Toscana, vietato fare il presepe nei nidi

Uno dei 5 asili comunali di Pietrasanta decide di non allestire il presepe. Il sindaco Mallegni: "Rispettare le tradizioni"

Presepe ed albero di Natale nei nidi per celebrare il valore della famiglia e delle radici cristiane. Lo ha disposto il sindaco di Pietrasanta, Massimo Mallegni, che ha invitato anche le altre scuole cittadine non direttamente chiamate in causa dal documento che sarà inviato lunedì alla cooperativa che gestisce, per conto dei comuni i cinque nidi cittadini, ad allestire nelle proprie classi o nei luoghi comuni l'abete natalizio ed il presepe con tutti i protagonisti della natività. La disposizione, spiega una nota, "si è resa necessaria in seguito alla segnalazione di una mamma e alla scelta, in uno dei cinque asili comunali, di non allestire il presepe".

Ad annunciarla è stato lo stesso primo cittadino in occasione del Consiglio comunale. "Sono arrabbiato perché, come ci ha riferito una mamma, qualcuno ha proibito di allestire il presepe mentre per l'albero di Natale sarà fatto uno strappo alla regola". "Il presepe - spiega Mallegni - rappresenta la famiglia ed identifica i valori della nostra cultura europea che ha i suoi fondamenti nei principi giudaico cristiani. Auspico che in tutte le scuole, non solo nei nidi, presidi e insegnanti, salvaguardino i simboli che sono alla base della nostra tradizione, della nostra cultura e della nostra nazione; principi che hanno ispirato e che ispirano i valori della pace, della fratellanza e della democrazia di cui questo mondo ha sempre più bisogno". Mallegni precisa che non si tratta di una crociata nei confronti di alcuna religione o fede: "È importante adoperarci tutti, al di là della propria personale posizione e sensibilità, per tutelare i valori della nostra comunità. Nessuno deve sentirsi offeso da questo invito e non è obiettivo di questa iniziativa mettere in pericolo l'integrazione e l'espressione religiosa, ma non c'è integrazione fino a quando non c'è il rispetto delle tradizioni e dei valori del paese in cui vivi".

Commenti

giovaneitalia

Dom, 29/11/2015 - 09:28

Un plauso al Sindaco Maligni per la sua presa di posizione che di questi tempi definirei coraggiosa. Le nostre tradizioni Italiane prima e Cristiane poi, non possono essere cancellate solo perché siamo così generosi ad accogliere altre religioni.

Ritratto di sitten

sitten

Dom, 29/11/2015 - 09:44

Bravo Sindaco! Tutta la mia gratitudine, per l'iniziativa di difendere e tutelare le nostre tradizione, da certi spocchiosi emancipati.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Dom, 29/11/2015 - 10:04

Il Sindaco meglio degli educatori ! Fantastica notizia e complimenti al Sindaco Mallegni . Che vergogna avere in Italia così tanti educatori atei tesi solo ad annullare le tradizioni Cristiane !

tonipier

Dom, 29/11/2015 - 10:09

" VIVIAMO IN UNO STATO VERGOGNOSO" Ci stiamo facendo calpestare la totale dignità da questi invasori.... L'atteggiamento dell'Islam nei confronti dell'Europa è un atteggiamento fortemente invasivo, di disapprovazione totale della nostra libertà. Questi SINDACI, QUESTI PRESIDI, si dovrebbero vergognare, riguarda l'inchino fatto a costoro..(ESTRANEI, OSPITI, DIVENUTI PADRONI.) dove, offendono la nostra dignità.

vince50_19

Dom, 29/11/2015 - 10:29

..ehehehe .. In Emilia Romagna e Toscana in particolare vanno sempre più in auge gli .. "strozzapreti"! Siamo nel 2015, coraggio: cambiate spartito, altrimenti certe "pietanze" diventano sul serio troppo indigeste. Una cosa sono le tradizioni religiose, altro sono i ministri - se vogliamo di qualsiasi culto - che, come tutti i mortali sbagliano. Mai confondere queste due peculiarità a mio avviso.

