È morto Sergio Marchionne

È morto oggi Sergio Marchionne, il manager che ha risanato la Fiat trasformandola in FCA, Fiat Chrysler Automobiles

È stato corteggiato, odiato e amato da politici e operai di tutto il mondo. Di Sergio Marchionne si può dire tutto e il contrario di tutto ma nessuno può negare che abbia letteralmente trasformato il volto e il futuro della Fiat.

La giovinezza in Canada

Il padre Cocenzio era un maresciallo dei carabinieri, originario dell’Abruzzo, che negli anni ’30 era stato mandato in Istria dove aveva conosciuto la madre, Maria Zuccon. Sergio nasce a Chieti il 17 giugno 1952 ma, dopo che suo padre va in pensione, la famiglia si trasferisce in Canada dove si era già stabilita la zia materna Anna Zuccon, un esule istriana. Ed è proprio in Canada che Sergio studia: prima si laurea in filosofia presso l'Università di Toronto, poi in legge alla Osgoode Hall Law School of York University e, infine, consegue un Master in Business Administration presso la University of Windsor.“Quando ho iniziato l’università, in Canada, ho scelto filosofia. L’ho fatto semplicemente perché sentivo che, in quel momento, era una cosa importante per me. Poi ho continuato studiando tutt’altro e ho fatto prima il commercialista, poi l’avvocato. E ho seguito tante altre strade, passando per la finanza, prima di arrivare a occuparmi di imballaggi, poi di alluminio, di chimica, di biotecnologia, di servizi e oggi di automobili. Non so se la filosofia mi abbia reso un avvocato migliore o mi renda un amministratore delegato migliore. Ma mi ha aperto gli occhi, ha aperto la mia mente ad altro”, racconterà nel 2011 in occasione nell’Alma Graduate School di Bologna.

Gli inizi di carriera in Canada

Negli anni ’80 Marchionne è dottore commercialista, esperto nell’area fiscale, per la Deloitte & Touche e, in seguito assume l’incarico di director dello sviluppo aziendale presso il Lawson Mardon Group di Toronto. Dopo queste esperienze è vicepresidente della Glenex Industries e, poi, della Auckland Limited. Dai primi anni ’90 fa carriera all’interno della Lonza Group, società attiva nel settore dei prodotti per le industrie farmaceutica e sanitaria di cui diventa presidente nel 2000. A renderlo conosciuto agli occhi del mondo della finanza internazionale è il risanamento di Sgs, colosso elvetico nei servizi di ispezione, verifica e certificazione, società di cui diventa amministratore delegato nel 2002 e che ha tra i suoi azionisti anche la famiglia Agnelli.

Marchionne alla guida della Fiat

Nel 2003 Marchionne, su designazione di Umberto Agnelli, entra nel cda della Fiat e, l’anno successivo viene nominato amministratore delegato del gruppo. Ad affiancarlo ci sono Luca Cordero di Montezemolo come presidente e il 28enne John Elkann in qualità di vicepresidente. Le sue prime parole da ad furono:“Fiat ce la farà; il concetto di squadra è la base su cui creerò la nuova organizzazione; prometto che lavorerò duro, senza polemiche e interessi politici”. All’epoca la Fiat perdeva più di due milioni di euro al giorno mentre, dopo la ‘cura Marchionne’, i ricavi sono passati dai 47 mld del 2004 del gruppo Fiat ai 141 mld del 2017 ottenuti complessivamente da Fca, Cnh Industrial e Ferrari.

La Fiat diventa Fca

Al suo arrivo Marchionne effettua subito una serie di cambi al vertice del gruppo e ingaggia un duro braccio di ferro con la General Motors. L’accordo stipulato nel 2000 da Paolo Fresco si rompe e gli americani versano 2 miliardi di dollari purché Torino non eserciti l'obbligo di acquisto di Fiat Auto. La svolta arriva nel 2009 quando gli Stati Uniti vivono la loro crisi finanziaria più grande dopo quella del 1929 e Marchionne ne approfitta per ottenere da Obama il controllo del 20% di Chrysler. Nel 2014 il 100% dell’azienda automobilistica americana passa nelle mani del Lingotto e nasce così FCA, Fiat Chrysler Automobiles. Fallisce, invece, il tentativo di acquisire la tedesca Opel.

Nel frattempo, in Italia, Marchionne deve vedersela con i sindacati che protestano per la delocalizzazione di alcune produzioni che comporteranno la chiusura dello stabilimento di Termini Imerese. Nel 2010 viene presentato il cosiddetto piano Fabbrica Italia che doveva portare 20 miliardi di investimenti in Italia ma, colpa della crisi, non vedrà mai la luce. Fiat disdice il contratto nazionale e chiede una serie di concessioni ai sindacati per poter investire a Pomigliano nella produzione della nuova Panda. La Fiom è contraria ma gli operai, con il voto favorevole in due successivi referendum (uno a Pomigliano e uno a Mirafiori), danno il loro assenso all’accordo. Marchionne, nel corso della sua gestione, porta l’azienda fuori da Confindustria, lancia nuovi modelli come l'Alfa 159, la Fiat Nuova 500, la Grande Punto, punta tutto sulla Jeep e nel 2014 prende il posto di Montezemolo al vertice dalla Ferrari.

