carattere tecnico, logistico e sanitario, può erogare contributi specifici qualora si renda necessario e nell’interesse della Federazione stessa, col fine di poter garantire le condizioni ideali di preparazione e di partecipazione adeguata degli atleti di interesse nazionale".

 

Commenti
Ritratto di stock47

stock47

Mar, 13/08/2013 - 13:13

La Pellegrini ha solo che ragione! Assurdo che un atleta, che rappresenta a livello mondiale l'Italia, venga compensato con le petecchie dopo sacrifici in allenamento e in gara.

igiulp

Mar, 13/08/2013 - 13:53

Vedi cara Federica. Tu hai il torto di essere nata a Verona, La Filippi ha il merito di essere nata a Roma. Capito tutto ?

Fracescodel

Mar, 13/08/2013 - 13:57

Pellegrini ha ragione. E' una cifra ridicola che si merita chi fa sport amatoriale! Un atleta al livello della Pellegrini fa sacrifici enormi; rappresenta l'Italia nel mondo; e' un lavoro onesto e duro. Si prova vergogna a pensare quanto guadagnano i politici, la maggior parte dei quali non si presenta nemmeno in parlamento e se ci va legge il giornale o e' comunque poco attenta. Se poi e' vero che i 3 mila Euro sono per i 2 mondiali vinti ed i record del mondo, si puo' solo vederlo come uno scandalo!

agosvac

Mar, 13/08/2013 - 14:05

D'accordo, ci sarà anche stata una diversità di trattamento. Però chi si sorbisce ogni giorno i pavesini della pellegrini oppure gli spot a favore di altre aziende, sa benissimo che 3000 euro per questa nuotatrice sono semplici noccioline. Il fatto è che chi gareggia per l'Italia in un campionato non professionistico non dovrebbe percepire alcun compenso.Così non ci sarebbero disparità.

-cavecanem-

Mar, 13/08/2013 - 14:09

Innanzitutto si va per rappresentare la patria e per amore dello sport. Ora 3000 euro saranno pohini, ma ci son tante altre ricompense. La Pellegrini e' propio Veneta, attaccata al soldo, e sempre polemica. Ormai scende sempre piu' in basso dalla vetta che un tempo raggiunse, e non vuole andarsene in modo dignitoso.

Raf1956

Mar, 13/08/2013 - 14:12

Poverina, con la Polizia di Stato percepisce uno stipendio solo per fare sport; con la politica percepisce lo stipendio da parlamentare e ha pure il coraggio di lamentarsi? VERGOGNA ITALIANA ( Non censurate)

Raf1956

Mar, 13/08/2013 - 14:15

X igiulp, la tua considerazione tra Nord e Sud è solo patetica. Te lo dico da meridionale Doc. Non credi che la Pellegrini per praticare lo sport , a quei livelli, conduca una vita fatta di soli privilegi e che comunque è abbastanza retribuita con sponsor e c...i vari? Rifletti. Cordialmente

piero1939

Mar, 13/08/2013 - 14:44

fede da veneto a veneto manda a cagare tuti sti stronsi fate el pasaporto dell'azerbaigian e vinsi e noa come te si bona de fare. alenate come te si bona de fare ti fa quel caso che te voi ma vinci soeo cosi te stropi ea boca ai gnoranti invidiosi. un abrasso

Ritratto di semiscopremiamoglie

semiscopremiamoglie

Mar, 13/08/2013 - 14:45

ma perchè scusate... non le basta il suo stipendio..? E si è lamentata quando, grazie al costume e cuffia griffati ITALIA, l'ENEL l'ha chiamata per una campagna pubblicitaria da milioni di euro di budget..? Si è lamentata anche li o ha dato perte del suo compenso alla federazione..? Ma mi faccia il piacere!

igiulp

Mar, 13/08/2013 - 14:47

@Raf1956 - Le rispondo. Non mescoli quella che è l'attività sportiva con l'extrasportiva. Ciò che l'atleta guadagna al di fuori delle pure gare sportive è e deve essere solo una faccenda personale. E' come se a lei (Raf), nel suo lavoro, negassero un premio o lo quantificassero in funzione del suo tenore di vita o di altri suoi possibili introiti. Non le pare ? E mi dia ascolto. A Roma sanno fare bene i loro interessi. Mi creda.