Luigi Farinelli

Dom, 29/11/2015 - 10:43

Bene! E' segno che cominciamo a svegliarci.

luigi1947

Dom, 29/11/2015 - 10:45

Complimenti al Sindaco Mallegni ! iniziativa da estendere a tutto il territorio nazionale.

giosafat

Dom, 29/11/2015 - 10:46

Però, signor sindaco, la cooperativa va tolta dalla circolazione. Il Comune non può più continuare, essendo venuta meno la fiducia, ad affidare propri servizi alla medesima. Ripulire per bene il sottobosco affinchè non attecchiscano atri indesiderati cespugli.

maurizio50

Dom, 29/11/2015 - 10:47

Bravo Mallegni! Finalmente dalla Toscana ultrarossa un sentimento di libertà contro le imposizioni degli ultracomunisti!!!

Joe Larius

Dom, 29/11/2015 - 10:48

Con opportuni accorgimenti, un individuo del genere potrebbe ricoprire la carica dell'asino nel presepe del nido. Sempre che sia all'altezza del ruolo che gli compete.

AndreaT50

Dom, 29/11/2015 - 10:57

Qualcuno ha proibito?! Ma siamo matti?! Lo proibisca a casa sua; ma dov'é finito il rispetto per il prossino? VERGOGNATEVI.

Palladino

Dom, 29/11/2015 - 11:00

Bravo sindaco. Era ora che qualcuno avesse uno scatto d'orgoglio contro questi vergognosi educatori (sic) sempre pronti a calare le braghe in nome del buonismo ipocrita e demenziale.

apostrofo

Dom, 29/11/2015 - 11:15

Questo marxista chiederà anche di trasformare le chiese in musei,come accadde in unione sovietica. Il servile atteggiamento nei confronti degli "ospiti" di religione diversa,rigidamente e radicalmente praticata, è contro l'essenza della identità culturale italiana che non può e non deve mai essere barattata da un giuda qualunque né permessa da autorità italiche "distratte".

Anonimo (non verificato)

Acheron

Dom, 29/11/2015 - 11:21

Con Salvini e una vera forza di destra spazzeremmo via tutto lo schifo di questo Paese. Questi laici, sinistri predicatori del multiculturalismo e della società multietnica stanno svaccando l'Italia, snaturandola e inquinandola. Non vedo l'ora che arrivino le elezioni, anche perchè il buffone che ci governa non lo ha votato nessuno, come pure il suo lacchè Alf-ano...

Giacinto49

Dom, 29/11/2015 - 11:28

Gent. Palladino, oltre che di buonismo ipocrita e demenziale parlerei di vile ricerca del quieto vivere.

amedeov

Dom, 29/11/2015 - 11:29

Un vero stato laico dovrebbe consentire ai suoi cittadini, di qualsiasi fede, di pregare il loro Dio senza proibire niente a nessuno. Ho parecchi amici mussulmani che mi dicono che per loro i cristiani possono festeggiare tutto quello che vogliono perchè a loro non da fastidio la nostra religione nè il crocefisso

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 29/11/2015 - 11:32

Il Preside non aveva negato l'allestimento del presepe per non offendere altre religioni, ma per stabilire un approccio laico in una funzione pubblica. Quindi, le bordate dei lettori che lo accusano di filo-islamismo sono pateticamente fuori luogo (che novita`). Detto cio`, io, da ateo, voglio che il presepe sia invece un momento fondamentale della vita italiana, perche' questa e` la tradizione, quindi la decisione del Preside di vietare cio` e` andata ben oltre il ragionevole. Ben altre sono le cose sostanziali da cambiare per assicurare uno stato laico, non i simboli tradizionali.

ermejodermonno

Dom, 29/11/2015 - 11:33

ecco un ITALIANO che ha dei cxxxxxxi così , uno che dovrebbe essere messo al posto di quell'amorfo essere del presidente del consiglio abusivo , uno che ama l'Italia e l'italianità, e tutto quello che essere ciò implica. BRAVO SINDACO DI TUTTI GLI ITALIANI CHE SI SENTONO TALI BRAVO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