La vita privata e l'ultimo periodo di vita

Trascorre la sua vita privata nella casa in Svizzera insieme alla famiglia e, in ogni evento mondano/ufficiale, si presenta con il suo immancabile pullover blu, considerato un suo marchio di fabbrica. Il manager italo- canadese, noto per il suo stakanovismo, si ferma solo nel giugno 2018 a seguito di un intervento chirurgico dal quale non si riprenderà mai. Al suo posto John Elkann, presidente di Fca, chiama Mike Manley, già responsabile del marchio Jeep.

Commenti

unghiecondenti

Mer, 25/07/2018 - 11:37

Troppa sofferenza per un risultato che non poteva cambiare . Felice per lui che non soffre più .

Ritratto di ElanRoigli

ElanRoigli

Mer, 25/07/2018 - 11:42

Ora i graves dancer professionisti di sinistra (tipo la elkidiessa, Agrigioppina, reflexivia, elPreficiente, ma anche i Vauro, i centrosocialini, i sindacati sinistrati ed i loro rappresentanti nullafacenti e dannoportanti, nani, ballerine e tutto il ciarpame sinistrato, potranno brindare finalmente felici e contenti.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 25/07/2018 - 11:43

Mi dispiace ugualmente. R.I.P.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Mer, 25/07/2018 - 11:44

Addio Sergio. Persona degna di ogni rispetto. Hai significato il "nuovo" sia nel lavoro che nel rapporto tra proprietà e maestranze. Ora sei esattamente come tutti gli altri così come recitava Totò... solo degli accaniti sinistroidi e mangia pane a tradimento ancora insistono su certi atteggiamenti, ma a te che importa? Quello che hai fatto è sotto gli occhi di tutto e farà la storia, le loro lagne saranno ben presto solo qualche riga scritta su certi media. Addio, e salutaci tutti i giusta dall'altra parte.

zingozongo

Mer, 25/07/2018 - 11:45

r-i-p- Sergio Marchionne l Eterno Riposo dona a lui MIo Signore Splenda a lui la Luce Eterna amen nudi siamo venuti al mondo e nudi ce ne andremo

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 25/07/2018 - 11:46

Giorno di festa per i comunisti. Chi arriverà dopo di lui sbaraccherà del tutto la produzione in italia e butterà gli operai in mezzo ad una strada.

sergio_mig

Mer, 25/07/2018 - 11:46

È MANCATO IL PIÙ GRANDE MANAGER CHE L’ITALIA PUÒ VANTARA , NEGLI ULTIMI ANNI SALVANDO POSTI DI LAVORO A CENTINAIA DI MIGLIAIA DI FAMIGLIE IN ITALIA E ALL’ESTERO.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mer, 25/07/2018 - 11:47

Spiace per l'uomo. Spero che la sinistra, dai politici, ai sindacati e sino ai vignettisti, abbiano la decenza di risparmiarci i loro commenti negativi. Marchionne è stato Marchionne, punto. RIP.

Massimo Bernieri

Mer, 25/07/2018 - 11:49

Una preghiera e il tempo dirà se ha fatto bene o male.Purtroppo non avremo mai la controprova se un altro al suo posto,avrebbe fatto meglio.

LupoSol

Mer, 25/07/2018 - 11:56

Quando muore una persona sono doverose le condoglianze alla famiglia. Posso però anche dire, senza essere definito un cinico, che non se ne poteva più di vedere qualsiasi giornale (compreso questo) dedicargli 4-5 notizie al giorno (oltre ai commenti di altre persone)? A Napoli direbbero "manco fosse 'a Maronn!" Era indubbiamente un industriale di straordinario talento, ma c'è tanta altra gente brava e onesta in questo paese che quando è in fin di vita non finisce a riempire tutte le pagine dei giornali. Un po' di sano equilibrio in più non avrebbe di certo guastato.

roseg

Mer, 25/07/2018 - 11:57

DE MORTUIS NIHIL NISI BONUM. VIVISSIME CONDOGLIANZE è morto un GRANDE!!!

Massimo25

Mer, 25/07/2018 - 11:58

Sergio Marchionne é stato una persona che ha dato una svolta a un sistema di fare impresa in Italia..tutti cde lo hanno invidiato. Mi dispiace che questo sia successo mi dispiace sinceramente e profondamente..onore Sergio a TE!!!

Ernestinho

Mer, 25/07/2018 - 12:02

Mi dispiace tantissimo. Un grandissimo ITALIANO. Spero solo che su questo Giornale non ci siano polemiche! Per rispetto alla SUA persona!

Marzio00

Mer, 25/07/2018 - 12:04

"....ma nessuno può negare che abbia letteralmente trasformato il volto e il futuro della Fiat." E a tal proposito leggetevi l'analisi di Mauro Bottarelli che ha fatto su di lui.

zadina

Mer, 25/07/2018 - 12:06

Peccato per la fine troppo presto di Machionne ne sentirà la mancanza tutto il mondo economico ed anche il mondo operaio al quale ha saputo dare tante opportunità di lavoro, mi dispiace come se fosse una persona della mia famiglia pace alla anima sua.

