Elisabetta II scrive al popolo: "È difficile sfuggire al cupo umore"

"Uniti nel nostro dolore, siamo determinati a sostenere tutti coloro che ricostruiscono le proprie vite così terribilmente colpite", dice la sovrana in occasione del suo compleanno ufficiale

"Oggi è un giorno tradizionalmente di celebrazioni. Quest'anno, tuttavia, è difficile sfuggire al cupo umore della nazione. Nei mesi scorsi abbiamo assistito a una sequela di terribili tragedie". Si apre così il messaggio della regina Elisabetta II in occasione del giorno del suo "compleanno ufficiale", che si tiene tradizionalmente il secondo sabato di giugno. "Nel corso delle recenti visite a Manchester e Londra sono rimasta profondamente colpita dall'inclinazione dei cittadini a offrire il proprio sostegno e contributo a coloro in gravi difficoltà", recita il testo firmato Elizabeth R.

"Uniti nel nostro dolore, siamo determinati a sostenere tutti coloro che ricostruiscono le proprie vite così terribilmente colpite", conclude la sovrana.

La regina Elisabetta II e il principe William si sono recati ieri nella zona della Grenfell Tower per incontrare le persone rimaste coinvolte nell'incendio che martedì notte è divampato nel grattacielo. I reali hanno visitato un centro di assistenza ricavato nel Westway Sports Centre, dove hanno ringraziato i volontari e i vigili del fuoco che hanno prestato soccorso e assistenza in questa tragedia.

Al fianco della regina Elisabetta nel corso di tutta la visita è rimasto il nipote William, Duca di Cambridge. Insieme hanno incontrato i vigili del fuoco e i volontari del servizio di sicurezza, i residenti e la comunità. Elisabetta ha elogiato "il coraggio" dei soccorritori che hanno affrontato il fuoco e "l'incredibile generosità" delle tante persone che stanno aiutando i feriti e le loro famiglie.