01Claude45

Dom, 29/11/2015 - 11:39

Plauso al SINDACO ed un GRAZIE SINCERO. In Italia chei non vuole i SIMBOLI DELLA NS. TRADIZIONE E CULTURA è pregato di andare a cercare i suoi ALTROVE, con biglietto di sola andata.

cameo44

Dom, 29/11/2015 - 11:51

Mandiamo nei paesi musulmani tutti coloro i quali vogliono privarci di ciò che fa parte della nostra cultura e tradizione come il presepe le musiche natalizie il crocifisso e tanto altro ancora che queste persone venute da fuori le danno fastidio la nostra cultura le nostre tradizio ni se ne tornassero a casa loro sono loro gli ospiti e noi siamo a casa nostra se noi dobbiamo rispettare loro loro devono rispettare noi e non imporci il loro volere Stato se ci sei batti un colpo fai valere i di ritti degli Italiani

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Dom, 29/11/2015 - 11:59

Il sindaco Maligni si appella alla cultura GIUDAICO-cristiana. Probabilmente non sa che per la cultura GIUDAICA il bambinello del presepio (non presepe) sarebbe il frutto di uno stupro compiuto da un legionario romano nei confronti di Maria. ma tant'è....!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 29/11/2015 - 12:03

IO; MANDEREI CHI VUOLE VIETARE IL PRESEPE A FARSI UN GIRO A "SAN GREGORIO ARMENO" IN QUEL DI NAPOLI; É VEDERE CHE PRESENZA CÉ IN QUESTA STRADA DOVE VENGONO SCOLARESCHE DA TUTTA ITALIA É TURISTI DA TUTTO IL MONDO A VEDERE L;ARTE PRESEPIALE NAPOLETANA; É IN QUESTA STRADA LUNGA PIU DI 100 METRI CÉ TUTTA LA TRADIZIONE PRESEPIALE DEL NOSTRO PAESE;É IO NON RINUNCERÓ MAI A NON AVERE IL PRESEPIO É L;ALBERO DI NATALE IN CASA MIA; É A CHI NON PIACE IL PRESEPE ED É DI UN;ALTRA RELIGIONE PUO ANDARE VIA DAL NOSTRO PAESE!.

lamwolf

Dom, 29/11/2015 - 12:03

Cacciate chi non vuole rappresentare la Natività, una festa di pace che accomuna tutte le religioni. La festa dei bambini che parla di aggregazione e che questa giornata non si rileva in nessun altro giorno dell'anno. L'imbecillità umana non ha confini!

Dinobozen

Dom, 29/11/2015 - 12:09

mantenuamo salde le notre tradizioni e le nostre radici.

linoalo1

Dom, 29/11/2015 - 12:12

Chi non vuole rispettare le nostre Tradizioni,venga subito paracadutato nel centro del Congo,perchè non è un Italiano Vero!!!!

ziobeppe1951

Dom, 29/11/2015 - 12:27

@pravda99...11.32....ad esempio, le cose sostanziali da cambiare x assicurare uno stato laico sono: eliminare il burqa nelle strade e niente culi in aria x le vie della città e nei luoghi pubblici

alfonso cucitro

Dom, 29/11/2015 - 12:34

Un plauso a questo sindaco,poiché fa rispettare le nostre tradizioni.Quando gli italiani andavano e vanno all'estero per lavoro o altro si adeguano,giocoforza,alle tradizioni del paese ospitante.Quindo non capisco queste prese di posizione di tanti,purtroppo,che vogliono rinnegare tradizioni,usi e costumi nostri.Se agli islamici tutto ciò non piace,nessuno li obbliga a partecipare ai vari eventi e se si offendono se ne possono benissimo ritornare al proprio paese con tradizioni mussulmane.

agosvac

Dom, 29/11/2015 - 12:40

E' più che chiaro che integrazione non significa che il paese che accoglie profughi si debba uniformare alle tradizioni dei profughi, bensì che sono i profughi che debbono adeguarsi alle tradizioni dei paesi che li "ospitano". Un plauso a questo sindaco, di qualsiasi formazione politica faccia parte!!!

