Un nuovo caso di knockout game: ora l'Italia ha paura

Si avvicina a uno sconosciuto e senza alcun motivo lo colpisce con due pugni al volto facendogli perdere i sensi

Immagine d'archivio del Knockout game

Si avvicina all'auto di uno sconosciuto e, senza alcun motivo, lo colpisce con due pugni al volto. Due colpi tanto violenti da fargli perdere i sensi per alcuni istanti. Poi, come se niente fosse, se ne va. Un nuovo caso di knockout game, il violentissimno gioco dell'aggressione per strada importato dagli Stati Uniti, macchia la vigilia di Natale. Dopo i numerosi episodi di violenza a Roma, il knockout game arriuva anche ad Albano.

Dopo essere stato soccorso dalla fidanzata ed essersi ripreso, la vittima è andato a cercare l'aggressore che nel frattempo si era dileguato in direzione dell’Ospedale Civile. Una volta trovato, lo ha seguito fino allo stadio comunale e lo ha affrontato, ma ha avuto nuovamente la peggio. Spaventato, ha deciso di telefonate al 113 e di raccontare nei dettagli ai poliziotti quanto avvenuto. Le indagini condotte dagli investigatori in servizio presso il Commissariato di Albano, diretto da Domenico Sannino, hanno permesso di identificare T. F., un giovane di 22 anni.

L'aggressore è stato beccato poco dopo e subito arrestato non lontano de casa sua, a Marino. Adesso dovrà rispondere dinanzi al Tribunale di Velletri di lesioni e percosse con l’aggravante di essersi reso responsabile poco tempo primaa di un'altra aggressione analoga. Secondo gli inquirenti, T. F. sarebbe un patito emulatore del fenomeno americano. A lui andrebbero, infatti, imputati altri fatti simili accaduti nella zona.

Mappa

Commenti

moshe

Sab, 27/12/2014 - 15:06

In Italia è arrivato il momento di instaurare la PENA DI MORTE e di farla funzionare alla grande, alla faccia di tutti gli idioti buonisti.

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Sab, 27/12/2014 - 15:22

La pena di morte no,sarebbe troppo , ma , 10 anni di galera scontati fino all'ultimo giorno senza attenuanti o sconti sarebbero giusti. Ovviamente con un congruo risarcimento economico alla vittima, pena che è sacrosanta. La pena che tocca il portafoglio è quella più deterrente!!!

Ritratto di MaurizioMiccoli

MaurizioMiccoli

Sab, 27/12/2014 - 15:27

Più che pena di morte, io instaurerei un regime di informazione molto più severo... mi spiego meglio, se queste nuove generazioni crescessero con un'intensità culturale più avanzata e con un senso di collettività più sviluppato sono sicuro che non ci sarebbero episodi di violenza gratuita come questi. Queste persone sono "poveracci" che, oltre a non conoscere il valore della vita, non hanno secondo me la capacità di ricoprire un ruolo nella società... e allora per rabbia, per stupidità, per ignoranza, fanno cose del genere. Certo un bell'esempio di FORZA della GIUSTIZIA non guasterebbe a fargli pesare un'azione del genere, che non ha senso e che è fine a se stessa.

altanam48

Sab, 27/12/2014 - 15:45

Ai tempi di Beccaria, Verri etc,il pensiero illuminista, notoriamente contro la pena di morte, si diffuse anche nell'impero Austro-Ungarico e il sovrano di allora convenne che la pena doveva essere effettivamente utile. Infatti, i condannati non venivano giustiziati, ma costretti a trainare i barconi carichi di minerali lungo il Danubio. Peccato però che costoro, che dubito fossero peraltro alimentati a bistecche, come si dice....... "schiattavano" quasi subito. Che pragmatismo ragazzi! Altro che rimborsi per le celle strette!

Non so

Sab, 27/12/2014 - 15:46

... una paura boia!!! ma finitela!

Linucs

Sab, 27/12/2014 - 16:13

Io sono contrario alla pena di morte. Questo è il tipico, semplice problema che va risolto a forza di linciaggi.

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Sab, 27/12/2014 - 16:19

Questo ha nome e cognome. Va messo in strada, facendo ben sapere come si è comportato. Sarà il "pubblico" a decidere la sua pena, anche corporale ed immediata. Sekhmet.

Ritratto di rapax

rapax

Sab, 27/12/2014 - 16:36

NON CI SONO PENE DURE!!! per finire in GALERA qua devi aver sterminato un po di gente col "mitra" e non risultare "malato mentale"..la magistratura e' COMPLETAMENTE BACATA, E MARCIA, lo stato e' incapace di INTENDERE E VOLERE, le forze dell'ordine FANNO RIDERE, la gente e' totalmente incapace di reagire e rinc....ta...cose del genere se viste DEVONO FINIRE IN UN LINCIAGGIO..poi forse in galera..

