Lo Stato taglia i fondi a Riace : crolla il mito del "sindaco dei migranti"

A Riace il "sindaco dei migranti" elogiato da Ue, giornali e tv deve "gettare la spugna": lo Stato ha tagliato i fondi

Anche a Riace crolla il mito dei migranti. O meglio quello del "sindaco dei profughi", quel Mimmo Lucano tanto osannato da giornali, governi e pure la Tv (visto che la Rai vuole fare una fiction in prima serata sul "modello Riace". Lo Stato, secondo quanto dichiarato da Lucano a Repubblica, avrebbe tagliato i fondi del centro di accoglienza perché alcune rendicontazioni non sarebbero ammissibili.

Partiamo dal principio. Quando Lucano decise di portare i migranti a Riace si disse che era stato un modo per far ripartire l'economia del paese e strapparlo all'abbandono. Tutti a battere le mani, compreso papa Francesco, commosso dalla scelta coraggiosa del primo cittadino calabrese. In realtà, come spiegato da Michel Dessì sul Giornale, "una commissione di funzionari della Prefettura di Reggio Calabria, inviata a Riace per indagare sull'operato del tanto decantato Sprar di quella cittadina della costa ionica reggina, ha avuto modo, nel luglio 2016, di redigere un verbale circostanziato di tutte quelle anomalie, carenze e criticità che lo fanno crollare in fondo alla classifica dei buoni progetti".

E potrebbe essere proprio questa ispezione ad aver fatto crollare il mito del "modello Riace". "Gli strumenti che per anni sono stati considerati rivoluzionari - spiega il sindaco a Repubblica - adesso sono un problema. Da quanto sia stato possibile sapere, perché a noi l'esito delle ispezioni non viene comunicato, le spese inserite nella rendicontazione per i bonus e le borse lavoro negli anni 2014-2015 non sarebbero ammissibili. Dunque niente fondi. E ce lo dicono con tre anni di ritardo". Come spiegava Dessì, i funzionari governativi trovarono alcune fonti di sprechi: "Superano abbondantemente i 500 mila euro le spese senza «pezze d'appoggio», o con giustificazioni poco chiare o raddoppiate. Fra queste, i 12 mila euro per i 9 mila litri di carburante per auto che avrebbero dovuto assicurare la percorrenza di oltre 200 mila chilometri annui ad un automezzo che, in oltre dieci anni di vita, ne ha percorsi, in totale, solo 188 mila. Nessuna giustificazione anche per i 40 mila euro di parcelle per legali ed interpreti. Poco chiare le spese per il fitto di abitazioni (classificate A/3) in uso agli immigrati, di cui mancano attestazioni di agibilità e abitabilità, di proprietà di parenti dei responsabili degli enti gestori lo Sprar: oltre 200 mila euro annui. Senza dimenticare che altri 600 mila euro sono spesi annualmente per stipendiare 70 operatori, non sempre e non tutti con le carte in regola".

Il "modello Riace" aveva fatto parlare di sè soprattutto per i "bonus e le borse lavoro". "I primi sono una sorta di "buoni pasto" - dice Lucano - che i rifugiati possono usare nelle attività convenzionate per fare piccoli acquisti. Quando arrivano i soldi dal Viminale, il Comune versa agli esercenti l'equivalente in denaro dei bonus che i migranti hanno speso". Le borse lavoro invece " permettono di retribuirli e insegnare loro un mestiere" in piccoli laboratori artigianali. A quanto pare, però, questo sisteme "per anni è andato bene. Adesso a quanto pare no".

Il sindaco si lamenta: "Distruggere il sistema Riace significa distruggere il paese - afferma, forse esagerando - La microeconomia nata attorno a bonus e borse lavoro ha permesso all'intera zona di rinascere. Molti giovani, anche italiani, hanno trovato lavoro, molti piccoli commerci sono rimasti aperti. Tutto questo verrebbe meno". Il prossimo 2 settembre ci sarà un incontro tra i supervisori e il Comune, per chiarire alcune incomprensioni. "O si chiarisce tutto o io chiudo - sentenzia Lucano - Non voglio elemosine, né compassione. Ci ho messo l'anima, per Riace, non sono disposto ad accettare compromessi"

Commenti
Ritratto di scimmietta

scimmietta

Mar, 22/08/2017 - 11:12

E io pago!

