Minuto per minuto, l'incidente all'aereo GermanWings

Prima la richiesta di soccorso, poi lo schianto. Ecco cosa raccontano i tabulati

È decollato alle 10 di questa mattina dall'aeroporto di Barcellona l'Airbus A320 della GermanWings che si è schiantato sulle Alpi dell'Alta Provenza.

Un volo da poco più di due ore con un aereo che percorreva quel tragitto più volte al giorno, come accade spesso con i voli di linea e soprattutto per i voli low cost. Con tutta probabilità, infatti, i passeggeri che dovevano volare dalla Germania alla Spagna erano già nell'aeroporto di Dusseldorf pronti a imbarcarsi. Ma stavolta qualcosa non è andato per il verso giusto.

Fin dall'inizio del volo, l'aereo segue una rotta anomala. Alle 10.37 dal velivolo viene lanciata una richiesta di soccorso (ma la compagnia sostiene di non aver ricevuto nulla). Poi più nulla. Forse i piloti hanno tentato un atterraggio d'emergenza.

I tabulati parlano di una perdita di quota rapida. Troppo rapida: alle 10,30 l'aereo inizia a perdere quota. In otto minuti il velivolo passa da 38mila piedi a 6800 piedi. Una lunga discesa "non concordata con le torri di controllo", come ha spiegato Thomas Winkelmann, il numero uno di Germanwings in conferenza stampa a Colonia. L’aereo è scomparso dai radar alle 10.53. A quel punto è arrivato lo schianto a 1800 metri su una montagna alta ben 3mila metri.

Commenti

ing69

Mar, 24/03/2015 - 14:33

Ma lo sapete leggere il grafico!!!??? La discesa è avvenuta in 10 minuti, non in 4. Come se venisse giù planando a motori spenti.

morgoth

Mar, 24/03/2015 - 15:12

Rotta anomala?? Ma se è IDENTICA a quella del giorno prima!! E poi la discesa non è troppo rapida, non supera il tipico rateo di discesa per l'avvicinamento E poi non ho capito come hanno fatto a lanciare la richiesta di soccorso alle 10.47 quando già alle 10.41 si sono schiantati... basta leggere il grafico!

Flyerduck

Mar, 24/03/2015 - 16:11

Morgoth e ing69, guardate troppa TV. E' sceso a 3800 piedi/minuto, discesa non rapida, rapidissima, compatibile con le procedure di emergenza per decompressione o fumo a bordo. Quando atterrate scendete a 500/600 piedi al minuto e anche meno. Se volete commentare fatelo con un minimo di cognizione, no?

Ettore41

Mar, 24/03/2015 - 17:53

Non vorrei essere precisino ma il grafico sulla destra mi da il valore della velocita' che passa da poco meno di 800 KTS a circa 180 KTS. I valori della quota sono sulla sinistra del grafico e su qusta foto non si leggono, tuttavia Flyerduck ha ragione e' sceso con un elevato agolo di assetto, probabilmente intorno ai 35 gradi, forse anche di piu', bisognerebbe conoscere le caratteristiche dell'A320, e quindi i 3800 piedi/minuto ci stanno tutti. L'interessante pero' e' che negli ultimi 30/40 sec (e sono molti) la velocita' rimane costante. Fumo in cabina? Puo' darsi ma dopo deve aver avuto un'ulteriore avaria.

onurb

Mar, 24/03/2015 - 18:02

ing69. Scusa, dov'è che nell'articolo si parla di 4 minuti? Il grafico dice che dalle 9.32 alle 9.40 l'aereo ha perso una quota di circa 30.000 feet. Parliamo di una discesa di almeno 3.000 feet al minuto: tutto si può dire, tranne che si tratti di una planata. Sarebbe interessante sapere quante miglia l'aereo ha percorso in quegli 8 minuti di "planata" per risalire all'efficienza che esso ha avuto in quel lasso di tempo e confrontarla con quella riportata nel dash1.

