"C'è editore Casapound" E l'Anpi diserta il Salone

La presidente dell'Anpi annulla la partecipazione al Salone del libro di Torino per "l'intollerabile presenza" dell'editore Altaforte vicina a Casapound

Dopo le dimissioni di Christian Raimo che aveva denunciato e criticato la presenza dello stand della casa editrice vicina a Casapound, continuano le polemiche sul Salone del libro, diventato ora un caso politico.

E, mentre il direttore Nicola Lagioia - pur dissociandosi dalla presenza dell'editore in questione - assicura che non ci sono incontri in cui si parla di fascismo, i partigiani disertano il Salone torinese per protesta. La presidente nazionale dell'Anpi, Carla Nespolo, ha infatti annullato la sua partecipazione per "l'intollerabile presenza al Salone della casa editrice Altaforte che pubblica volumi elogiativi del fascismo oltreché la rivista Primato nazionale, vicina a CasaPound e denigratrice della Resistenza e dell'Anpi stessa".

Stessa decisione presa anche dal fumettista Zerocalcare: "Mi è davvero impossibile pensare di rimanere 3 giorni seduto a pochi metri dai sodali di chi ha accoltellato i miei fratelli, incrociarli ogni volta che vado a pisciare facendo finta che sia tutto normale", ha confermato su Facebook, "Non faccio jihad, non traccio linee di buoni o cattivi tra chi va e chi non va, sono questioni complesse che non si esauriscono in una scelta sotto i riflettori del Salone del libro e su cui spero continueremo a misurarci perché la partita non si chiude così. Sono contento anche che altri che andranno proveranno coi mezzi loro a non normalizzare quella presenza, spero che avremo modo di parlare anche di quello".

Eppure anche a sinistra qualcuno fa notare che non si può impedire a nessun editore di partecipare alla manifestazione pagando lo spazio espositivo. "Al di là dei miei giudizi personali, cioè che non gradisco la presenza di quella casa editrice al Salone del Libro, altro conto è impedirle di esercitare un suo diritto", spiega pure il governatore del Piemonte, Sergio Chiamparino, a PoliticaPresse, "Le manifestazioni che possono ricordare l'apologia del fascismo non sono poche così come quelle che facciano pensare che si stia lavorando per ricostituire il partito fascista. Sarebbe semmai il caso che le autorità preposte si pronunciassero, e questo potrebbe avere ripercussioni anche sulla vicenda del Salone. Il libro, per definizione, deve segnalare la massima apertura. Nulla vieta che si possano esprimere giudizi. Ma credo non ci sia nulla di peggio che utilizzare argomenti amministrativi per impedire la presenza di una casa editrice, per quanto la stessa sia discutibile".

Insorgono anche tre consiglieri torinesi del Movimento 5 Stelle, che chiedono di cacciare la casa editrice dal Salone: "La nostra città, medaglia d'oro al valor militare per la Resistenza", sottolineano Damiano Carretto, Maura Paoli e Daniela Albano, "Non può e non deve accettare che vengano diffusi messaggi di chiaro stampo fascista all'interno del più importante evento culturale cittadino. Non riteniamo che venga leso alcun diritto costituzionale nel voler sancire in modo chiaro e netto che chi si adopera per diffondere ideali che non dovrebbero più trovare spazio nel nostro Paese, non può trovare spazio in un evento della Città di Torino". Ma la capogruppo Valentina Sganga ribatte: "Andiamo al Salone del Libro per resistere alle derive dell'estrema destra. Non è abbandonando il terreno che si porta avanti una strategia di contrasto a chi quel terreno lo vuole conquistare: l'estrema destra sta cercando di avere sempre più, come direbbe Gramsci, egemonia culturale nel Paese. Dobbiamo impedirlo con la forza della democrazia".

Commenti
Ritratto di makko55

makko55

Lun, 06/05/2019 - 13:12

E chi se ne fotte !

