Milan, dall'Inferno al Paradiso in 8': col Sassuolo finisce 4-3 in rimonta

Il Milan rimonta il Sassuolo: finisce 4-3 con le reti di Bonaventura, Politano, Acerbi, Pellegrini, Bacca su rigore, il gran gol del baby Locatelli e Paletta

Il Milan di Vincenzo Montella va in vantaggio, si fa rimontare, va sotto di due reti, viene fischiato dai suoi tifosi, a cui a momenti fa saltare le coronarie, ma alla fine con una rimonta epica si porta a casa i tre punti contro il Sassuolo di Di Francesco. La partita è bellissima, ricca di azioni da gol, di colpi di scena e di casi da moviola. I gol non tardano ad arrivare e nel giro di due il Milan si porta avanti con un bel tiro di Bonaventura al 9 e all'11 viene ripreso da Politano che approfitta dell'erroraccio di Abate per involarsi verso la porta rossonera e battere Donnarumma. Le due squadre continuano a giocare a viso aperto e creano diverse occasioni ma si va al riposo sull'1-1.

Nel secondo tempo Montella inserisce Niang per Luiz Adriano che sarà decisivo nella rimonta del Milan. Bonaventura e Suso vanno vicini al gol del 2-1, ma è il Sassuolo ad andare in vantaggio con la rete dell'ex Acerbi che raccoglie un cross morbido di Pellegrini e batte Donnarumma. Due minuti dopo il Meazza è gelato da Pellegrini che compie un vero e proprio slalom nella difesa rossonera e batte per la terza volta il portiere rossonero. Al minuto 59' esce un fischiatissimo Montolivo ed entra il giovane Locatelli che sarà decisivo come Niang. Minuto 69' Niang si invola verso la porta inseguito da Antei e un altro giocatore del Sassuolo: il francese va giù e Guida non ha dubbi e concede il calcio di rigore per il Milan, proteste vibranti del Sassuolo. Bacca dal dischetto non perdona Consigli. Il minuto 73' è quello che porta al pareggio del Diavolo con il giovane Locatelli che raccoglie un pallone fuori area e al volo di sinistro, di prima, la mette all'incrocio dei pali. San Siro in visibilio per la rete del pupillo del Presidente Berlusconi alla sua prima gioia in Serie A. Il Sassuolo è impaurito e il Milan preme sull'acceleratore e al 77' completa la rimonta con Paletta che svetta di testa su un cross di Niang. Minuto 82', miracolo di Donnarumma su tiro di Politano: salva il risultato il portiere del Milan. Minuto 90' il Sassuolo reclama un rigore per fallo su Acerbi ma Guida lascia correre. Finisce 4-3 per i rossoneri che agganciano Lazio e Chievo a quota 13 punti, mentre il Sassuolo resta fermo a quota 9 punti in classifica.

Commenti

Tamagorà

Dom, 02/10/2016 - 21:08

io c'ero e sono uscito da S.Siro convinto di avere coronarie e cervello indistruttibili. Che Milan e che partita ! W comunque un ottimo Sasduolo !!!