matteo lamanna

Dom, 29/11/2015 - 13:00

Matteo Lamanna. Mah, io non capisco! Solo in Italia abbiamo queste remore, cioe' offendere le altrE religioni se manteniamo I nostri principi e tradizioni. CROCIFISSI E PRESEPI NON SI TOCCANO. Io vivo a Malta da molti anni e posso assicurare I lettori de IL GIORNALE, che la comunita' ARABA/MUSULMANA, si e' adeguata agli usi e costumi religiosi dell'Isola, tanto vero che i bambini di fede Musulmana che frequentano le scuole partecipano attivamente alle recite di Natale unitamente ai loro genitori che sono anche coloro che finanziano queste cerimonie in modo generoso. Detto quanto sopra io chiedo a questi "buonisti" ci fate o ci siete? Scusate per la lungaggine e BUON NATALE A TUTTI.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 29/11/2015 - 13:10

#Omar el mukkataro. TU; FARESTI MEGLIO A STARE ZITTO QUANDO PARLI DI STUPRI; PERCHE IL TUO MAOMETTO É UN PEDOFILO AVENDO SPOSATO UNA BAMBINA DI 9 ANNI; PER NON PARLARE DELLE SPOSE BAMBINE CHE NELLA CULTURA ISLAMICA VENGONO VENDUTE CON I CAMMELLI É CAPRE!; VOI ISLAMICI SIETE INDIETRO DI 1400 ANNI IN CONFRONTO A NOI; É VI PERMETTETE DI GIUDICARE CHI VI HA CIVILIZZATO?; CERTO CHE VOI AMANTI DI MAOMETTO SIETE PIU IGNORANTI DELLE CAPRE; PERCHE DURANTE LA VOSTRA STORIA NON AVETE MAI INVENTATO NIENTE DI UTILE PER L;UMANITÁ, É LA SOLA COSA CHE SAPETE FARE DAI TEMPI DI MAOMETTO É DI DISTRUGGERE TUTTO QUELLO CHE RAPPRESENTA CULTURA É PROGRESSO; VEDI LA CITTÁ ROMANA DI PALMIRA DOVE I BARBARI MUSSULMANI HANNO DISTRUTTO UN TEMPIO VECCHIO DI 2000 ANNI!É VOI MUSSULMANI SIETE DEI SOTTOSVILUPPATI; É SIETE COME SVILUPPO SOTTO LO SVILUPPO DEI PRIMATI CHE MANGIANO LE BANANE!!!.

castagna

Dom, 29/11/2015 - 13:21

Questo fatto di non festeggiare il natale , o vietare l, albero e o il presepe sta divenrando una cosa intollerabile. O i presidii, gli insegnanti si adeguino alle nostra fondamenta che sono cristiane, oppure vadano a insegnare in siria iran irak afganisran. Non essere trasferiti in altra sede vicina per incompatibilita'.oppure licenzianento subito.Ah dimenticavo siamo in italia, e nulla si puo' fare senza i sindacati. Povera italia mia come siamo messi nale

Acheron

Dom, 29/11/2015 - 14:18

X pasquale.esposito: Aggiungiamo che se non eravamo noi occidentali a impiantare le tecnologie in medioriente e a fornire loro il know-how per estrarre il greggio e gas dal sottosuolo, erano ancora oggi lì a pascolar le capre........

roberto zanella

Dom, 29/11/2015 - 15:01

Il Sindaco indica la riunione comunale emanando un decreto contro il tizio o tizi che hanno deciso questo e li consideri indesiderabili all'interno degli asili nido Comunali.

Ritratto di nando49

nando49

Dom, 29/11/2015 - 15:13

Altro episodio causato da psicolabilita' nei confronti dell'islam. Qhuesto è proprio il momento di tutelare tutte le nostre tradizioni che siano religiose e non. Questo pseudo pensiero di sudditanza ci fa perdere identita' e cultura nostrane. Le persone provenienti da altri paesi che non si integrano nella nostra società vanno espulse come quel marito indiano che ha bruciato la moglie perché vestiva all'occidentale.