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Mer, 25/07/2018 - 12:07

La commedia è finita,speriamo per sempre.

no_balls

Mer, 25/07/2018 - 12:08

una preghiera per un uomo ucciso come tanti dal tabacco. Non salvaguardato da uno stato che difende la vendita del tabacco per mano dei suoi rappresentanti di forza italia e pd , legati da rapporti di convenienza che puzzano con i lobbisti del settore. Dediti solo a tassare ed uccidere l'unico settore che ha permesso a milioni di persone di abbandonare la sigaretta, chi uccide lo svapo e' un criminale politico. Schifosamente ipocriti.

g.b.euro

Mer, 25/07/2018 - 12:09

Sei stato e rimarrai il N. 1 Riposa in pace.

frabelli1

Mer, 25/07/2018 - 12:11

Notizia tristissima. Triste per il gruppo Fca, triste per l’imorenfitotia Italiana che perde un grande uomo, triste per gli italiani, perché è l’italiano che ha rilanciato è creato un gruppo automobilistico facendo ponte tra Europa e Stati Uniti. Condoglianze alla famiglia.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 25/07/2018 - 12:12

Un grande uomo con grandi capacità. Per questo era disprezzato da sinistrati e vignettisti. Spiace che se ne sia andato troppo presto..comunque rimarrà nella storia,come pochi altri.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mer, 25/07/2018 - 12:14

E' morto un grande. Un uomo del suo tempo che ha saputo precorrere i tempi e condizionarli. Troppo grande per questa piccola Italia.

franfran

Mer, 25/07/2018 - 12:16

E' Stato comunque una grande mente. Condoglianze!

DRAGONI

Mer, 25/07/2018 - 12:16

HA SALVATO LA FIAT DAL FALLIMENTO E CONSENTITO ALLE MAESTRANZE , NONOSTANTE LE SOLITE FORZE AVVERSE E AMANTI ANCORA DEL "TANTO PEGGIO TANTO MEGLIO"(SINDACATI ANCORA DI STRETTA OSSERVANZA MARXISTA) ,DI POTERE VIVERE DIGNITOSAMENTE , CON LE LORO FAMIGLIE, DEL PROPRIO LAVORO.

roseg

Mer, 25/07/2018 - 12:20

no_balls condivido totalmente il tuo post...PIOVE GOVERNO LADRO!!!

cir

Mer, 25/07/2018 - 12:20

Elvissso..no, continuera' con un altro volto . Altri soprusi , e la solita gente a non ricordarsi che ogni giorno muoiono nel silenzio centinaia di uomini per lo stesso motivo .

Ritratto di vkt.svetlansky

vkt.svetlansky

Mer, 25/07/2018 - 12:21

Onori a questo uomo che passerà alla storia come uno dei migliori capitani d'indistria, di intelligenza viva, carattere intraprendente, visione lungimirante; si tenga inoltre presente che nacque sotto il segno dei GEMELLI. Il Comune di Torino voglia dedicare alla sua memoria una piazza, un viale, un parco or altro. Immaginiamoci già in anticipo la contrarietà della sinistra, dei sindacati, dei centri sociali et altri che contribuiranno per la non riuscita; stesso fu per il Comune di Milano in riferimento all'imprenditore Bernardo CAPROTTI.

Ritratto di Camaleonte48

Camaleonte48

Mer, 25/07/2018 - 12:22

Ecco il motivo della presenza nel nostro parlamento di personaggi quasi centenari. Riposa in pace e veglia dall'alto dei cieli sull'economia Italiana.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 25/07/2018 - 12:22

R.I.P.

luigi1947

Mer, 25/07/2018 - 12:24

L' Italia ha perso un grande Uomo, riposi in pace.

bernaisi

Mer, 25/07/2018 - 12:24

purtroppo è morto un grandissimo italiano

no_balls

Mer, 25/07/2018 - 12:24

e proprio ieri i politici di forza italia e pd difendevano gli interessi dei commercianti del tabacco... non sia mai che si vendano meno sigarette. Vergognosi ipocriti buoni solo a ricevere i contributi elettorali dalle lobby.

Ernestinho

Mer, 25/07/2018 - 12:27

x "Elvissso" Il solito sciacallo a cui neanche la morte fa pena!

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Mer, 25/07/2018 - 12:27

LupoSol - Ma certo: molto meglio aver notizie giornaliere su Albano e Romina o su Belen! Noblesse oblige!

oracolodidelfo

Mer, 25/07/2018 - 12:27

Condoglianze ai suoi affetti.

Ernestinho

Mer, 25/07/2018 - 12:30

Spero che questo sia di monito ai tanti incoscienti fumatori! Di fumo si muore, checché ne dicano i vari "sapientoni"! E non bastano milioni di euro per curarsi!