Tarantasio.1111

Mar, 22/08/2017 - 11:23

La galera sarebbe la casa ideale per questo sindaco ladro.

Aleramo

Mar, 22/08/2017 - 11:27

Che i soldi dei migranti contribuiscano a mantenere l'economia di Riace serve solo a dimostrare ancora una volta quali e quanti interessi economici ci sono dietro a questa invasione. Ecco perché tutti si affannano ad andarli a prendere!

People

Mar, 22/08/2017 - 11:34

Giusto tagliare... anzi eliminare lo stanziamento. I soldi spesi per i finti profughi sono buttati.

rivarocci

Mar, 22/08/2017 - 11:40

Peggiore dell'accoglienza cieca e indiscriminata c'è' solo la accoglienza finta buonista interessata!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 22/08/2017 - 11:44

Che paese senza speranza. Dove un mentecatto di sindaco chiama "salvare un paese" il trasformarlo in un villaggio africano. Pazzia pura. Faremo la fine dei Pellerossa.

Ritratto di libere

libere

Mar, 22/08/2017 - 11:49

E osa pure lamentarsi il cialtrone! Si rende conto che qualunque territorio irrorato con milioni di euro a pioggia avrebbe prodotto ottimi risultati in termine di benessere e occupazione? Forse anche nel Sahara avrebbero fatto spuntare dei carciofi. Proprio come lui.

lawless

Mar, 22/08/2017 - 12:02

è la solita storia, con i soldi i rossi vanno alla grande, senza di essi sono il nulla. Poiché questi che sono arrivati non si potrà farli morire di fame aspettiamoci ulteriori tasse, che non le metterà questo governo ma il nuovo con tutto il putiferio che i rossi tireranno fuori. Lasceranno macerie ma spareranno a zero su quelli che dopo di loro e per colpa loro saranno costretti a fare infuriare il prossimo con nuovi balzelli.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 22/08/2017 - 12:33

Modello Riace. Magna, magna alle spalle di chi lavora e paga le tasse.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 22/08/2017 - 12:36

ecco la dimostrazione che un buonista fa piu' schifo di cento haters

Zorz.zorz

Mar, 22/08/2017 - 12:42

Questa" microeconomia" in realtà tanto micro non è.La Calabria ha " esportato" in tutto il nord,italiano ed europeo questa" economia".Il dramma è che non vi è soluzione.Per rimuovere la cancrena non è oramai più sufficiente l'amputazione.....

rebella123

Mar, 22/08/2017 - 12:50

Nessun problema ora arriva il pamperos e li porta tutti in vaticano

Tarantasio

Mar, 22/08/2017 - 12:54

far pagare al sindaco tutto, di tasca sua, che campi alla Caritas lavando i piedi ai fasulli

Ritratto di karmine56

karmine56

Mar, 22/08/2017 - 13:06

Magari chiudi!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 22/08/2017 - 13:26

Microeconomia... che è in realtà assistenzialismo volto a incoraggiare il piano di sostituzione etnica. Parassitismo. E schiavismo, diciamolo, in cui gli schiavi saranno tanto gli africani quanto i nostri figli che competeranno con quelli.

Tuthankamon

Mar, 22/08/2017 - 13:39

Un politico che è un mito è una rarità. Un politico sindaco e calabrese come mito è impossibile! Al massimo è un ipocrita che ci ha preso in giro.

justic2015

Mar, 22/08/2017 - 13:40

Da tempo che questo signore doveva essere investigato, anche io sarei bravo per guadagni facili .

OttavioM.

Mar, 22/08/2017 - 13:42

Non ho capito qual è il problema,per anni ci hanno detto che i migranti erano una risorsa e quindi la ricchezza dovrebbero crearla da soli.Se i soldi glielo dobbiamo dare noi per mantenere tutti, che ricchezza creano a Riace?

Aegnor

Mar, 22/08/2017 - 13:46

Ora che se li mantengano l'idolatrato sindaco e tutti quelli che ci hanno magnato sopra

justic2015

Mar, 22/08/2017 - 13:52

Dopo tutto il lucano e il sindaco esemplare conosciuto in tutto il mondo per l'interesse degli invasori ,non per altro gente onesta come tutto il resto della cricca maledetta.