Antonio43

Dom, 29/11/2015 - 15:59

Omar come sempre perdi l'occasione per fare bella figura, cioè star zitto. Anche quando fosse vero quanto tu dici, sta di fatto che quel Bambinello ha cambiato il mondo e Maria non aveva nove anni. Soltanto voi, brutte capre barbute non riuscite a capire quello che ha predicato. A voi è bastato il pedofilo, che vi ha promesso un po' di verginelle per mettervi tutti col sedere in aria, siete ridicoli oltretutto, mi sa che Esposito ha ragione per quanto riguarda il vostro sviluppo.

lento

Dom, 29/11/2015 - 16:37

Chi non vuole il presepio islamico e' ...

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 29/11/2015 - 16:44

ma qui qualcuno ce l'ha a morte con i cristiani. Sono anarchici dentro, covavano in seno da molto tempo questa voglia di sabotare la tradizione e ha preso la palla al balzo con la scusa degli islamici per attuare il suo sogno. si facciano una scuola per conto loro.

thelonesomewolf97

Dom, 29/11/2015 - 16:49

Finalmente uno con gli attributi! Andiamo avanti, senza paure e facciamo quello che la nostra tradizione ci ha tramandato. Chi non vuole torni a starnazzare a casa sua.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Dom, 29/11/2015 - 17:29

Il commento che ho inviato non éarrivato, lo riscrivo: El mukkattaro, grande caprone ignorante mussulmano o sedicente tale. Quella bestemmia che tu hai scritto la puoi rilevare sulla Torah ed e´stata scritta in quei tempi bui da scribi farisei per denigrare le opere e la presenza di Jushua Hamashiah (Gesú il Messia). Non conosci neppure il Corano perché sullo stesso, Gesú viene considerato un profeta di Dio e sua Madre Miriah (Maria) viene citata come una donna degna di considerazione e venerazione. Quindi hai bestemmiato pre contro il Profeta e Dio - Allah. Vergognati. (1ª parte)

Ritratto di Jiusmel

Anonimo (non verificato)

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Dom, 29/11/2015 - 17:31

Sig.Omar ecc. trovo il suo commento sulla Madonna agghiacciante. @@Pasquale Esposito-12,03 e 13,19-concordo.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Dom, 29/11/2015 - 17:31

pasquale.esposito, mi complimento per il suo post.....

Anonimo (non verificato)

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Dom, 29/11/2015 - 17:35

2ª parte - per il grande caprone El Mukattaro. Tant'é vero che esiste una setta ebrea (quella dei messianici) che accetta Joshua Hamanashiah come il vero messia e considera quella bestemmia riportata sulla Torah come fatti inventati di sana pianta. Tu il Corano non lo conosci altrimenti non avresti profferito quella bestemmia nei confronti di Dio-Hallah e del Profeta. Prego il Direttore di proibire la pubblicazione dei commenti di questo ignobile individio che ammorba l'aria con le sue bestemmie pubbliche. Offende Iddio e tutti noi. Vergognati

eternoamore

Dom, 29/11/2015 - 17:38

Sig. Mammimo Mallegni. La vada a farselo stroncare

eternoamore

Dom, 29/11/2015 - 17:40

Scusi Mallegni ho sbagiato a capire.

Brancaleone_2.0

Dom, 29/11/2015 - 17:51

Anche in questo articolo devo leggere delle "radici giudaiche cristiane" del nostro paese e dell'Europa tutta. Dell'Europa non saprei dire, ma mi volete spiegare cosa ha di giudaico il nostro paese?

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 29/11/2015 - 17:55

ziobeppe1951 - Io mi riferivo all'eliminazione delle ingerenze della Chiesa sulla politica Italiana, ma sulle cose che ha detto lei sono ugualmente d'accordo al 100%. E, aggiungo, via i predicatori di odio religioso, di qualunque orientamento badi bene...compresi quelli osannati per i deliri che vomitano sul Giornale.

Silvio B Parodi

Dom, 29/11/2015 - 18:01

maometto e' nato da un intreccio di mxxxa di cammello e sperma di capra, ed ha generato un miliardo di mxxxosi pedofili e assassin.

Ritratto di Gios'',,40.

Gios'',,40.