Ritratto di marione1944

marione1944

Mer, 25/07/2018 - 12:31

Un grandissimo, forse il più grande di tutta la Fiat.

panzer@57

Mer, 25/07/2018 - 12:31

SERGIO SEI STATO UN GRANDE UOMO,SEI RIUSCITO A NON FARE FALLIRE LA FIAT,SPERO CHE IL BUON DIO TI ACCOLGA A BRACCIA APERTE PERCHE'HAI SALVATO TANTISSIMI OPERAI DAL FALLIMENTO DELLA FIAT.GRAZIE

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 25/07/2018 - 12:33

Noi comuni mortali non lo vedremo mai, ma scommetto che sul referto medico è scritta la data 19 o 20 (e non 25) luglio. Cambia poco, ma i vertici fiat dovevano sistemare varie faccende prima di permettergli di morire, e tutto questo andava fatto mentre lui era ancora, almeno ufficialmente, in vita.

flip

Mer, 25/07/2018 - 12:35

se ne vanno sempre, troppo presto, i migliori in assoluto. mai i komunisti. uno in particolare.

manfredog

Mer, 25/07/2018 - 12:36

..chissà che vignetta spiritosa si inventerà adesso il vau-retto..forse un carro funebre con su disegnata una falce e martello; peccato per lui, però, che il carro non potrà essere di colore rosso, ma solo nero o al massimo blu, altrimenti la grafica ne risentirebbe..il rosso si abbina meglio agli stermini.. mg.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 25/07/2018 - 12:36

i parassiti comunisti adesso saranno contenti.

il sorpasso

Mer, 25/07/2018 - 12:40

Un grande uomo che va rispettato al 100%. Solo una piccola parte di kompagni sono felici della sua morte ma c'è una Giustizia Divina!

hectorre

Mer, 25/07/2018 - 12:42

la sinistra lo odiava ma ha fatto semplicemente il suo dovere, in modo egregio, nei confronti di chi gli pagava lo stipendio....ridicolo che i comunistelli da strapazzo non abbiano nulla da dire all'ingegnere che tra licenziamenti, fallimenti, amianto, magheggi e intrallazzi, ne ha combinate più di bertoldo...che non abbia nulla da dire a baffino tra barche a vela, poderi,vigneti e case a costi zero, che non abbia nulla da dire al pinocchio di rignano, neo proprietario di una villa da 1,3 milioni con un conto in banca di 16mila euro...che non abbia nulla da dire ai tanti,troppi, pseudoartisti che predicano l'accoglienza dai loro lussuosi appartamenti, lontani da periferie e degrado....i vostri idoli???...un faccendiere, uno scrittore copione, un vignettista codardo, un paio di giornalai, un dottore,un fotografo meschino e qualche politico fallimentare......buon viaggio dott. marchionne, la fiat nelle mani di chi la critica sarebbe fallita il giorno dopo.

pasquinomaicontento

Mer, 25/07/2018 - 12:42

Davanti a la morte...giù er cappello.

petrustorino

Mer, 25/07/2018 - 12:45

vortrei chiedere a vaauro e a rossi i super comunisti che cosa hanno fatto loro nella vita, e se possono paragonarsi a Marchionne....................................

carpa1

Mer, 25/07/2018 - 12:46

Chissà se ora qualcuno riuscirà nell'ardua opera di far finire FCA come l'ILVA!

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Mer, 25/07/2018 - 12:46

@Massimo Bernieri... Egregio, scusi se mi permetto, ma non capisco l'apertura del suo commento la dove dice: ...e il tempo dirà se ha fatto bene o male. Mi scusi ma credo che quello che ha fatto sia già più che dimostrato essere un bene... Non occorre attendere il giudizio della storia. Non sto certo qui ad elencare i suoi meriti in quanto ne sono pieni i giornali e le nostre capacità di giudizio... Certo alcuni (soliti noti) sono quello che sono, ma come detto nel mio commento, il suo operato resta, le chiacchiere dei denigratori sono già aria al vento.

lorenzovan

Mer, 25/07/2018 - 12:55

un grande manager..un grande uomo e UN GRANDE ITALIANO..malgrado la vita passata all'estero..i succssi..non ha mai tradito ..rinnegato..o voltato le spalle al suo paese..alla faccia dei suoi haters e detrattori...e per questo nel mio piccolo infinitesimale...lo sento molto vicino...riposa in pace ed entra di diritto nel pantheon dei nostri grandi...ti aspettano in molti che hanno subitole sytesse angherie e insulkti che hai dovuto spportare tu da parte di gente piccola piccola

Ritratto di bobirons

bobirons

Mer, 25/07/2018 - 12:56

Un Grande Dirigente che ha salvato il lavoro a migliaia di operai ed impiegati che altrimenti avrebbero seguito le sorti di una società in stato fallimentare. Se poi qualcuno lo critica per aver tagliato dei posti, ricordi due cose, che l'alternativa era tagliarli tutti e poi, al criticone, almeno ha risanato i debiti mentre il contestatore ne ha creati. A buon intenditor ....

19gig50

Mer, 25/07/2018 - 12:59

MI dispiace , io prego per lui.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Mer, 25/07/2018 - 13:01

Notizia scioccante e tristissima. Oggi ci sei e sei in cresta all'onda, da un giorno all'altro non ci sei più. Terribile. Quanto alla valutazione del suo lavoro per la FIAT (ora FCA), certamente dipende dai punti di vista. Per i lavoratori e contribuenti italiani, ci sono delle riserve, per i proprietari di FCA Marchionne ha fatto miracoli. Sono questi ultimi che bisogna criticare, hanno avuto molto dallo Stato ma cos'hanno ritornato?

