La Ue azzera le stime di Conte: "Nel 2019 pil italiano al 0,2%"

Nuova batosta da Bruxelles: la Commissione pronta a rivedere al ribasso la crescita del Paese con un taglio dell'1%

L'Europa si prepara a una nuova batosta nei confronti dell'Italia. Nonostante il governo confidi in una crescita più alta del previsto grazie a una maggiore disponibilità economica che porteranno reddito di cittadinanza e quota 100, la Commissione Ue si prepara a rivedere al ribasso le stime del pil italiano.

A rivelarlo è l'agenzia Ansa - citata dalla Stampa - che ha anticipato il report sulle previsioni economiche invernali che sarà pubblicato domani e che prevede un drastico taglio alle stime. Si passa dall'1,2% che la stessa Commissione aveva immaginato a novembre allo 0,2%. Nella legge di Bilancio il governo Conte aveva invece stabilito una crescita dell'1%. Fonti europee precisano, tra l'altro, che il dato odierno tiene in considerazione anche gli effetti della manovra varata a dicembre.

E per l'Upb (l'Ufficio parlamentare di Bilancio) il Pil nel 2019 crescerà al massimo dello 0,4%, "frenato dall'eredità statistica negativa indotta dalla flessione del semestre scorso". "L'anno parte con l'handicap, l'Italia è ancora fanalino di coda dell'area euro", spiegano, "Il deterioramento della crescita economica, divenuta negativa in termini congiunturali nel secondo semestre implica un trascinamento statistico negativo (-0,2 per cento) per l'anno in corso. Secondo i modelli di previsione di breve periodo l'attività risulterebbe ancora debole nel trimestre in corso, per il quale si stima una dinamica del Pil stagnante o debolmente negativa. La domanda aggregata riprenderebbe gradualmente vigore nei trimestri successivi, in misura più intensa a partire dall'estate, sostenuta dalle misure espansive previste nella manovra di bilancio". La crescita del Pil nel 2020 è stimata allo 0,8%, stima che non incorpora l'attivazione delle clausole Iva.

Commenti

killkoms

Mer, 06/02/2019 - 14:34

la uè è anche un'altra di quelle che le azzecca tutte!

Popi46

Mer, 06/02/2019 - 14:39

Conte, vabbè che non conti,ma,se mai hai avuto un briciolo di dignità (come da curriculum), lassa perde, dimettiti

agosvac

Mer, 06/02/2019 - 14:41

Ma come può l'UE decidere prima che si sia verificata quale potrebbe essere la crescita o decrescita dell'Italia??? Comunque visto che l'UE è prossimamente defunta, le sue elucubrazioni sono quelle dei morti che ancora non sanno di esserlo, pertanto del tutto inconcludenti!!!

nerinaneri

Mer, 06/02/2019 - 14:48

...esci e invece vedi che circolano un sacco di soldi...strano...

un_infiltrato

Mer, 06/02/2019 - 14:49

E cosa ne pensa il giornalaio in pensione, Emilio Fede?

schiacciarayban

Mer, 06/02/2019 - 14:51

L'Italia è totalmente bloccata, allo sbando, si fanno promesse basate sul nulla, l'orizzonte temporale di questo governo è di tre mesi, i capitali emigrano, le bocce sono ferme e stiamo regalando soldi presi in prestito. I tassi sul debito sono altissimi grazie allo spread causato dal fenomeno Di Maio. Cosa ci aspettavamo? La fata turchina?

HappyFuture

Mer, 06/02/2019 - 14:53

FINITELA TRADITORI. Forse la UE HA PRESO ALTRE CAUTELE PER AZZERARE GLI EFFETTI DEL PROGRAMMA DI GOVERNO. MA ALLORA SE VOI TRADITORI CONOSCETE I mento AL programma ditecelo... ALTRIMENTI TACETE.

onurb

Mer, 06/02/2019 - 14:55

agosvac. Non ha letto bene: si tratta di stime. Forse non è al corrente che tutto il mondo va avanti in base a delle stime. Per farla breve basta un esempio con cui noi tutti abbiamo dimestichezza: il bilancio preventivo del nostro condominio. Lo stesso bilancio dello stato è basato su delle stime. Anche le panzane che hanno avuto modo di dire di Maio (sta per arrivare un boom economico) e Conte (il 2019 sarà un anno bellissimo) sono basate su delle stime. Chi vivrà vedrà il bilancio consuntivo e potrà dire quali erano le stime esatte.