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Lun, 06/05/2019 - 13:29

Interessante informazione. Prima non sapevo nemmeno che esistesse la casa editrice Altaforte. Adesso, grazie a quei peperoni dell'anpi posso comprare qualche libro in più.

agosvac

Lun, 06/05/2019 - 13:30

Dubito che al Salone del Libro di Torino si sentirà la mancanza di quattro esaltati che non riescono ancora a capire che la guerra è finita e che il fascismo è finito! Tra l'altro essendo una manifestazione culturale cosa ci farebbero questi illetterati???

ziobeppe1951

Lun, 06/05/2019 - 13:36

È vietato l’ingresso agli analfabeti

Malacappa

Lun, 06/05/2019 - 13:54

Bhe' meno male trattandosi di libri gli analfabeti non sono ammessi

giovanni235

Lun, 06/05/2019 - 14:06

Classico caso dei due polli in un pollaio.I fascisti dell'ANPI non gradiscono la presenza di fascisti d'altro stampo.

roberto67

Lun, 06/05/2019 - 14:11

Il Salone del Libro dimostra di essere una manifestazione apolitica, neutrale, aperta a tutti. Ovviamente questo non piace all'ANPI, che si trova bene solo in contesti politicizzati. La sua mancanza per il Salone non sarà certamente un danno.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 06/05/2019 - 14:16

.AZZZ ALLORA CI VADO!

manfredog

Lun, 06/05/2019 - 14:17

...si tratta di fascisti di destra e di fascisti di sinistra che sono invidiosi!!! mg.

roberto67

Lun, 06/05/2019 - 14:17

L'ANPI e altri personaggi di sinistra disertano il Salone per la presenza di presunti avversari politici. Altaforte invece non ha mai polemizzato per la presenza dei primi. Chi tra questi è democratico e rispettoso delle idee altrui? Le forze di sinistra non perdono mai l'occasione per dimostrare ottusità mentale e volontà di prevaricazione.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 06/05/2019 - 14:20

La presidente nazionale dell'Anpi,Carla Nespolo NATA IL 04 MARZO 1943 CHISSà QUANTE BATTAGLIE HA FATTO FINO AL 1945!!

ESILIATO

Lun, 06/05/2019 - 14:29

Bravi, meno odio e veleno sparsi tra i lettori.

MOSTARDELLIS

Lun, 06/05/2019 - 14:41

Finalmente abbiamo capito come annullare l'ANPI: è sufficiente annunciare che in ogni manifestazione c'è Casapound e l'anpi non interviene. Che bello. Finalmente!!!!

Una-mattina-mi-...

Lun, 06/05/2019 - 14:48

I SOLITI TALEBANI FANATICI CHE DA UNA PARTE INNEGGIANO ALLA DIVERSITA', E DALL'ALTRA RIFIUTANO IL CONTRADDITTORIO CON CHI NON LA PENSA COME LORO. SEMPLICEMENTE INDECENTI

carpa1

Lun, 06/05/2019 - 15:02

Bastasse casa pound a tener fuori dallo scroto l'ANPI! Nel caso, .. scusate, come si fa a prendere la tessera di casa pound?

ex d.c.

Lun, 06/05/2019 - 15:11

L'ANPI ha ancora motivo di essere? Un'altra organizzazione che crea conflitti e spese

Ritratto di bracco

bracco

Lun, 06/05/2019 - 15:58

Ormai sono al delirio

routier

Lun, 06/05/2019 - 16:14

L'AMPI diserta il Salone del libro? SUNT LACRIMAE RERUM. Piangeremo calde lacrime di rincrescimento!

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Lun, 06/05/2019 - 16:35

BASTEREBBE NON PRESENZIARE MAI ALLE MAI ALLE MNIFESTAZIONI O CORTEI DELL'A.N.P.I. MA CHI SONO COSA VOGLIONO LA GUERRA E' FINITA 73 ANNI ORSONO