Trentinowalsche

Mar, 22/08/2017 - 14:08

Credere che da un'amministrazione comunale calabrese potesse scaturire un'attività virtuosa (a prescindere dalla tipologia) è un'ingenuità da anime belle.Lì tutto e truffa e malversazione...

sibieski

Mar, 22/08/2017 - 14:09

insomma il modello Riace è fare la cresta alla spesa...come i forestali calabri vero?

Ritratto di risorgimento2015

risorgimento2015

Mar, 22/08/2017 - 14:13

Distruggiamo a` piu non posso con l'accoglienza /immigrazione/multiculturale.Il modello famiglia sociale mediteraneo ITALIANO che dura da secoli...e` tanto invidiato dale culture nordiche/ anglosassone Quelle civili che contano nel mondo...maledetti continuate ...continuate,quanto piangeremo nel prossimo future!

beppechi

Mar, 22/08/2017 - 14:16

Trasferisci Riace in Libia

Garombo

Mar, 22/08/2017 - 14:24

"risorgimento2015" mi spiegheresti che cosa è "Il modello famiglia sociale mediteraneo ITALIANO che dura da secoli"? Grazie

Malacappa

Mar, 22/08/2017 - 14:39

Non si finanziano delinquenti i soldi sono per gli italiani capito branco di traditori

27Adriano

Mar, 22/08/2017 - 14:44

..ehi, sindaco, scommetto che stai diventando rosso....per la rabbia!

lividanddisgusted

Mar, 22/08/2017 - 15:04

SANGUISUGHE MERIDIONALI !!!

brasilbope

Mar, 22/08/2017 - 15:21

A questo punto date un posto alla forestale a tutti i migranti!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 22/08/2017 - 15:42

Allora è vero che guadagnano più che con la droga. Per questo i sinistri sono diventati caritatevoli. Considerando anche i voti futuri, il guadagno è doppio.

pier1960

Mar, 22/08/2017 - 16:09

a me piacciono queste foto: gruppi di giovani ben vestiti e ben pasciuti che non fanno nulla dalla mattina alla sera, alla faccia dei pochi italiani che hanno un lavoro e li mantengono con le tasse

qwewqww

Mar, 22/08/2017 - 16:39

Si certo altruista, benevolo e misericordioso con i soldi degli altri, in particolare con le tasse dei cittadini del nord Italia.

@ollel63

Mar, 22/08/2017 - 16:49

anche questo losco individuo sia inviato nel sahara a contare i granelli di sabbia. Solo quando avrà finito e documentato il conteggio potrà tornare.

Libertà75

Mar, 22/08/2017 - 16:53

l'ennesimo PDino che da ragione a Berlusconi, sono proprio noiosi questi... Sostenere che i buoni pasto hanno rilanciato l'economia locale è come dire che è necessaria una seconda moneta per incrementare la spesa... prendiamone atto

Ritratto di sbuciafratte

sbuciafratte

Mar, 22/08/2017 - 16:57

Questo sindaco si fa bello con i soldi pubblici cioè dei contribuenti. Il suo progetto sé lo faccia finanziare con le donazioni dei radicali scicli o preti o chi gli pare. E sopratutto spenda i soldi bene altrimenti d'uno schiaffo alla miseria di tanti italiani che vorrebbero la pelle nera per star meglio!

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mar, 22/08/2017 - 17:05

Forse il sindaco era animato di buoni propositi. Chi lo attorniava invece si é approffittato della situazione gonfiando le spese, rubacchiando a man bassa. Peggio per lui, doveva controllare. E' ladro sia chi ruba come chi tiene il sacco aperto. Poi questi sprechi si spalmano sul bilancio della regione e dello stato. E siccome in Calabria le tasse sono un optional, chi paga sono i contribuenti del nord. Datemi una sega!...che cosa ci vuoi fare....voglio tagliare in due uno stivale.......

Celcap

Mar, 22/08/2017 - 18:01

tutti addosso a Bertolaso perché troppo sbrigativo nel reperire fondi ma almeno lui lo ha fatto per un'ottima causa che tra l'altro ha dato ampiamente i suoi frutti. Non esistono fenomeni soprattutto dalla parte politica di questo sindaco che abbianonidee intelligenti se lo fanno é solo per portare via soldi allo Stato. Comunque relazione della commissione regionale scritta in luglio 2016 e finora nessun intervento salvo dire che verranno tagliati i fondi. E dove andremo a finire se continuiamo così?