faman

Mer, 06/02/2019 - 14:56

staremo a vedere se le balle le racconto l'UE o il governo, dato che "il 2019 sarà un anno bellissimo", parole di Conte. Io sono possibilista, staremo a vedere.

diesonne

Mer, 06/02/2019 - 15:00

diesonne l'italia è sempre al ribasso:conte sbaglia i conti

Ritratto di sepen

sepen

Mer, 06/02/2019 - 15:02

Questo governo, la componente 5 stelle in particolare, è riuscito nel miracolo di farci stare simpatica la UE.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 06/02/2019 - 15:06

La Ue è come l'Fmi: non ci prende. Caro Sallusti e soci non lo dico per difendere questo governo: è chiaro che ci sono poteri che "nun magnano" stavolta e allora il discredito è l'arma (per me spuntata) per tentare di deviare la "pappa" verso altri lidi (banche, confindustria e potentati vari) affamati più che mai. Se poco poco questa legge di stabilità cambierà rotte precedenti dove la trippa era destinata ai soliti abbuffini e che non hanno prodotto risultati decenti, mi farò sul serio quattro risate. Alla faccia di chi fa l'otelma a prescindere.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Mer, 06/02/2019 - 15:12

Chissà che succederà quando registreranno una decrescita del 1,5%, pur sempre ben taroccato. L'italia è in una palude con sabbie mobili. Lentamente va giù. Irriformabile ed irrecuperabile sotto ogni punto di vista. Affonda mentre altri veleggiano.

steluc

Mer, 06/02/2019 - 15:18

Questo è ciò che succede quando tratti con gli euroburocrati, prima ti tarpanole ali, poi siccome le loro ricette non funzionano, ti stroncano e chiedono manovre bis, cioè tasse. Bisognava fregarsene, choc fiscale da 100-150 miliardi,via a opere pubbliche in quantità. A costo di stampare euro nottetempo. Se giochi al loro gioco, perdi in partenza.

rokko

Mer, 06/02/2019 - 15:19

Leggo che qualcuno ciancia a sproposito circa l'affidabilità delle stime UE. Sappiate che le stime UE sono sempre state più affidabili di quelle del governo, storicamente. Se prendiamo come esempio gli ultimi 5 anni, e confrontiamo le stime di crescita per l'anno successivo fatte dal governo a settembre nel NADEF e le stime UE di ottobre con il dato a consuntivo, viene fuori questo: 2013: UE -0.5, GOV -0.2, FINAL -1.7 2014: UE 0.7, GOV 1.0, FINAL 0.1 2015: UE 0.6, GOV 0.6, FINAL 0.9 2016: UE 1.5, GOV 1.6, FINAL 1.1 2017: UE 0.9, GOV 1.0, FINAL 1.6 In pratica, a parte il 2017, la stima migliore è sempre stata quella della UE.

Dordolio

Mer, 06/02/2019 - 15:59

Ora parla Il Mago di Bruxelles... Meglio di Otelma. Sicuramente.

VittorioMar

Mer, 06/02/2019 - 16:09

..e gli elettori AZZERERANNO LA UE !!...devono pur guadagnarsi il COMPANATICO E BEVERAGGIO...!!

Ritratto di Straiè2015

Straiè2015

Mer, 06/02/2019 - 16:12

Sarà grasso che cola se non andremo in recessione, altro che crescita! E poi i grullini non desiderano tanto la DECRESCITA FELICE? Quindi, se vogliono essere coerenti, più cala il PIL, più devono essere soddisfatti!

NickByte

Mer, 06/02/2019 - 16:18

Lo spread non funziona piu' .... ora provano a spaventare con le previsioni del tempo ...

Libertà75

Mer, 06/02/2019 - 16:21

è ovvio che non ci sarà una crescita tra 1,2 e 1,4 con le 2 riforme (rdc e quota100), poiché esse produrranno effetti dal secondo semestre (ma più concretamente non prima di metà 4 trimestre), in ogni caso, considerando la media delle stime e gli effetti moltiplicativi vari, la crescita dovrebbe restare tra lo 0,7 e lo 0,9... questo al netto di effetti di calendario

agosvac

Mer, 06/02/2019 - 16:22

Onurb, che si tratta di stime lo so benissimo. Infatti nel mio commento ho messo in dubbio proprio le stime dell'UE. Voglio dire: stime, cioè previsioni sono quelle del Governo italiano come previsioni sarebbero quelle dell'UE. Nessuno può sapere quel che succederà nel futuro. Vorrei soltanto che si parlasse dopo, e non su previsioni.