il gotico

Mar, 13/08/2013 - 14:47

per fare chiarezza bisogna sempre avere sottomano dati e fatti concreti, possibilmente esatti. Federica si allenava, dai 10 ai 15 anni, alzandosi 5.30 del mattino, alle 8 una doccia e via a scuola, nel pomeriggio una sbirciata veloce ai libri e sotto ancora con il nuoto ... inizialmente non era nemmeno a Verona ad allenarsi. Se sono giunti sponsor a raffica, è perchè grazie a quel duro allenamento in età adolescenziale, è riuscita a vincere ori in sequenza tenendo alto il nome del nostro paese e già qui si merita un grazie enorme. Ora può essere simpatica o meno, gossip e amori vari che possono infastidire qualcuno, ma se penso ai sacrifici fatti da questa ragazza fin da piccola e alla foto dove la bindi gioca con il tablet in parlamento e percepisce, senza fare un cazzo da anni, quello che la pellegrini (o noi) non prenderemo mai neppure dopo tre generazioni di duro lavoro... scusate se mi girano non poco, l'unico record della bindi è quello di essersi prima nella parte più acida del nostro fegato.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mar, 13/08/2013 - 15:03

CHE ANDASSERO A LAVORARE COME TUTTI QUESTI SBRUFFONI E SBRUFFONE STRAPAGATI DAGLI SPONSOR E SPOT PUBBLICITARI. LO SPORT E' PASSIONE NON BUSINESS, VE LO RICORDO.

tetricus

Mar, 13/08/2013 - 15:57

Infatti non dovevano dare nulla né all'una né all'altra. Non bastano i milioni degli sponsor?

lamwolf

Mar, 13/08/2013 - 16:03

Se era un calciatore erano 3 milioni di euro. Va bene che guadagna benissimo con gli sponsor ma la cifra per tanti sacrifici e aver ottenuto simili risultati sembrano d'avvero una miseria.

Ritratto di giangilo

giangilo

Mar, 13/08/2013 - 16:21

FEDERICA, TUO SOSTENITORE DI MIRANO VE, DUE PESI E DUE MISURE. SE ERI ROMANA O NAPOLETANA, TI AVREBBERO SISTEMATA A FIANCO DEL CAPO DELLO STATO. VOGLIO VEDERE QUANTE ITALIANE RIUSCIRANNO A FARE COME TE.

pinosan

Mar, 13/08/2013 - 16:29

La Pellegrini,bella ragazza e grandissima campionessa,non la conosco personalmente ma purtroppo come persona non mi è molto simpatica.Credo,però,che abbia tutte le ragioni per lamentarsi.La somma datale per le Sue vittorie non solo è misera ma al limite dell'offesa.Io la rifiuterei o la darei in beneficenza, dichiarandolo pubblicamente.Manderei a quel paese la federazione e prenderei la residenza fuori dall'italia.Qalsiasi altro paese sarebbe felicissimo di ospitarla e riconoscere anche economicamente il Suo valore.Questa Italia governata a qualsiasi livello da raccomandati non merita nulla se non il ns.dissenso e non c'è alcuna speranza che cambi.

Ritratto di afrikakorps

afrikakorps

Mar, 13/08/2013 - 16:46

@cavecanem, ed io che pensavo l'analfabetismo fossse stato debellato... peccato non sappia leggere, ora La aiuto: la Pellegrini lamentava la disparità di trattamento tra lei e la sua collega; quanto a soldi con sponsor etc guadagna molto ma queste sono le leggi di mercato. La Federazione Nuoto dovrebbe vergognarsi per le partette combinate. altri quotidiani hanno spiegato il probabile motivo della differenza di remunerazione. Ma a Lei che je frega, a Lei basta dire scontatezze

lettorecurioso

Mar, 13/08/2013 - 16:50

Raf1956, temo confonda Pellegrini con Vezzali.

roliboni258

Mar, 13/08/2013 - 17:04

cara Federica la tua colpa e' che sei nata in provincia di Venezia,invece la Filippi e' nata a Roma,viva l'Italia

SAVATHEBEST

Mar, 13/08/2013 - 17:16

Chiedi la cittadinanza americana. Lo dovremmo fare tutti. L'ITALIA non esiste +++++++++!!!!!

chiara 2

Mar, 13/08/2013 - 17:37

3000 euro ad una campionessa mondiale ITALIANA e poi ai cari calciatori MILIARDI. Paese di buffoni

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Mar, 13/08/2013 - 18:01

La Pellegrini dovrebbe vergognarsi. Si gareggia e si vince per la gloria, non per i premi e la retribuzione che potrebbero derivare. Senza contare che quella "gloria" nel suo caso si traduce in corposi incassi dagli sponsor. Vergogna, ma non se n'era andata in Francia a Narbonne? Si defila dall'Italia e poi si lamenta anche ... Ancora una volta VERGOGNA! 3.000 Euro, SOLOOOOOO????