Dom, 29/11/2015 - 18:01

Cinque commenti censurati, stavo difendento, la mia Maria.

Ritratto di Gios'',,40.

Gios'',,40.

Dom, 29/11/2015 - 18:05

A me cinque commenti mi hanno censurato, che vergogna.

Ritratto di Gios'',,40.

Gios'',,40.

Dom, 29/11/2015 - 18:23

La nostra Maria non é stata mai stuprata sé la sono invendata, perché?. Semplice peché loro sono sporchi l'imam lo sanno, tutti sanno che maometto aveva spose bambine, che se fosse oggi lo arresterebberò per pedofilia minimo. Allora cercano chiacchere, questa e gelosia vile daltronte questo sono questi, oltre a tante besterie. Quando ha Maria fino gli ebrei hanno improgliato,detto tante cose e normale, non é un caso che la volevano ammazzare, sé non l'hanno fatto perché non l'hanno trovata. Grazie a Giuseppe.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di bracco

bracco

Dom, 29/11/2015 - 20:14

Ma è incredibile, sono dei farabutti con la tessera della sinistra in tasca.

ziobeppe1951

Dom, 29/11/2015 - 20:37

@silvio B parodi ...concordo

Ritratto di iovotosalvini

iovotosalvini

Dom, 29/11/2015 - 20:53

Tutti gli asili privati e statali lo fanno! Che lo facciano pure loro! Se i genitori non sono d'accordo possono sempre tenersi i figli a casa...almeno un regalo glielo fanno! ( e ce lo fanno pure a noi! )

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Dom, 29/11/2015 - 21:35

Grazie al Sindaco coraggioso e leale alle nostre Tradizioni e ricordiamo che la Massoneria ha già perpetrato il suo piano togliendo le radici Giudaico - Cristiane dallo statuto Europeo che ora più di sempre è esposto a qualsiasi aberrazione contro Dio e la sua Chiesa. Shalòm.

Ritratto di ohm

ohm

Dom, 29/11/2015 - 22:16

C'avete rotto le palle ...IL PRESEPIO SI FA E SI FARA' SEMPRE A DISPETTO DI TUTTI I LAICI IDIOTI!

Ritratto di marmolada

marmolada

Dom, 29/11/2015 - 22:29

Omar El Mukhtar sappiamo che sei un semplice scemo di komunista che non ha il coraggio nemmeno di essere se stesso!! Usi uno pseudonimo per farti passare da caprone musulmano.. Sei è rimani

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Dom, 29/11/2015 - 22:39

BRAVO Sindaco. E' ORA DI FINIRLA con questi FINTI-FALSI-IPOCRITI. Chi soffre di CRISI DI IDENTITA' o PAURE, NON può coinvolgere TUTTI. porti le sue crisi o le sue paure in seno al NUCLEO FAMILIARE!! BASTA!!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 30/11/2015 - 01:57

A sostegno di questo ed altri sindaci che combattono l'idiozia dilagante dei mentecatti che vogliono eliminare presepi o manifestazioni legate alle origini cristiane della nostra cultura DOVREBBERO INTERVENIRE I GENITORI. Nessuno deve e può sostituirsi ai genitori nelle scelte educative dei figli.

Ritratto di vraie55

vraie55

Lun, 30/11/2015 - 02:05

si potrebbe metere il Burqa alla Madonna, anche il "moderno" PapaFrancesco di sicuro capirebbe

routier

Lun, 30/11/2015 - 09:03

Le tradizioni de popolo italiano non si toccano ne si contestano. Se non piacciono agli islamici o ad altri, se ne tornino a casa loro. Nessuno li rimpiangerà. Anzi! Per alcuni "minus habens" siamo passati dal politicamente corretto al religiosamente giusto. Semplicemente penoso!

carlo dinelli

Mar, 01/12/2015 - 23:59

Bravo il Sindaco Mallegni: un Paese che, per qualsiasi ragione, non ha rispetto per i valori e le tradizioni proprie, NON E' un Paese civile. (Scommetto che l'idea di non allestire il Presepe nei nidi è venuto a qualche donna "progressista",parente della Boldrini....)