schiacciarayban

Mer, 06/02/2019 - 16:24

steluc - "Bisognava fregarsene, choc fiscale da 100-150 miliardi,via a opere pubbliche in quantità" - Hai ragione, e su questo l'Europa ci avrebbe appoggiato in pieno e l'Italia sarebbe ripartita. Invece i due fenomeni hanno scelto cose diverse... e questo è il risultato.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 06/02/2019 - 16:28

@Popi46 Sì, bravo... e poi? Un governo di voltagabbana ex-grillini? Un'altra troika come quella di monti e fornero? Un bel governo di sinistra m5s-pd-leu? Lei vede altre soluzioni possibili... a parte nuove elezioni che, finché il siculo sarà al quirinale, sono impossibili?

unosolo

Mer, 06/02/2019 - 16:34

ma come sono stati spesi soldi per costi e ricavi per la TAV e neanche costo e ricavo su reddito di cittadinanza e quota 100 ? cari ministri dell'armata brancaleone questi passi dovevano spostarsi tra cinque anni sempre se prima ripartiva a scendere il credito , le produzioni ferme o perse ci condannano ad amari sacrifici , speriamo che questo governo scellerato cada prima di marzo , saluti. sono convinto che queste spese sono servite per assicurarsi poltrone nella UE , saluti

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mer, 06/02/2019 - 16:43

Il passaggio da 1,2% a 0,2% pone il governo di fronte ad alcune alternative: aumento dell'IVA, patrimoniale, tagli alla sanità, nuove tasse per il ceto medio (l'unico con capacità contributiva sufficiente). Decisioni difficili che vanno contro la tattica di rinviare e non decidere sulle questioni scottanti dando la colpa agli "altri". Presumibilmente la situazione verrà lasciata degenerare al punto che la proposta Savona (il famoso PIANO B) diventerà naturalmente a ovviamente l'unica soluzione. In casi come questo non decidere è in realtà decidere per la soluzione peggiore. Ma forse sono parole vane: abbiamo già superato "l'orizzonte degli eventi".

FrancoM

Mer, 06/02/2019 - 16:51

Leggendo i numeri di Rokko si ha: 2013: errore UE 1.2, 2014: errore UE 0.6; 2015: errore UE -0.3, 2016: errore UE 0.2, 2017: errore UE -0.7. Quindi, le stime UE hanno un errore di +/- 0.5 con punte che arrivano a +/- 1 se ci sono motivazioni politiche. Ma chi fa queste previsioni, il mago Otelma (con tutto il rispetto per il professionista)?

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 06/02/2019 - 16:54

si nota che manca Berlusconi al governo..

rokko

Mer, 06/02/2019 - 17:00

agosvac, le previsioni non si basano sui tarocchi, ma si basano su modelli ben precisi ai quali si danno in pasto diversi parametri e come output tirano fuori le stime. Ovviamente non sono precisissimi ed il risultato può essere influenzato dai parametri che gli si danno in pasto, che spesso e volentieri sono essi stessi delle stime. Detto questo, non occorre nè avere un modello preciso nè essere il mago otelma per capire che, essendo calata la produzione industriale negli ultimi mesi dell'anno, essendo entrati nel 2019 con un handicap iniziale di -0.2, e non essendoci misure anti cicliche nella manovra economica, non è che uno possa aspettarsi miracoli. Anzi, poichè il -0.2 non ingloba ancora il rallentamento dell'economia dell'area euro (visto che l'export è cresciuto), probabilmente si peggiorerà.

JosefSezzinger

Mer, 06/02/2019 - 17:07

Chiunque passi per il Governo deve sostenere la recita verso la UE, per assecondare una sovrastruttura europea di potere che beneficia più loro che noi. Gli inglesi lo hanno capito benissimo. Quando lo comprenderanno anche gli italiani, ricorderemo questi interventi della Commissione Europea senza alcuna nostalgia.

hectorre

Mer, 06/02/2019 - 17:07

siamo in campagna elettorale si attaccano a tutto pur di delegittimare il nostro governo.....si tratta di stime e in quanto tali soggette ad errori, a volte madornali e spesso voluti....mi chiedo....e se poi fossero al rialzo chi paga per questo terrorismo mediatico???...perchè le stime al ribasso condizionano i mercati, gli investimenti...ecc...ecc......sarà eventualmente bruxelles a risarcire?????....i burocrati hanno i giorni contati e le stanno provando tutte....