Anonimo (non verificato)

federico61

Mar, 13/08/2013 - 18:51

Federica ha ragione. Per tutti: meglio Veneti e laboriosi che terroni mantenuti e boriosi! A quando la Piena autonomia?

Seawolf1

Mar, 13/08/2013 - 18:56

Andasse a lavorare, piuttosto.

-cavecanem-

Mar, 13/08/2013 - 21:30

Afrikakorps a me pare che l'analfabeta sia propio lei, se non stolto. Il mio commento e' abbastanza chiaro anche per chi duro di comprendonio, forse le puo' non piacere ma le assicuro che non me ne puo' fregar meno.

rikkà

Mar, 13/08/2013 - 21:34

In miniera, a 300 euro mese...

MagoGi

Mer, 14/08/2013 - 00:10

L'articolo non è chiarissimo, ma provate a ragionare un secondo se vi sembra possibile abbia preso solo 3000 euro! Nel 2009 la Pellegrini ha preso il compenso per le sue medaglie, ovvero 35.000 euro per gli ori, 18.750 per gli argenti e quant'altro, come recita il comunicato della federazione. Questi 3000 euro sono un'ulteriore bonus dato all'atleta e alla società sportiva non si capisce come quantificato, comunque non è certo questo il premio in denaro per le medaglie...

Ritratto di sydneysider

sydneysider

Mer, 14/08/2013 - 01:55

una medaglia d'ora a 1.500 euro e' una vergogna, Pellegrini o non Pellegrini. Se poi pensiamo che non siamo lo Zimbabwe (stato povero) ma che di soldi se ne butta una valanga ogni giorno e' una vergogna ancora maggiore.

Ritratto di Feyerabend

Feyerabend

Mer, 14/08/2013 - 06:53

L'errore di base e' ritenere che un campione sportivo ancorche' eccezzionale nella sua disciplina abbia sempre un'intelligenza ed equilibrio pari all'abilita' sportiva. Quello della Pellegrini e' uno scivolone perdonabile. Quelli non perdonabili sono gli sportivi, che sull'onda della loro fama diventano onorevoli (percependo emolumenti per meritare i quali nulla fanno), opinionisti televisivi inascoltabili (non tutti ovviamente)o attori da oratorio.

svegliamipresto

Mer, 14/08/2013 - 08:25

Questo paese , purtroppo è abitato da persone che non usano il dono della ragione. Polemizzate tra di voi come tifosi , è assurdo .... se commentate una vicenda fatelo pensando a quello che dite .... non vi schierate per simpatia .... La Pellegrini ha gli sponsor , e quindi non dovrebbe lamentarsi...; la Filippi ha gli sponsor come la Pellegrini , solo che ha meno visibilità per un minor numero di successi e quindi meno remunerata .Ma altra cosa è il riconoscimento della federazione che avrebbe dovuto valutare esclusivamente le prestazioni .... tutto qui, poi le polemiche sul nord e sud .... assurde .... mi viene voglia di cambiar aria .....L'Italia è una magnifica nazione , .... purtroppo è abitata da noi italiani......

ZannaMax

Mer, 14/08/2013 - 08:34

Basta chiedere alla kyenge e farsi dare la cittadinanza congolese. Li si che i campioni li pagano. Vero? Primo invio.

franco@Trier -DE

Mer, 14/08/2013 - 08:54

semiscopremiamoglie, hai un nick curioso in queste cose io sempre rifletto e ne deduco che tu hai le corna sai perchè? Perchè se ti scoprisse tua moglie che le fai lei corna lei le farebbe a te, ma visto che le donne sono più furbe degli uomini in questi casi lei sicuramente lo saprà regalandoti delle magnifiche corna.Queste deduzioni sono fatte con una logica femminile.Ciao karo.