Divoll

Lun, 06/05/2019 - 17:05

Alla faccia della democrazia, della pluralita' e della liberta' di opinione (e lo dice uno che non vota Casapound)

omaha

Lun, 06/05/2019 - 17:17

Ma io non ho capito, ma quali partigiani? La guerra mondiale è finita nel 1945 Se ci fosse qualche partigiano vero, avrebbe almeno 90 anni Si usa un gruppo combattente della seconda guerra mondiale, che ha aiutato il paese ad uscire dal conflitto, per fare demagogia e strumentalizzare qualsiasi cosa non gradita Si è definita fascista la lega A me sembra chi sta subendo violenza e persecuzione, siano più i leghisti Sedi danneggiate, insulti omofobi, minaccie, violenza nelle manifestazioni I partigiani non esistono più Sono un ricordo della nostra storia Esistono solo gli imbecilli Quelli che fanno il saluto fascista, senza nemmeno conoscere la storia e inaccettabilmente accostarla alla lega

cgf

Lun, 06/05/2019 - 17:36

W la democrazia dei democratici i quali considerano fascista tutti coloro che non la pensano come loro. Grazie di esistere ANPI, è proprio grazie a voi si mantiene ancora viva presso i più o meno giovani la gratitudine verso coloro che vi hanno fermato quando stavate per consegnare l'Italia a Tito.

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 06/05/2019 - 17:45

@bandog 14:20-Come no, ha fatto le battaglie con i pannolini...

amedeov

Lun, 06/05/2019 - 17:46

Oramai siamo arrivati al punto che, se una persona usa il cucchiaio con la destra, è fascista

maxxena

Lun, 06/05/2019 - 17:48

gli ideali anche i peggiori ,non si fermano schiacciandoli, l'unico risultato che si ottiene è di rafforzarli creando martiri. Quando si vuole combattere un'idea sbagliata, se ne deve opporre una migliore, e soprattutto è necessario ricominciare a rafforzare la cultura del nostro popolo. Informare e far crescere le menti non reprimendo le idee anche se le riteniamo sbagliate; questa è la differenza tra una dittatura ed una democrazia. In fondo questo ritorno di ideologie estreme non è una conseguenza delle elezioni, si tratta proprio dell'esatto contrario. Bisogna avere il coraggio di capire da dove è nato questo malcontento generale e porre un rimedio che non sia la semplice censura.

peter46

Lun, 06/05/2019 - 18:02

carpa1...intanto sintonizzati e leggi il loro online www.ilprimatonazionale.it...poi interpellato il loro punto di riferimento fra i commentatori di questo giornale vedremo se possibile dare seguito al tuo desiderio.Aspetta e...spera.

Ritratto di saggezza

saggezza

Lun, 06/05/2019 - 18:12

E se quelli di Casapound mangiano spaghetti? Non mangiamo più spaghetti?

investigator13

Lun, 06/05/2019 - 18:23

...il più importante evento culturale cittadino… governato dai 5scemi. il che è tutto dire

frabelli1

Lun, 06/05/2019 - 18:26

Cacciate l’ampi, ha rotto le palle!

Ritratto di grancarro37

grancarro37

Lun, 06/05/2019 - 18:38

L'anpi è composto per il 99% da arrivisti, non partigiani, in attesa di passare ai piani superiori politici nel pd, e tutto a spese del contribuente. E' ora di metterlo fra gli enti inutili

sbrigati

Lun, 06/05/2019 - 18:38

Evviva la democrazia!!!!!!!

Trinky

Lun, 06/05/2019 - 18:46

Cosa presentava l'ANPI, un libro dal titolo "come buttare le bombe e scappare sulle montagne"?

ispettore

Lun, 06/05/2019 - 18:59

Sono rimasto sconvolto nel sapere che l'anpi non sarà presente al Salone del Libro a Torino: dopo questa grave e toccante notizia non riuscirò più a dormire, causa l'innalzamento della pressione "antifascista"!

akamai66

Lun, 06/05/2019 - 19:10

Restava solo l'Apartheid fascista, del resto è noto: nessuno può vincere uno Strega, Venezia, Cannes, Viotti,fino al NOBEL se non è un comunista. Ma perchè ci andate? Loro sono dei sacerdoti del bolscevismo. Del resto tutto ciò che è sorto dopo il 1945 a Torino non può non essere comunista, odiosa frase giustizialista ma calza.

diesonne

Lun, 06/05/2019 - 19:23

DIESONNE LA NUOVA CULTURA MODERNA STA SEGUENDO UNA NUOVA TEORIA.LOTTARE CONTRO I MULINI A VENTO:VEDE LUCCIOLE PER LANTERNE

nopolcorrect

Lun, 06/05/2019 - 19:41

Vabbè ma chissenefrega se il centro sociale detto ANPI diserta.