faman

Mer, 06/02/2019 - 17:18

questo governo farà cacciare l'Italia dalla UE, altro che uscire volontariamente, e non sarà certo indolore, saranno lacrime e sangue

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 06/02/2019 - 17:22

Perchè non ci fanno conoscere anche le stime (vere) degl ialtri paesi? Mi sa che si dovrebbero nascondere. Comunque a fine anno sapremo.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mer, 06/02/2019 - 17:47

Ormai ho la certezza che da qualche giorno e` ripartito l'assalto alla sovranita` italiana, che tanto fastidio da` in Europa e ancor piu` in singoli paesi europei... Con precisione militare, si sono mosse prima le "quinte colonne" collaborazioniste, aprendo varchi con dichiarazioni su aspettative negative da parte di enti ufficiali, come Istat e Banca d'Italia, poi AMPLIFICATE, piu` o meno ingenuamente, da Conte. Poi e` partito un rally sullo spread, che in 6 giorni ha fatto uun balzo di 26 punti, e al momento non accenna a spegnersi, e anzi credo avra` benzina sul fuoco. Ora parte il cannoneggiamento della UE, a supportare gli aviolanci in profondita` del FMI... Una manovra imponente, non c'e` che dire. Spero solo che chi e` al Governo non ceda, e schieri la popopolazione "scarponi per terra". E` indispensabile resistere almeno fino a fine Maggio, e son sicuro che LO SANNO.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mer, 06/02/2019 - 17:49

E poi c'e` chi, PUBBLICAMENTE, UN GIORNO SI E L'ALTRO PURE, PREGA CHE IL GOVERNO CADA! E MAGARI SOSTIENE CHE E` PER IL BENE DELL'ITALIA!!!

Libertà75

Mer, 06/02/2019 - 18:35

Ad inizio 2011 la sinistra italiana gridava contro Berlusconi perché avevamo la disoccupazione all'8%! Poi è venuta la sinistra e la prima cosa che ha detto è stata "il lavoro non si crea per legge". La gente normale è troppo povera per permettersi di essere di sinistra.

Robdx

Mer, 06/02/2019 - 18:45

Schiaccia lo choc fiscale è stato fatto dal pd, 300 miliardi di debito in 5 anni per essere il fanalino di coda in merito alla crescita del pil.

Robdx

Mer, 06/02/2019 - 18:52

Schiaccia qui se c'è qualcuno allo sbando quello è lei, le promesse almeno in parte sono state mantenute, vedasi Fornero e soprattutto riduzione delle tasse sulle partite iva(settore sempre più importante dell'economia italiana), per il reddito di cittadinanza io sono contrario ma in periodi di recessione è innegabile che questo sia efficace(vedasi la Francia che spende 65mld anno per il reddito di cittadinanza e che grazie all'aumento dei consumi interni cresce 1,3%). Lei sostieni che i capitali "se ne vanno", non credo vedendo i fondi di investimento Blackrock e Prudential che hanno investito massivamente sul debito italiano. In merito ai tassi sul debito, pagare un 2% su un decennale le sembra tanto?ah dimenticavo lei non ne conosceva neanche il funzionamento dei Btp...

mozzafiato

Mer, 06/02/2019 - 18:54

ricordiamo ai bolscevichi (come ROKKO) che stime o non stime, tutto il mondo ha di nuovo imboccato la strada della recessione (comunque PIL in calo) persino in Germania e soprattutto in Cina ! Detto questo, la situazione del PIL italiano deficitario e' stata ereditata dal precedente governo! L'attuale GOVERNO DEL POPOLO gia' nel suo programma, aveva espresso la volonta'di aiutare chi muore di fame o e'in attesa di una pensione dppo una lunga vita di lavoro! L'attenzione al PIL, veniva DOPO l'attuazione di questi provvedimenti! Ma i bolscevichi, non erano quelli che erano contro i paperoni imperialisti che con i denti draculini, dissanguavano il proletariato ? Come cambia il mondo vero kompagno ROKKO ?

rokko

Mer, 06/02/2019 - 19:19

FrancoM, per leggere nei numeri il contrario di quello che dicono ci vuole davvero impegno. Non rilevi che le stime della UE sono per lo più OTTIMISTICHE? E che sono migliori di quelle del governo?

