Molestie sessuali, nei guai il ceo di Fox News

Travolto dello scandalo per le accuse di molestie sessuali nei confronti di giornaliste e conduttrici, Roger Alies (tra i fondatori di Fox News) starebbe per lasciare la guida del canale all news di Rupert Murdoch

Gretchen Carson accusa Roger Ailes

Le accuse di molestie sessuali travolgono un pezzo grosso del mondo dell'informazione americana. Si tratta di Roger Alies, 76 anni, ceo di Fox News, travolto dello scandalo per le accuse di molestie a danno di alcune giornaliste e conduttrici. L'uomo, tra i fondatori di Fox News, starebbe per lasciare la guida del canale all news diventato, anche grazie a lui,
la voce dei conservatori americani. Lo scrive il Washington Post, aggiungendo che i negoziati tra Ales e Fox sono nella fase finale

A puntare il dito per prima contro il manager è stata due settimane fa Gretchen Carlson, l'ex miss America diventata una star del canale, che sostiene di aver subito molestie sessuali per tutti gli 11 anni di carriera alla Fox. La denuncia è arrivata dopo che la conduttrice è stata licenziata a giugno perché - sostiene la donna - non avrebbe ceduto alle avances del capo. Alies ha rigettato tutte le accuse, e l'emittente l'ha sostenuto affermando che il contratto non era stato rinnovato a causa del calo degli ascolti del programma della Carlson. A far vacillare il potente ceo sarebbero arrivate le accuse anche di Megyn Kelly, la giornalista di punta della rete diventata ancora più famosa dopo lo lite con Donald Trump dopo il dibattito
da lei condotto lo scorso agosto. Il New York Magazine rivela che la Kelly avrebbe detto ad una squadra di investigatori degli avvocati della Fox di aver subito anche lei molestie sessuali da Ailes, circa una decina di anni fa.

Sempre secondo fonti citate dalla stampa americana, questi nuovi fatti avrebbero spinto il tycoo australiano Rupert Murdoch ed i figli Lachlan e James, rispettivamente co presidente, insieme al padre, e ceo di 21st Century Fox, a decidere per l'uscita di scena di Alies. L'unica incertezza sarebbe sui tempi, con James che vorrebbe che lasciasse subito (già questa settimana), mentre gli altri Murdoch preferirebbero aspettare la fine della convention repubblicana. Per il momento, sottolinea il sito della Cnbc, non è arrivato nessun commento ufficiale da Fox News, da 21st Century Fox e neanche dai rappresentanti di Kelly.

Dopo una lunga e fortunata carriera come produttore televisivo, Alies negli anni Settanta e Ottanta divenne consigliere per i media di tre presidenti repubblicani: Richard Nixon, Ronald Reagan e George H. W. Bush. Dopo qualche anno tornò alla televisione, prima i network tradizionali, e poi a Fox dove, con il sostegno di Murdoch, fondò Fox news, con il
chiaro intento di fare la concorrenza alla già famosa Cnn, considerata troppo vicina al pubblico democratico.

Commenti

Opaline67

Mer, 20/07/2016 - 16:50

Non stento a crederci. a Fox News l'emittente dei born again Christians sono tutti preti repressi...una delle più subdole e peggiori specie