ing69

Mar, 24/03/2015 - 18:07

Infatti 3800 piedi al minuto moltiplicato per 10 minuti fa 38000 piedi. Saranno stati 8 minuti e non 10 (ma sicuramente non 4) per arrivare a 7000 piedi. Quando si atterra si scende anche a 1500-2000 piedi al minuto. Infatti una discesa da 37000 piedi si fa in 20 minuti (1750piedi/min). Guarda pure su flightradar24 le velocità di discesa di un aereo in atterraggio. I jet di linea hanno un rapporto tra avanzamento e discesa di 8/1 a motori spenti (gli alianti hanno 20/1) per cui 3800piedi al minuto (1,2 km/min) sono compatibili con 12 km/min che è la velocità di avanzamento. Comunque: è sceso in 8 minuti come se avesse i motori spenti (1000m di discesa ogni 8km di avanzamento), non ha preso fuoco nemmeno nell’impatto, ieri avevano fatto manutenzione. Non è che ieri hanno sostituito l’indicatore del carburante come avvenne per l’ATR della Tunisair caduto a largo di Palermo perché aveva finito il carburante e l’indicatore appena sostituito era di un altro modello??

onurb

Mar, 24/03/2015 - 18:08

Scusate, la linea blu dà le quote e quella rossa le velocità. Se non ho le traveggole, la velocità, a parte la fase iniziale del volo, si è mantenuta intorno ai 400 kts.

ing69

Mar, 24/03/2015 - 18:12

Per Ettore41: la velocità è la curva rossa!! Non è scesa a 180kts, solo a 380kts. 800kts sarebbe supersonico e parecchio. Il grafico blu è la quota con scala che va da 0 a 40000 piedi. Quella è passata da 37000 a 7000 in 8 minuti (-3750piedi al minuto) Il motivo per cui alla fine i grafici sono costanti è perché il sito Flightradar24 da cui è preso il grafico, in mancanza di dati mantiene gli ultimi valori acquisiti...

Ritratto di V_for_Vendetta

V_for_Vendetta

Mar, 24/03/2015 - 18:17

la discesa avviene rapidamente, in 8 minuti perde 27000 piedi quando poi si schianta a quota 1800 sulla montagna. quel tipo di discesa la si fa solo in casi di emergenza.

ing69

Mar, 24/03/2015 - 18:22

Per onurb: Alle 14.33 il testo dell'articolo parlava di 4 minuti (anche su altri quotidiani che rimbalzano notizie ansa). Poi, data l'evidenza, è stato corretto.

giumaz

Mar, 24/03/2015 - 18:31

Qualche idiota lo ha dirottato nel nome di Allà il misericordioso.

Ritratto di tenaquila---

tenaquila---

Mar, 24/03/2015 - 21:02

7700 o 7500 ?

morgoth

Mar, 24/03/2015 - 21:10

@ Flyerduck se pensa che il sig. ing69 ed io guardiamo troppa tv, guardi ad esempio il volo FR4308 da BVA a BLQ, scende da 37000ft a 8000 in ben 15 minuti ben superiori ai 400/500 da Lei suggeriti. Io ho percorso quella rotta e non c'era alcun problema a bordo tranne il solito fastidio alle orecchie. Personalmente ritengo che ing69 abbia dimostrato di essere attendibile, se vuole obiettare lo faccia ma indichi dei dati certi, senza offendere nessuno. Grazie.

morgoth

Mar, 24/03/2015 - 21:23

@ing69 Si ricorda l'Air canada che è atterrato a motori spenti sulla pista in disuso? Hanno calcolato il rapporto di discesa di quel 767, pari a 12:1 di tutto rispetto! Comunque mi colpisce il fatto che non abbiano virato rispetto alla rotta pianificata e siano andati diritti contro le montagne. Anche a motori spenti mi è parso di capire che si ha un minimo controllo dell'assetto e la comunicazione radio...

onurb

Mer, 25/03/2015 - 08:47

Quando un aereo ha, come si dice in gergo, una totale piantata dei motori, la prima cosa che deve fare il pilota, come previsto dalle procedure d'emergenza, è assumere la velocità di maggiore efficienza aerodinamica, ossia quella codificata nel manuale di volo dell'aereo che permette di percorrere la maggiore distanza. Ciò, ovviamente, per consentire di raggiungere qualche aeroporto dove fare un atterraggio d'emergenza. Ogni aereo ha una sua velocità di maggiore efficienza aerodinamica che, in ogni casa, è molto più bassa della normale velocità di crociera e prevede una rata di discesa non superiore a 1.000 ft al minuto. Se l'aereo ha continuato a mantenere 400 kts di velocità e una rata di 3.000 ft al minuto, si può ragionevolmente escludere, a meno che i piloti fossero impazziti, che l'aereo avesse una totale perdita dei propulsori.