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 06/02/2019 - 19:50

More solito qualche professorino dice che i dati Ue sono accettabili, i più precisi. A parte le osservazioni di FrancoM e ad onor del vero dopo quello che ho letto in questo link - http://m.dagospia.com/impiccarsi-ai-numeri-sbagliati-di-bruxelles-la-commissione-ha-toppato-le-ultime-14-previsioni-187537 - ho scritto il mio giudizio sulla Ue. Invece c'è qualcuno che qualche mese fa che rivolgendosi a schiacciarayban ha scritto «schiacciarayban, ormai è chiaro a tutti che il reddito di cittadinanza e la quota 100 non si faranno se non dopo le elezioni europee, perché non stanno né in cielo né in terra. Sono misure solo annunciate, "utili" per sforare il deficit programmato e far aumentare lo spread.» Mi pare che questa previsione sia errata. Capita, come spesso capita alla Ue di sbagliare.

Reip

Mer, 06/02/2019 - 19:57

L’Europa vuole i risparmi degli italiani!

mozzafiato

Mer, 06/02/2019 - 20:10

MENONO INCARIOLA (17,47) nel tuo eccellente commento elenchi molte delle "strane coincidenze" che si susseguono da quando il governo si e'insediato: se mi permetti, vorrei anche aggiungere anche la martellante azione disinformatrice MESSA IN CAMPO DA TUTTI (RIPETO: TUTTI) I MEDIA E GLI ORGANI DI INFORMAZIONE ITALIANI ! Tutti allineati e coperti alla guerra contro il governo !Reti pubbliche (comprese le tre reti radiofoniche) dove continuano ad imperversare vecchi incalliti bolscevichi; tutte le reti Mediaset; le reti del camaleontico CAIRO, per non parlare della stampa ! TUTTI IN GARA A RACCONTARE BUFALE E A TRAVISARE (COME MINIMO) le "brutture e misfatti" compiuti dal Governo ! Questo giornale e' uno degli esempi piu' eclatanti: PERFETTAMENTE ALLINEATO CON LE PIU' NEFASTE TESI SPROLOQUIATE QUI DAI PEGGIORI CAPRONIDI PULCIOSI NO GLOBAL !

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Mer, 06/02/2019 - 20:20

Quale UE quella vista da Tajani il cagnolino di Silvio B.Quell´incompetente e incapace lecchino che si inventa le cose che piacciono a Silvio? Ma fatti vedere Chiara Sarra , forse un altro lavoretto che non ti faccia scervellare su cose inesatte.

hectorre

Mer, 06/02/2019 - 20:20

nerinaneri ha nostalgia di renzi, poverina....quando c'era lui l'italia era un paradiso, giravano fiumi di denaro...vallo a dire agli esodati, ai correntisti di banca etruria, ai pensionati....devo continuare???????

Ritratto di dlux

dlux

Mer, 06/02/2019 - 21:24

E' un serpente a cui è stata schiacciata la coda e che sputa il suo veleno sperando di cogliere nel segno. Sono gli ultimi colpi sparati da un esercito in rotta...

rokko

Mer, 06/02/2019 - 22:25

Marcello.508, credo che lei si riferisca a me, in caso la invito a farlo esplicitamente piuttosto che per metafore. Vede, le stime fatte un anno prima non possono essere "precise", chiunque le faccia. Man mano che si avanzerà nel 2019, le stime saranno sempre più accurate, questo è un concetto banale che penso chiunque possa intendere. Le stime della UE relative all'anno successivo, sono dunque anche esse affette da errore, come le stime di chiunque altro. Peccato però, che l'errore della UE è storicamente INFERIORE rispetto alle stime del governo, e questo è un dato di fatto. Se riteniamo che l'errore delle stime UE non sia accettabile, allora le stime del governo sono da considerare meno accettabili dei numeri al lotto, visto lo storico. Detto questo, le stime Ue di solito sono OTTIMISTICHE, e penso che anche stavolta sarà così. Se la strategia del governo di fronte a tali dati è quella di mettere la testa sotto la sabbia, padronissimo di farlo.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 06/02/2019 - 22:39

Ne avesser omai indovinata una di stima questi pagliacci sinistri d iparrucconi europei e mondiali.

rokko

Mer, 06/02/2019 - 22:41

Penso che le stime UE non tengano ancora in conto che abbiamo bloccato le grandi opere, tav inclusa (2 miliardi circa di costi per non farla più l'impatto mancato sul pil), che abbiamo bloccato le prospezioni nell'adriatico (altri due miliardi di costi più il mancato pil), ecc. ecc. Se aggiungiamo che il PMI è fortemente in ribasso (47.8), c'è solo da sperare che la ue abbia ragione, perché la realtà dice pure peggio.

killkoms

Mer, 06/02/2019 - 22:45

@rokko (senza i fratelli),nel 2013 c'era al timone il "salvatore della patria (volutamente minuscola)" caldamente voluto dalla disinteressata uè!

