Luis Enrique strizza l'occhio a Totti

Luis Enrique, allenatore del Barcellona, alla vigilia del match di campionato contro il Betis Siviglia ha fatto una battuta su Francesco Totti: “Francesco al Barcellona? Perché no…se è a buon mercato. Per quello che rappresenta, vorrei che finisse la sua carriera con la Roma: è una leggenda”

Luis Enrique, allenatore del Barcellona, alla vigilia del match di campionato contro il Betis Siviglia ha fatto una battuta su Francesco Totti: “Francesco al Barcellona? Perché no…se è a buon mercato. Per quello che rappresenta, vorrei che finisse la sua carriera con la Roma: è una leggenda”. Attestato di stima importante da parte di Luis Enrique che conosce bene il capitano giallorosso avendolo allenato nella sfortunata stagione 2011-12, dove il tecnico spagnolo chiuse al settimo posto con la Roma, venne contestato dai tifosi e decise di lasciare interrompendo con un anno d’anticipo l’accordo con il club capitolino.

Francesco Totti, negli ultimi mesi, ha vissuto un rapporto amore-odio con il suo allenatore Luciano Spalletti. Il tecnico di Certaldo, però, deve ringraziare fortemente il fuoriclasse giallorosso che nelle ultime tre giornate è stato artefice dei sette punti guadagnati dalla Roma: ha messo lo zampino, siglando il 3-3 finale, contro l’Atalanta. Si è rivelato decisivo contro il Torino, con una doppietta negli ultimi minuti ed ha dato il via all’azione con cui Nainggolan ha regalato la vittoria da tre punti ai giallorossi contro il Napoli di Maurizio Sarri, ora distante solo due punti con tre giornate da giocare.

Il contratto del capitano andrà in scadenza il 30 giugno del 2016 e negli ultimi giorni pare si sia trovata l’intesa per prolungarlo di un altro anno. I tifosi della Roma, dunque, non corrono il rischio di vedere la loro bandiera storica indossare un’altra maglia. L’attestato di stima da parte di Luis Enrique, però, deve far riflettere sul fatto che un grande fuoriclasse come Totti, a quasi 40 anni, non farebbe alcuna fatica a trovare un grande club che gli dia l’opportunità di mettersi in mostra nelle fasi conclusive della sua carriera. Ora la palla passerà a Pallotta che dovrà affrettarsi a prolungare il contratto di Totti che si avvia ad iniziare la sua 25esima stagione all’ombra del Colosseo.

Commenti
Ritratto di alfredido2

alfredido2

Ven, 29/04/2016 - 17:42

Totti è un giocatore al tramonto ; farebbe meglio a ritirarsi . Che soddisfazione ha a giocare 15 minuti a partita ? Invece fuori campo potrebbe aiutare la Roma a fare una cinquina tipo Juve : una sfida ben più interessante.

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 29/04/2016 - 18:15

Se fossi in lui, ci andrei di corsa a Barcellona, non solo per i soldi,ma per la qualita della vita. Se vedum.

Klotz1960

Ven, 29/04/2016 - 18:27

Complimenti, ci ho riso su molto