onurb

Mer, 25/03/2015 - 10:24

Flyerduck. Tutto giusto ciò che dice. C'è in ogni caso un ma: a mio giudizio l'aereo non ha avuto una decompressione immediata, che è dovuta a un danno strutturale. In questo caso l'aereo deve scendere il più rapidamente possibile per abbandonare le quote in cui è impossibile sopravvivere a causa delle bassissime temperature e della mancanza di ossigeno. Per quest'ultima ci sono in ogni caso le mascherine per l'ossigeno. La rata di discesa dell'aereo è compatibile con la necessità di una discesa rapida, ma non la sua velocità. La discesa rapida si fa a bassa velocità e "sporcando" l'aereo, ossia estraendo tutte le superfici (in genere i flap) in modo da aumentare notevolmente la resistenza aerodinamica. Continuare a mantenere 400 kts avendo un danno strutturale non fa che peggiorare la situazione. Più ci si riflette e più il comportamento dei piloti, se erano loro ad avere i comandi dell'aereo, appare strano. C'è da dire che per ora non abbiamo notizie certe.

morgoth

Mer, 25/03/2015 - 14:01

@bruno (al contrario) vero. Aggiungo solo che non mi sorprende del tutto il silenzio radio. Se i piloti sono impegnati con una emergenza credo che prima cerchino di rimettere in sicurezza l'aereo e poi di comunicare, ma in questo caso avrebbero modificato la rotta che invece risulta essere rettilinea ed uniforme. Resto dell'idea personale che abbiano perso i sensi (o peggio) e che l'aereo abbia proseguito diritto da solo senza controllo.

onurb

Mer, 25/03/2015 - 14:53

morgoth. E' un'ipotesi non banale. Ovviamente per il momento possiamo fare solo ipotesi. Vedremo in seguito ciò che diranno i flight redorder.

Massimiliano789

Lun, 30/03/2015 - 05:21

Curioso, come amici, parenti e conoscenti, sostengano l'esatto contrario:Allegro, spensierato simpatico e comunicativo|....Insolito per un suicida!? Perché dalle primissime dichiarazioni al pubblico, fu detto che le maschere a ossigeno, risultavano esplose, come se vi fosse stato un incendio o una decompressione improvvisa?? Perchè sto secondo microchip con i dati tecnici non si trova!? Perchè tutti quei politici presenti sul luogo del disastro?! Perchè la compagnia ha comunicato che parte del personale di volo, in servizio su altri aerei, non ha voluto volare, a detta dei portavoce della compagnia, perchè sotto shock per la perdita dei colleghi !!!???.... Alto che shock...hanno paura di volare su sti vecchi catorci..!!! DOMANDA APERTA A TUTTI.... MA SINCERAMENTE, A VOI STA STORIA DEL SUICIDIO QUADRA??

Massimiliano789

Lun, 30/03/2015 - 05:49

Curioso, come amici, parenti e conoscenti, sostengano l'esatto contrario:Allegro, spensierato simpatico e comunicativo|....Insolito per un suicida!? Perché dalle primissime dichiarazioni al pubblico, fu detto che le maschere a ossigeno, risultavano esplose, come se vi fosse stato un incendio o una decompressione improvvisa?? Perchè sto secondo microchip con i dati tecnici non si trova!? Perchè tutti quei politici presenti sul luogo del disastro?! Perchè la compagnia ha comunicato che parte del personale di volo, in servizio su altri aerei, non ha voluto volare, a detta dei portavoce della compagnia, perchè sotto shock per la perdita dei colleghi !!!???.... Alto che shock...hanno paura di volare su sti vecchi catorci..!!! DOMANDA APERTA A TUTTI.... MA SINCERAMENTE, A VOI STA STORIA DEL SUICIDIO QUADRA??