HappyFuture

Gio, 07/02/2019 - 00:12

Con una potenza di logica: se tutto il mondo è in calo, anche le nostre esportazioni caleranno. E mi sembra proprio saggio cercare di compensare incentivando il mercato interno col RDC. Ma la logica non funziona da noi.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 07/02/2019 - 00:19

Rokko - Anch'io ho pensato la stessa cosa di quello che ha scritto lei. Credo proprio che la Ue non ci prenda se non molto alla larga, visti quei dati. Per il resto ognuno ha le sue idee, per carità. Io ho trovato quei dati e, a parte che l'Italia ha i suoi difetti e potenzialità da liberare, non mi pare siano molto confortanti per la Ue foino allo scorso anno. Ne riparleremo a fine 2019.

SpellStone

Gio, 07/02/2019 - 01:24

si grazie.. ora non e' che ogni 5 minuti rivedi le stime... ne riparliamo dopo le elezioni

nerinaneri

Gio, 07/02/2019 - 08:12

hectorre: fai come credi, italia unica in europa in recessione (manco li cani)...vediamo i pensionati come si comporteranno a lungo termine...altrochè l'influenza...

rokko

Gio, 07/02/2019 - 09:34

killkoms (senza i fratelli anche lei), e quindi ?

rokko

Gio, 07/02/2019 - 09:40

HappyFuture, il rdc da noi si tradurrà in una misura esclusivamente assistenzialistica, perchè i posti di lavoro non ci sono. C'è anche un problema di incrocio tra domanda e offerta di lavoro, ma al momento marginale. Per misure di questo tipo, il moltiplicatore keynesiano sperimentato in altre parti del mondo è di circa 0.2, vuol dire che per ogni punto di pil di spesa il pil sale di 0.2. Noi abbiamo impegnato 8 miliardi, cioè 0.5, il ritorno atteso è uno 0.1 sul pil. Queste sono le stime realistiche, poi io mi auguro fortemente di sbagliarmi e che si sbagli tutto il mondo, e dunque se il rdc contribuirà alla crescita per 2 punti di pil sarò la persona più felice del mondo. Però sperare è un conto, essere realistici un altro.

Libertà75

Gio, 07/02/2019 - 11:58

@rokko, ma dove hai studiato economia te? Una tessera di spesa che vale 8 miliardi vuol dire 0,5 punti di PIL, visto che si trasforma in spesa effettiva. Il moltiplicatore atteso da questo è un 0,3% (dati fmi), quindi 0,15 che si sommano allo 0,5. E SIAMO A 0,65 di crescita! Considerato che nella realtà quegli 8 miliardi non si spenderanno e considerato che il moltiplicatore deve essere rapportato ai mesi effettivi e considerato che il moltiplicatore agisce in ritardo di almeno 1-2 mesi, possiamo partire dal dato di 6miliardi (0,33% di PIL) a cui aggiungere un moltiplicatore di 0,15% per un totale di 0,38% di PIL. Dati alla mano, l'unica cosa reale è la tua totale estraneità alla materia!

Libertà75

Gio, 07/02/2019 - 12:00

cmq la cosa incredibile dei sostenitori del PD è che hanno avuto il Governo per 5 anni per non creare posti di lavoro e ora il dramma non è quello che non hanno fatto loro, ma quello che gli altri provano a correggere... incredibile... e si battono per difendere la disoccupazione! Per loro l'Italia è una Repubblica fondata sulla disoccupazione e sull'immigrazione.

FlorianGayer

Gio, 07/02/2019 - 12:03

Stime di Conte e dei suoi 2 (due) vice. Stime anche di Tria e di una baracca di presunti economisti verdi. Non a caso il ministro-soldato difende le stime di Conte

killkoms

Gio, 07/02/2019 - 21:41

@rokko,ma io non mi chiamo rokko..!

rokko

Ven, 08/02/2019 - 10:06

killkoms era una battuta. La mia domanda per lei era: nel 2013 c'era il salvatore della patria ecc. ecc. E quindi ? Conclusione ?