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 25/07/2018 - 13:02

dispiace..

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 25/07/2018 - 13:06

comunque la FERRARI DA QUANDO ENTRò IN BORSA A 50$ ORA è A 133$.

greg

Mer, 25/07/2018 - 13:07

Grazie Marchionne, per l'esempio che ci hai dato con il tuo lavoro, la tua coerenza ed il tuo coraggio. Sei stato un grande italiano. Riposa in Pace

Ritratto di Mariopp

Mariopp

Mer, 25/07/2018 - 13:14

Riposi in pace. Da torinese lo ringrazio per l'enorme contributo che ha dato alla Fiat.

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Mer, 25/07/2018 - 13:20

Un grande Italiano. Un uomo venuto dal popolo che ha potuto emergere solo all'estero per tonificare e dare una svolta a questa Italia governata per decenni da nulla facenti, sproloquiatori da bar, demagoghi pro domo sua, schifosi traditori ! Mi spiace che non abbia potuto godere dei risultati delle sue eccelse capacità imprenditoriali e umane di Italiano fiero del tricolore ! Un omaggio affettuoso a te e ai tuoi cari, Stella d'Italia !

dnvniqst

Mer, 25/07/2018 - 13:30

Smettiamo almeno di parlare di Fiat, che non esiste più. E trattiamo FCA con il rispetto e la serietà con le quali l'Italia dovrebbe trattare con i gruppi industriali stranieri che intendano investire in Italia, indi facilitare l'ingresso in Italia di altri produttori automotive stranieri al fine di creare posti di lavoro e sviluppo. Dov'è finito il piano Fabbrica Italia di Marchionne?

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Mer, 25/07/2018 - 13:31

Quanti sciacalli indegni anche qui in questo momento ! Siete più nefasti di Ebola e questo vi meritereste !

hectorre

Mer, 25/07/2018 - 13:32

no_balls......anche i bambini sanno che il fumo uccide, ragionando come te si dovrebbero eliminare gli alcolici, i salumi, i formaggi...credo sia più semplice un pizzico di amor prorio ed evitare gli eccessi, dare sempre la colpa agli altri per le nostre scelte è troppo semplice....IL FUMO FA MALE!!!!....IL COLESTEROLO È PERICOLOSO!!!....L'ALCOL TI DISTRUGGE!!!......anche scalare le montagne comporta rischi e nessuno è obbligato a farlo, ci hanno dotato di un cervello, usiamolo.

giottin

Mer, 25/07/2018 - 13:39

Agnelli-Marchionne due modi di fare management, il primo, tanto paga lo "stato", il secondo, l'azienda deve guadagnare. Il primo, presidente di confindustria, il secondo, la fiat esce da confindustria, sempre il primo, da presidente di confindustria durante l'ora di pausa sigla accordi segreti con il segretario della cgil lama, il secondo invece con i sindacati ci litiga di brutto e impone la sua linea. Morale: il primo porta la fiat al fallimento, il secondo invece la porta con utili stratosferici! R.I.P. Amen

Hesteban

Mer, 25/07/2018 - 13:42

Dopo gli ignobili commenti e affermazioni dei giorni scorsi. Speriamo ora in un pò di silenzio e di dignitoso rispetto per un grandissimo manager ma soprattutto per l'uomo Sergio.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 25/07/2018 - 13:44

Noi odiamo i ricchi perche considerati sfruttatori dei popoli e mai che hanno avuto un dono dalla natura e che senza di loro (certi ricchi) molti di noi non saprebbero nemmeno come fare a vivere. (Basta un esempio, vedere quelli che chiedono il reddito di cittadinanza).

nova

Mer, 25/07/2018 - 13:48

Nel 2004 la Fiat è quasi defunta e Margherita Agnelli viene liquidata ed estromessa lasciando gli Elkann alla guida. La General Motors versa DUE miliardi di dollari alla Fiat (a causa della rinuncia alla put option di Fresco) e la stessa GM va poco dopo in fallimento, distrutta dall'interno per renderla più appetibile a nuovi potentati. La Fiat si azzarda allora a lanciare una OPA addirittura nei confronti della GM che però non va in porto. Da dove arriva tanta inaspettata forza finanziaria ? >>> Io direi: dal colosso planetario Philip Morris.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 25/07/2018 - 13:48

--cosa ha fatto marchionne--ha preso una ditta in difficoltà ed in 3 lustri l'ha portata a debito zero--bene bravo bis?--MA DE CHE--1)ha calpestato diritti dei lavoratori consolidati--sindacati -contratto collettivo e ha dato vita ad un nuovo schiavismo--salario slegato dall'inflazione e carta bollata pure per pisciare-2)operai teste calde e vicini alle sigle deportati al “confino”--fatevi dire di cosa trattasi- confino che ha causato financo suicidi-3)sede legale in olanda--sede fiscale a londra -ma anche la produzione industriale è stata spostata in gran parte all’estero--prima della cura 100mila operai fiat con l'indotto-dopo la cura 20mila -metà dei quali in cassa integrazione-4)anche marchionne ha preso aiuti di stato--400milioni dal cipe nel 2009-600milioni nel 2011--morale della fiaba--marchionne campione della globalizzazione e delocalizzazione che è vista come veleno dai sovranisti--avete notato che salvini non si è espresso?-perchè secondo la vostra testolina?--

Ritratto di aresfin

aresfin

Mer, 25/07/2018 - 14:07

Ne avessimo tante di persone come Marchionne in Italia. Vivissime condoglianze.