Ritratto di rapax

rapax

Sab, 27/12/2014 - 16:40

signori, c'e un modo..nessuna condanna a morte, gli si rompono "solo" le mani..poi se recidivo le gambe, poi cosi la galera, dite che ci pensano un po? la legge del cd taglione tanto bistrattata, e' la piu' equa e piu' precisa che sia mai stata concepita, le cd leggi o diritti moderni sono modi CORROTTI di non fare vera giustizia

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Sab, 27/12/2014 - 16:41

Bisognerebbe evirarlo immediatamente così questo cogli la prima mela non metta al mondo altri stronzi.

Tergestinus.

Sab, 27/12/2014 - 16:42

Altanam48: ai tempi dei Verri e di Beccaria l'impero austro-ungarico non esisteva. Esistevano il sacro romano impero di nazione germanica, l'arciducato d'Austria e il regno d'Ungheria. L'impero austro-ungarico nacque nel 1867 con il cosiddetto compromesso (Ausgleich).

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 27/12/2014 - 16:47

Fortunatamente per Lui e quelli come Lui,non abito piu in Italia,perchè altrimenti se mi avesse fatto una cosa simile,si sarebbe BECCATO una palla di piombo in mezzo agli occhi!!!! ITALIANI IMPARATE A DIFENDERVI perchè se aspettate che le forze dell'"ORDINE" vi difendano SIETE FRITTI.Buon anno????? dal Leghista Monzese

Giampaolo Ferrari

Sab, 27/12/2014 - 17:06

Personalmente donerei le cornee di questo idiota a chi non ha avuto la fortuna di vedere,risultato ,un animale reso inoquo ,una persona con la gioia di vedere.

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

giunchi catia

Sab, 27/12/2014 - 17:44

occhio per occhio!tutti i giorni due pugni nella faccia ,cosi capisce quanto fanno male e vedrete che gli passa la voglia farlo ancora. LAZZARONE DELINQUENTE E VIGLIACCO.

Ritratto di Nanuq

Nanuq

Sab, 27/12/2014 - 17:45

MaurizioMiccoli scrive: "Più che pena di morte, io instaurerei un regime di informazione molto più severo... mi spiego meglio, se queste nuove generazioni crescessero con un'intensità culturale". Questi sono inbecilli cresciuti a pane e cultura del videogame. Figli di imbecilli indegni di generare persone umane. Feccia della società che generano figli per poi delegare la loro educazione alla consolle per video-giochi. Per il loro criminale atteggiamento, indegni di una società civile, crescono criminali. No, niente pena di morte ma campo di lavoro forzato per il giovane scemo e vigliacco. Castrazione chimica al padre dello scemo. Chi ha partorito questo scemo,,,,, Che pena. Quanta mer....a fra di noi.

Antonio43

Sab, 27/12/2014 - 17:56

A spaccare le pietre con una bella palla di ferro al piede, dalla mattina alla sera.

eloi

Sab, 27/12/2014 - 18:13

moshe La pena di morte no. Dato che trattasi di un energumeno palestrato e muscoloso. Due anelli alle caviglie una robusta catena di 30 cm. poi: piccone pala e cariola.

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Sab, 27/12/2014 - 18:24

...quanto sarei grato alle forze dell'ordine se lo consegnassero a me dentro ad una piccola stanza di 4x4 metri.....sai che goduria e che soddisfazione

giseppe48

Sab, 27/12/2014 - 18:33

x rapax,attaccarli ad un gancio per le palle per me sarebbe abbastanza

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Sab, 27/12/2014 - 18:33

...T. F. va messo nelle condizione di non poter mai più reiterare il reato. Se ciò fosse avvenuto nel primo caso, non ci sarebbe stato un secondo. Questo soggetto, con un'aspettativa di vita di almeno settanta anni, ne ha altri cinquanta per combinare guai alla società.

FRANZJOSEFF

Sab, 27/12/2014 - 18:43

LA PENA DI MORTE CI VUOLE PER DETERMINATI REATI GRAVI. PER QUESTI REATI VI SONO PENE MOLTO DURE. ANNI 8 LAVORI PESANTI E ANNI 5 DI DETENZIONE DURA. CI VORREBBE UN GIUDICE CHE HO CONOSCIUTO QUANDO ERO PICCOLO E LUI ERA MOLTO VECCHIO SEVERISSIMO INCORRUTTIBILE EMETTEVA SENTENZE GIUSTE E PESANTI. DIMENTICAVO QUESTO ERA GIUDICE DURANTE L'APPLICAZIONE DELLA PENA DI MORTE. IDIOTI CHE HA VOLUTA TOGLIERLA. CHI HA VOTATO LA CANCELLAZIONE DAL NOSTRO CODICE PENALE POI HA ROVINATO L'ITALIA CON LA MASSIMA CARICA. RIPRISTINIAMO LA FUCILAZIONE O L'IMPICCAGIONE. PENA CERTISSIMA E GIUSTISSIMA

Mapagolio

Sab, 27/12/2014 - 18:44

Proporrei di ritornaglieli decuplicati forse capisce e basta sciocchezze psicologiche questi sono deficenti di suo,

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Sab, 27/12/2014 - 19:10

Ma tagliargli le palle no ?

tormalinaner

Sab, 27/12/2014 - 19:34

Perchè non fanno questo game con gli zingari?

