Inter, Spalletti a sorpresa: "Icardi convocato e titolare contro il Genoa"

Spalletti ha definitivamente chiuso il caso Icardi: "Mauro sarà convocato e giocherà titolare domani contro il Genoa. Decisivo il lavoro di Marotta e lui ci può dare una grossa mano"

Luciano Spalletti fa una netta marcia indietro rispetto a domenica sera quando aveva attaccato nuovamente Mauro Icardi, provocando un fastidio in seno all'Inter. Il tecnico toscano era stato duro con il suo ex capitano ma nella conferenza stampa di oggi alla vigilia del match contro il Genoa ha annunciato come il 26enne sarà convocato per la sfida contro la squadra di Cesare Prandelli: "Icardi? Il giocatore è convocato. Marotta ha svolto un lavoro determinante per dare modo a tutte le parti in causa di arrivare ad un confronto reale e non virtuale. Un confronto che mette nelle condizioni il giocatore di essere d’aiuto alla squadra. Se la mediazione è stata richiesta per chiedere delle condizioni allora è tutto più complicato".

Spalletti ha poi continuato: "C’è la squadra, c’è la tifoseria, c’è l’allenatore e tutte queste componenti hanno cuore, occhi e orecchie e un valore effettivo di questa lettura e di questo confronto. C’è bisogno del sudore, di essere dentro la squadra. Per noi è importantissimo, per noi in un contesto di squadra vale tantissimo. In questa storia nessuno esce vincitore ma da un punto fermo da dove ripartire. Bisognava mettere un punto fermo da dove ripartire, quel punto fermo è la classifica. Ripartiamo da terzi in classifica con tutto il potenziale a disposizione e questo potenziale e se siamo tutti avvolti verso lo stesso obiettivo Icardi è in grado di trascinare la squadra". L'ex tecnico della Roma ha infine svelato come Icardi giocherà da titolare: "Icardi gioca dal primo minuto domani, vediamo quanto avrà nella gambe e nel caso se toglierlo a gara in corso o se lasciarlo dentro tutta la partita"

La curva Nord dell'Inter, però, ha preso le distanze con un comunicato molto duro contro Icardi: a testimonianza di come qualcosa sia rotto con gran parte dei tifosi, soprattutto con la parte più calda dei supporter nerazzurri:

"AVANTI CON GLI INTERISTI, ICARDI VATTENE !!!Dopo un confronto interno tutti i gruppi della Curva Nord hanno deciso all’unanimità che il comportamento del numero 9 nerazzurro non deve più esser tollerato.La Nord ritiene che Icardi abbia dato prova di non possedere il carattere necessario non solo per ottenere una fascia di capitano ma neppure per poter costruire sulla sua figura un futuro per ottenere uno spogliatoio unito.Con questo comunicato invitiamo la società Inter a prendere al più presto i necessari provvedimenti per allontanarlo da un gruppo che non pare minimamente intenzionato a condividere con lui il percorso immediato e futuro della squadra anche a rischio di compromettere il finale di stagione.Ottenere una qualificazione in Champions senza un progetto che metta al centro il concetto di gruppo, di cui Icardi è evidente non potrà esser parte, significa solo mettere le basi per l’insuccesso futuro.Per noi il valore squadra deve venire prima dei personalismi e dei protagonismi mediatici pertanto la posizione della Nord è che Icardi non fa più parte dell’Inter e d’ora in poi verrà trattato di conseguenza.A GENOVA TUTTI UNITI PER COSTRUIRE UN FUTURO INSIEME E PORTARE NEL CUORE L’UNICA COSA CHE CONTA ... L’INTER !!!"

Commenti

COSIMODEBARI

Mar, 02/04/2019 - 12:52

Il capitale di una società qualsiasi è formato dagli atleti, il tecnico non è un capitale. Però quando arriva un fatto grave, perchè tale è stato anche se ancora non porgono al pubblico quanto è accaduto, occorre prendere decisioni importatissime. Nella storia degli ultimi 60 anni dell'Inter, che io ricordi, non era mai successo che al capitano fosse tolta la fascia per qualche motivo gravissimo.E' successo con Icardi. Ed il motivo gravissimo non è l'aggravante per la sola fascia, è l'aggravante per tutto il resto. Insomma solo perchè è un capitale, gli toccava la panchina a vita. Poi convocarlo, dopo il caos, fuori casa è una furbata che è nata già sgamata. Chissà con quali cori e strisciosi ostili sarà trattato alla prima a San Siro.

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Mar, 02/04/2019 - 13:42

...e in panchina cederà il suo posto a Wanda Nara! e pensare, che una volta c'era la grande Inter...

frabelli1

Mar, 02/04/2019 - 14:48

Quindi tutta la sceneggiata, fatta a cosa è servita? Neppure dalla panchina, dalla tribuna direttamente in campo. :-D

Anticomunista75

Mer, 03/04/2019 - 02:57

Vattene da Milano e dall'Inter, tu e l'oca bionda di Tiki Taka. Non vi sopporto piu'.