LupoSol

Mer, 25/07/2018 - 14:13

@franco.brezzi 12:27 come al solito si deve esagerare... io non ho detto che non se ne debba parlare, ho solo detto che trovare OGNI SINGOLO GIORNO 4-5 news su Marchionne mi è sembrato esagerato. L'ho scritto che per me era un grande industriale, mi è solo sembrata esagerata tutta l'esposizione mediatica che ha avuto. Non si è quasi parlato d'altro. Io stimavo la persona con molta ammirazione, ma avrei gradito più equilibrio. Non mi sembra difficile da capire come concetto.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 25/07/2018 - 14:16

Si potrebbe paragonare ad un Cavour del XXI° Millennio ... fatta la FCA, erede della mitica FIAT, facciamo un'impresa dove i protagonisti sono gli operai e i loro dirigenti. Di certo Sergio ha dimostrato che non sono i politici a salvare gli interessi del popolo minuto ma la buona volontà individuale condivisa con gli altri per un obbiettivo comune: vivere e operare per l'interesse della collettività godendo i meriti. Chissà se la classe politica ha la stessa morale di questo semplice grande italiano. RIP

Ritratto di comunistialmuro

comunistialmuro

Mer, 25/07/2018 - 14:18

Ah!Destino crudele,ho pregato Gesu' fino all'ultimo,sperando che ce la potesse fare,ma invano;colgo comunque l'occasione per porgere le mie piu' sentite condoglianze a tutti coloro che gli volevano bene,a cominciare dall'ufficio contribuzioni cantonale.

27Adriano

Mer, 25/07/2018 - 14:20

Riposa in pace. Hai onorato l'Italia. Grazie.

steluc

Mer, 25/07/2018 - 14:21

Di fronte a Sergio Marchionne, perfetto connubio di gente tenace e dalla schiena dritta come gli abruzzesi e gli istriani , chapeau . È stato tutto ciò che un sinistrato non potrebbe mai essere, nemmeno lontanamente, e per questo era odiato. Purtroppo, nemmeno le capacità economiche mettono al riparo da medici a dir poco imperfetti. R.I.P.

gedeone@libero.it

Mer, 25/07/2018 - 14:21

Se ne è andato un grande, intelligente, intraprendente e visionario Uomo. Forse uno dei più grandi degli ultimi 20 anni. Un giorno triste per l'Italia. Riposi in pace.

Ritratto di gianky53

gianky53

Mer, 25/07/2018 - 14:24

Condoglianze alla sua famiglia. Un grande italiano che ha messo a buon frutto i talenti che gli erano stati consegnati. Si vedeva anche da lontano che era una brava persona e che lascerà un buon ricordo di sé. Riposi in pace.

Ritratto di gammasan

gammasan

Mer, 25/07/2018 - 14:34

Il fatto che abbia "risanato" la FIAT, cambiandole nome e delocalizzando quasi tutto, mi fa pensare che le cose andavano male per il fatto di trovarsi in itaglia...

mau55

Mer, 25/07/2018 - 14:38

saranno belli,curati ,profumati e nuovissimi ma anche in Svizzera di sbagli in chirurgia ne fanno tanti...solo che lo tengono nascosto

Ritratto di OdioITedeschi

OdioITedeschi

Mer, 25/07/2018 - 14:52

Con tutti i suoi difetti, un po' come era sucesso con Steve Jobs, mi dispiace che Sergio Marchione ci abbia lasciati. Rimangono purtroppo sempre le persone sbagliate.

Ritratto di italiota

italiota

Mer, 25/07/2018 - 15:05

...magari se andava al Niguarda o al San Camillo.... lo curavano meglio

Dordolio

Mer, 25/07/2018 - 15:24

Non sono d'accordo con quanto qui leggo diffusamente. Marchionne è stato un grande italiano al livello di certi comandanti di ventura famosissimi e abilissimi di altre epoche. Ha salvato un marchio trasferendolo all'estero. Con gioia della borsa e e della finanza, non so quanto del cittadino italiano e del lavoratore. Un uomo notevolissimo e dalle straordinarie capacità, ma ha fatto l'interesse della nostra Patria? Come ha scritto qui Porro, è stato abilissimo a vendere agli americani facendo credere a tutti che noi invece compravamo loro...

bobo55

Mer, 25/07/2018 - 15:27

@elkid..... uahho ... con tutte queste cose che sai.... sei un genio.... come mai non sei ancora a capo...che so... Pirelli... Neste'... qualche multinazionale.... tutto tu sai.... devi essere milionario credo... e' gia' il tuo secondo post che leggo.... ma un pensiero per chi e' morto... una frase... ahhh..gia' la Vodka ...brutta bestia vero?..... Bhe lo faccio io per te.... un pensiero a te Marchionne ... RIP