Garganella

Sab, 27/12/2014 - 19:52

Le forze dell'ordine dovrebbero instaurare " manganello e olio di ricino" per questi bulli !!

alby118

Sab, 27/12/2014 - 20:46

Ma quanti imbecilli dovremo veder girare per le nostre città e paesi prima di prenderli a mazzate ed eliminarli dalla faccia di questa terra ??

altanam48

Sab, 27/12/2014 - 21:04

Tergestinus. Giusta precisazione, ma la pena al traino dei barconi sul Danubio è vera. Non ricordo il nome del sovrano di allora in quell'area.

Ritratto di komkill

komkill

Sab, 27/12/2014 - 21:23

Non si dà la pena di morte a uno che aggredisce a pugni degli estranei, gli si danno 5 anni di galera e glieli si fanno fare. Il problema in questo povero paese è che non ci sono abbastanza prigioni e i kompagni non vogliono che ne siano costruite di nuove perché in questo modo ogni tanto si fa una bella amnistia (Pannella docet) e si rimette un po' di feccia in circolazione. La soluzione è pagare meno i magistrati e usare questi soldi per costruire nuove prigioni. Infine la prigione sia prigione, celle pulite, semplici, piccole ma singole, che garantiscano la sopravvivenza a chi finisce lì innocente (ce ne sono tanti) e non permettano a chi è colpevole di godersela come al grand hotel.

Ritratto di alex4alex

alex4alex

Sab, 27/12/2014 - 22:36

Siamo veramente allo sfascio del quieto vivere. Questo individuo, T F, dovrebbe essere processato e condannato per due anni ai servizi sociali presso una struttura per anziani e fargli pulire il sedere per 8 ore al giorno. Dopo, finito il servizio, in cella a meditare. Se non vengono presi questi provvedimenti, i ragazzi non impareranno mai il rispetto, anche perché se vengono messi in carcere a non fare niente e comunque mangiare bere e oziare non imparano niente.

Ritratto di IlBurlone

IlBurlone

Sab, 27/12/2014 - 23:40

Si vede che è annoiato, ad metalla direbbero i romani.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 28/12/2014 - 00:55

Dagli USA ci arrivano delle cose orrende che vengono subito imitate da cervelli vuoti. Siamo stati invasi dal politicamente corretto, dalle oscene sfilate di orgoglio omosessuale ed ora da queste assurde aggressioni. ANCORA PIÙ ASSURDO È CHIAMARE QUESTI ATTACCHI MORTALI "KNOCKOUT GAME" O GIOCO DEL KO. Bisogna mettere in galera per tentato omicidio chi li pratica. Sempre che le toghe rosse non applichino il loro sociologismo sinistrorso stoltamente assolutorio.

vince50

Dom, 28/12/2014 - 10:06

Invocare giustamente e applicare pene severissime per questi disgraziati, sarebbe quantomeno corretto ragionevole e più che meritato.Ma così non sarà mai,nonostante così facendo si potrebbe causare la morte del malcapitato per molte ragioni.Non saranno mai beccati e se mai fosse,una tiratina d'orecchie cattivo cattivo e prometti che non lo farai più.E scommetto che chi riceve il pugno se avesse la possibilità di spaccargli la testa,dovrebbe risarcire l'aggressore perchè ha osato difendersi.

Nonlisopporto

Dom, 28/12/2014 - 11:15

manganellato e pestato a sangue

Solist

Dom, 28/12/2014 - 11:38

una volta preso consegnarlo ai parenti della vittima

Griscenko

Dom, 28/12/2014 - 11:49

La natura umana con la sua "bestia" interiore reclama i suoi diritti e si manifesta laddove i freni sociali cedono. Il degrato sociale, inoltre, invita la "bestia" a venir fuori ed agire. Carenza di freni sociali e degrado sociale portano ad episodi sempre più frequenti di violenza immotivata o esagerata rispetto al contesto. Questo giovane violento è la manifestazione palese dello sfascio dei paesi occidentali, centrati sui diritti umani. Un fatto del genere difficilmente accadrà nei paesi musulmani e men che meno nello stato islamico. Mala tempora corrunt

michetta

Dom, 28/12/2014 - 11:53

PER LA REDAZIONE........Come mai non avete pubblicato il mio commento in cui, quotando Nanuq, richiamo anche l'attenzione, che a mascalzoni simili, vada risposto, con deciso "pan per focaccia", anche a rischio di venir accusati, per eccesso di legittima difesa (!?). Prego rispolverare e pubblicare. Grazie

Zizzigo

Dom, 28/12/2014 - 12:16

In Italia più che la giustizia esiste l'impunità. Basterebbe dare questi personaggi in mano alla gente... nell'arco di pochi minuti il fenomeno dello "knockout game" scomparirebbe.

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Dom, 28/12/2014 - 13:07

VEDIAMO QUANDO ESCE...QUANDO ESCE AVVISATECI, CHE GLI RICAMBIAMO IL FAVORE APPENA FUORI DALLA PORTA

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Dom, 28/12/2014 - 13:08

MA PERCHè SOLO INIZIALI? NOME, COGNOME INDIRIZZO E FOTO....