Giorgio5819

Lun, 06/05/2019 - 19:50

Dio stramaledica i comunisti, sempre.

carlottacharlie

Lun, 06/05/2019 - 20:10

Noi che siamo nati refrattari ai comunisti sai come ci dispiaciamo se quei deficienti ignoranti hanno disertato il salone del libro? Mica per niente sono bestie rosse, cretine al cubo.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Lun, 06/05/2019 - 20:40

Adesso che ho saputo dell'esistenza di Altaforte ho acquistato in internet il libro " Io sono Matteo Salvini". Ringrazio dunque quei dementi di ANPI per avermi offerto questa bella opportunità.

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Lun, 06/05/2019 - 20:46

Ve la fate addosso perché le vostre ideuzze cominciano ad essere riconosciute tali da una sempre maggior quantità di cittadini... sedicenti monopolisti della Verità Politica Rivelata... arroganti praticanti della più assoluta intolleranza... democratici rispettosi delle minoranze a chiacchiere... ma andate a spasso...

lappola

Lun, 06/05/2019 - 22:03

Perché, qualcuno si sarebbe accorto della mancanza dell'anpi se non avesse fatto tutto questo casino? NO, nessuno se ne sarebbe accorto anche perché non glie ne frega più niente a nessuno di quelli lì.

Rottweiler

Mar, 07/05/2019 - 00:15

Non c'è un fascista più feroce di un dichiarato antifascista.

pastello

Mar, 07/05/2019 - 01:52

Ma quali partigiani? Perché non ci dicono quanti contributi pubblici prende l'anpi? Strano, continuo a chiederlo ma nessuno risponde. Perché?

Scirocco

Mar, 07/05/2019 - 07:34

Il presidente dell'Anpi,Zerocalcare che manco so chi sia, i tre consiglieri dell'area di sinistra dei 5 Stelle e tutti gli altri contestatori sono l'esempio lampante del regime TOTALITARIO della sinistra italiana. Si sono impossessati del 25 aprile come festa della LIBERAZIONE e poi non permettono ad altri di avere idee diverse dalle loro. Sono proprio la spocchia e l'ignoranza di personaggi sconosciuti come questi ed altri ben più noti che porteranno finalmente la sinistra all'estinzione totale proprio come fu per i dinosauri.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 07/05/2019 - 08:01

Praticamente è quasi una legge razziale quella perpretata dalla sx. Ne più e ne meno. Sono contro il fascismo ma fanno peggio del fascismo, quindi non solo l'apologia del comunismo deve essere varato,ma anche l'apologia della sx, di questa sx, da come si stia comportando.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 07/05/2019 - 08:03

Purtroppo l'80% della popolazione non legge questi articoli, ascoltano solo quello che dicono in tv e sappiamo quelloche dicono.

tatoscky

Mar, 07/05/2019 - 08:17

Si riempiono la bocca di democrazia, libertà di opinione, e poi si scopre che i veri fascisti, razzisti, sono quelli dell'anpi.

antonioarezzo

Mar, 07/05/2019 - 08:38

Associazione Nazionale Pagliacci Italiani. sempre più ridicoli, anacronistici e, loro si VERAMENTE FASCISTI.

Ritratto di navajo

navajo

Mar, 07/05/2019 - 09:12

Non troveremo il banchetto dell'ANPi al Salone? Che gran guaio, ma ce ne faremo una ragione.

carlottacharlie

Mar, 07/05/2019 - 11:02

@pastello- Proprio su questo giornale ci fu un articolo il 5 febbraio scorso, di Giuseppe De Lorenzo: -Partigiani con i soldi pubblici: ecco gli incassi di Anpi § Co- dove si parlava dei denari all'Anpi.