Libero 38

Mer, 25/07/2018 - 15:31

Com'e' strano il mondo. Dopo che per 14 anni chi ha odiato o amato Marchionne,(tra questi certa stampa e sindacati),ora tutti a far finta di rimpiangerlo.

lorenzovan

Mer, 25/07/2018 - 15:39

non so se mi fanno piu' ribrezzo gli haters idiologii di Marchionne..o gli sciacalli che buttano tutto in politica.... PS REnzi e Marchionne andavano d'accordissima........

dario2101

Mer, 25/07/2018 - 15:48

mi chiedo perchè non bannate quel cxxxxxxe di elkid che continua a sparare cxxxxxe !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ernestinho

Mer, 25/07/2018 - 16:05

Se ne vanno sempre i migliori. Restano, purtroppo, i peggiori come "el dick"!

necken

Mer, 25/07/2018 - 16:22

Marchionne non si è goduto la pensione, come avrebbe potuto fare e come fanno molti italiani che magari ne beneficiano da 40 anni e che sperano pure in un aumento a carico di altri contribuenti..... RIP

necken

Mer, 25/07/2018 - 16:28

Marchionne ha dimostrato che i benefici governativi ricevuti da FIAT hanno un prezzo politico sindacale piuttosto alto visto che nel 2004 (quando Marchionne è diventato il nr1)era sull orlo del fallimento mentre 14 anni dopo la Fiat oggi FCA ha decuplicato il valore ed azzerato i debiti, ciò verrà studiato dagli economisti e dato una lezione a tutti i sui detrattori, mentre ci ha resi orgogliosi come italiani.... RIP

Ritratto di pulicit

pulicit

Mer, 25/07/2018 - 16:31

bobo55:Condivido al 100%. Regards

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 25/07/2018 - 16:32

@Hectorre 12.42...col suo commento ha dato un GRANDISSIMO schiaffo morale a tutta la sinistraglia sudicia e velenosa che infesta il nostro paese. Chapeau!!!!

Massimo Bernieri

Mer, 25/07/2018 - 16:44

Atomix49.Ho scritto "il tempo.." perché voci dicevano di contatto con Hyundai KIA per una collaborazione per l'ibrido di cui il gruppo FCA è assente e anche l'elettrico puro e in futuro,un ingresso totale nel capitale FCA perché credo che gli Agnelli,non vedano l'ora di liberarsi della produzione auto per dedicarsi a settori finanziari e similari,ben più remunerativi.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mer, 25/07/2018 - 16:54

non posso dire di averlo avuto in gran simpatia ma lo rispetto come persona geniale. Soprattutto rispetto l'uomo che e' mancato.

cir

Mer, 25/07/2018 - 17:00

franco-a-trier_DE . quando capirai che sovente si entra in borsa per farsi pagare i debiti sara' il giorno in cui capirai cosa e' la borsa . ' come la pastura per i pesci...

Corsicana77

Mer, 25/07/2018 - 17:06

Requiescat In Pace. Sergio, ti ringrazio come Italiano, per aver salvato la FIAT risanando debiti pesantissimi, evitandole così un probabile fallimento che avrebbe distrutto l' Azienda, lasciando moltissimi Italiani senza lavoro - altrochè le delocalizzazioni - ed avuto pesanti ripercussioni anche su altre Aziende fornitrici, visto che quando una ditta fallisce diventa insolvente, e quel poco che resta viene mangiato dallo stato. Ti ringrazio per aver combattuto la fiom e mostrato il suo vero volto, un nemico della nostra Società. E ti ringrazio anche come automobilista, per aver creato, dopo tanti anni, delle vetture degne di chiamarsi Alfa Romeo.

cir

Mer, 25/07/2018 - 17:07

elkid : verissimo.

gianfri46

Mer, 25/07/2018 - 17:13

La mia sensazione è che se avessimo un Marchionne a capo di ogni azienda di stato tipo RAI , ENEL ,ENI, Poste ecc. la nostra cara Italia andrebbe molto meglio … alla faccia del vignettista bolscevico…. Che Sergio riposi in pace...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 25/07/2018 - 17:33

Grande uomo, grande manager. Probabilmente il migliore. Ha preso la Fiat nel 2004 con debito di 1,9 miliardi, per portarla in attivo nel 2018 a + 1 miliardo in condizioni non ottimali della politica che spesso remava contro. Ha mandato a quel paese confindustria, sindacati e komunisti vari, e tac ecco il successo. Un grande. Avesse dato retta a quei cialtroni incapaci sarebbe fallita la Fiat e l'Italia con essa. Classico, qualunque cosa toccano i komunisti la trasformano in m...a. I cialtroni di cui prima, sono ancora qui ha sputare addosso a questo grande uomo, vero Elkid?

lento

Mer, 25/07/2018 - 17:41

Come al solito :Se non veniva operato stava ancora con noi ! -Certi medici operano solo per prendere soldi dal paziente e dalle istituzioni.

Pietro43

Mer, 25/07/2018 - 17:50

E adesso sfogatevi iene e sciacalli: Vauro, Boldrini, Colombo, Lerner e compagni. Datevi da fare, perchè di voi tra troppi anni, quando non ci sarete più, nessuno ricorderà quanto non sarete stati capaci di fare nella vostra inutile esistenza.

cir

Mer, 25/07/2018 - 17:53

EI fu . Siccome immobile , dato il mortal sospiro stette la spoglia immemore.....

opinione-critica

Mer, 25/07/2018 - 17:54

Condoglianze alla famiglia. Auguro la stessa sorte ai diffamatori di Marchionne....

