Roma, elettori ripresi da telecamera durante la votazione nel seggio

Un ex scrutatore ha spiato i suoi concittadini mentre votavano in cabina elettorale. La votazione non è stata quindi segreta

Il voto è segreto ma non a Roma. Vi starete chiedendo come mai. Tutta colpa di una falla nell'organizzazione del seggio elettorale di Centocelle. Più precisamente in quello ospitato dalle mura della scuola Ambrosoli. La votazione è stata spiata per intero.

Le riprese con le telecamera

Le elezioni della Capitale hanno visto come grande protagonista la candidta sindaco Virginia Raggi che ha raccolto il 35,4 per cento delle preferenze. Tra poco più di 10 giorni, il 19 giugno affronterà al ballotaggio Roberto Giachetti del Partito Democratico, secondo con il 24,8 per cento dei voti. Ma i due politici non sono stati i soli protagonisti. Infatti, un ex scrutatore si è reso protagonista di una vicenda al quanto particolare: durante il voto dei concittadini ha spiato dal balcone di casa le preferenze degli aventi diritto. Gli è bastata una macchina fotografica e un telecamera. Un evento che rivela una falla nel sistema elettorale: com'è possibile che nessuno abbia pensato che posizionando le cabine elettorali accanto a una finestra qualcuno potesse violare il segreto del voto.

Nelle immagini (Clicca qui per la gallery) e nel video (Premi qui per vedere la ripresa), riportati da Il Messaggero, se si porge l'adeguata attenzione, si possono vedere le scelte degli sfortunati elettori spiati durante la votazione. L'uomo si sarebbe posizionato sul balcone di casa, di fronte al palazzo dove si svolgeva il seggio. Da lì ha potuto riprendere con foto e video tutto quello che accadeva nella cabine elettorale.

Commenti
Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 07/06/2016 - 22:59

ditemi cosa si capisce. Boh! Si vede solo che votano, ma chi, non si vede.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 08/06/2016 - 00:37

L'importante è sapere se le votazioni di quel seggio siano state invalidate o no. È STATO INFRANTO IL DIRITTO ALLA SEGRETEZZA. TUTTI QUEI VOTI SONO NULLI.