Ritratto di pigielle

pigielle

Mer, 25/07/2018 - 18:00

ElPIRL(one) Se il unico neurone ancora non e fuso, vatti a dare un'occhiata al commento di ...hectorre Mer, 25/07/2018 - 12:42... e vedi di darti una VERGOGNATA.

Ritratto di sergio.stagnaro

sergio.stagnaro

Mer, 25/07/2018 - 18:02

Ottuagenario Medico di MG, scopritore dei Reali Rischi Congeniti, dipendenti dalla relative Costituzioni SBQ, e autore della Diagnostica Psicocinetica (mia datata inntervista a Il Giornale http://www.ilgiornale.it/news/io-l-idraulico-corpo-sento-rischio-tumore.html),nel precedente commento ho riferito che Sergio Marchionne è l'ennesima vittima innocente ed il Logo della presente Medicina della Sconfitta

cir

Mer, 25/07/2018 - 18:04

opinione-critica :: credi di esserne esonerato dalla stessa fine ???

cir

Mer, 25/07/2018 - 18:05

io non faccio finta . non lo rimpiango affatto .

bmcseawolf

Mer, 25/07/2018 - 18:09

Simonemoro, ma statte zitto, cxxxxxxe.

Cheyenne

Mer, 25/07/2018 - 18:35

Grande Uomo, grande industriale, grande personaggio. Per cui, come gli altri grandi italiani, è stato insultato in vita e dopo la morte dalla meschina feccia sinistra. RIP.

Holmert

Mer, 25/07/2018 - 18:53

Come sia morto Marchionne in maniera così repentina,è avvolto nel mistero. E' entrato in ospedale,pare con le sue gambe, e non ne è più uscito.Si dice che sia stata a causa di un intervento alla spalla, che poi si è complicato sino al come irreversibile ed infine la morte. Qualcuno dice avesse un cancro ai polmoni,ma un cancro si opera a patto che sia operabile. Non credo,se è morto così in fretta che fosse operabile. Operato forse di una frattura metastatica alle ossa della spalla? Col tempo sapremo la verità?Certo uno che lavora sino alla metà di giugno per poi morire subito dopo il ricovero,qualche dubbio lo lascia. La cosa non può rimanere avvolta nel mistero per privacy. E poi che significa. Marchionne era un personaggio pubblico e non c'è nulla di male se si viene a sapere di cosa è morto.

sparviero51

Mer, 25/07/2018 - 19:05

UOVO GIALLO : TACI MERDAXXIA !!!

sparviero51

Mer, 25/07/2018 - 19:07

OGGI ESULTANO SOLO LE PANTEGANE !!!

corivorivo

Mer, 25/07/2018 - 19:34

Sergio Marchionne non è nei pensieri del sinti erkil. lui vive a sbafo al centro sociale magnamagna di milano-sala. le sue uniche occupazioni sono versare vomito nei commenti e giocare la sua paghetta al bingo. quando a fame mangia ma prima, per buona educazione, sputa sul piatto. adora la boldrina che l'ha già denunciato per stalking...viva romania!

Ritratto di alejob

alejob

Mer, 25/07/2018 - 19:45

purtroppo accade spesso, che ci lasciano dei personaggi che hanno dato il massimo a questo Paese e sembra che la DELINQUENZA PARASSITARIA che vive nelle Istituzioni Italiane, non muoia MAI. Questi devono continuare a vivere per fare del male al prossimo. A questo punto per un credente viene da pensare se il POTERE del bene è stato creato da CRISTO e poi vienga MANIPOLATO da BELZEBU'. Un REQUIEM Marchionne, sperando che dove sei andato, sia veramente qualcosa di buono dove PURTROPPO tutti un giorno andremo.

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Mer, 25/07/2018 - 19:59

Se fossimo un Paese serio dovrebbero mettere le bandiere a mezz'asta e tributare un funerale di Stato a quest'uomo che ha salvato la Fiat, l'ha resa grande e forte finanziariamente, ha salvato migliaia di posti di lavoro, ha fatto tornare ad essere grande marchi come Ferrari, Maserati, Alfa Romeo. Immaginava un'Italia che immagino anche io: forte, competitiva, leggera, destrutturata, capace di correre, di assumersi i rischi, le responsabilità, il cambiamento. E per questo arrivava quasi a disprezzare quella reale. "Se continuiamo a vivere di soli diritti, di diritti moriremo."

audace

Mer, 25/07/2018 - 20:37

Anche se non è stato perfetto in Italia, e con gli italiani, se ne và una parte d'Italia. Certamente un grande amministratore . RIP

edo1969

Mer, 25/07/2018 - 20:59

Adesso, lasciatelo in pace. Comunque lo si voglia vedere Marchionne è stato un grande personaggio. RIP.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 25/07/2018 - 22:28

@riflessiva - prova a dirglelo alla testa di uovo giallo, quell oche non rispetta neppure i morti, tipico del komunista.