Amministrative, le altre "piccole" sfide in Centro-Italia

Tra i comuni sopra i 15mila abitanti che voteranno per le amministrative di domenica ci sono anche realtà importanti del Centro come Spoleto e Fiumicino

Per le amministrative di domenica si vota in 772 comuni di cui 20 capoluoghi, ma sfide molto importanti si terranno anche nei comuni sopra i 15mila abitanti, soprattutto nel Centro-Italia.

Le sfide in Umbria e Toscana

- Spoleto Il vicesindaco Maria Elena Bececco, subentrata un anno fa dopo la morte improvvisa del sindaco Fabrizio Cardarelli, si candida con l’appoggio di due liste civiche. Il candidato ufficiale del centrodestra è Umberto De Augustinis che può contare sul supporto di Fi, Lega, FdI e di due liste civiche. Il centrosinistra si affida a Camilla Laureti, sostenuta dal Pd e da due liste civiche, mentre il M5S non ha presentato alcun candidato. La segretaria di Rifondazione comunista Maura Coltorti, infine, si candida con la lista Sinistra per Spoleto.

- Campi Bisenzio Il sindaco uscente Emiliano Fossi si presenta appoggiato dal Pd e da quattro liste civiche. A sottrargli voti ci sono Lorenzo Ballerini di Potere al Popolo e Adriano Chini, sostenuto da Sinistra Italiana e da due liste civiche. Maria Serena Quercioli è la candidata di centrodestra che gode del sostegno di Fi, Lega, FdI e di una lista civica. Grande assente è il Movimento 5 stelle.

Le sfide nel Lazio

- Fiumicino Il sindaco uscente Esterino Montino, marito della senatrice Monica Cirinnà, si ricandida sostenuto dal Pd, da LeU, Udc e da 5 liste civiche. Il centrodestra si presenta frammentato: da un lato l’ex ministro Mario Baccini, appoggiato da Fi, Energie per l’Italia e da 6 liste civiche, dall’altro William De Vecchis, candidato della Lega, di FdI e di 2 liste civiche. Il M5S schiera Fabiola Velli, mentre Casa Pound si affida a Gaia Desiati.

- Aprilia Il sindaco uscente Antonio Terra si ricandida appoggiato da 6 liste civiche, mentre il grande assente è il M5S. Il centrodestra, invece, si affida a Domenico Vulcano, sostenuto da Fi, Lega, FdI e da 4 liste civiche. La sinistra è divisa in tre tronconi: Giorgio Giusfredi si presenta supportato dal Pd e da altre 3 liste civiche, Carmen Porcelli è la candidata dell’Idv e di 3 civiche mentre Potere al Popolo schiera Roberto D’Agostini. Angelo Casciano, infine, corre con la Democrazia Cristiana.

- Anzio Il centrodestra si affida all’ex sindaco (anni ’98-2008) Candido De Angelis appoggiato da Fi, Lega, Fdi, Udc, Popolo della Famiglia e da 2 liste civiche. Il centrosinistra si è spaccato: il Pd e una lista civica sostengono Giovanni del Giaccio, mentre Rifondazione Comunista schiera Umberto Spallotta e Luca Brignone è il candidato dalla lista Alternativa Anzio (Si+LeU). Il M5S presenta la candidatura di Rita Pollastini, mentre Casa Pound si affida a Manuela D’Alterio. L’ex forzista Roberta Cafà si candida con la Democrazia Cristiana e con il supporto di altre 3 liste civiche. Roberto Palomba corre sotto l'insegna di Italia Madre, il movimento fondato dall’ex presidente della Camera Irene Pivetti. Raffele Madonna, infine, scende in campo con la lista civica ‘Il sole delle periferie’.

- Pomezia Il sindaco uscente Fabio Fucci, dopo aver rotto con i pentastellati, si ripresenta col supporto di 2 liste civiche, mentre il M5S schiera Adriano Zuccalà. La coalizione di centrodestra, composta da Fi, Lega, FdI, Msi e da 4 liste civiche si affida a Pietro Matarese. Stefano Mengozzi, invece, è il candidato del Pd, del Psi e di 2 liste civiche, mentre Casa Pound punta su Roberto Camerota. Antonio Aquino corre con la lista ‘Movimento Civico Progetto Comune Pomezia’.

- Velletri Orlando Pocci si candida con l’appoggio del Pd, di Liberi e Uguali e di 3 civiche. Il centrodestra si presenta spaccato: da un lato Giorgio Greci, sostenuto da Lega, FdI, Pri e da altre 6 liste civiche, dall’altro Alessandro Priori, appoggiato da FI e da 4 liste civiche. Il Movimento 5 Stelle schiera Paolo Trenta, mentre Paolo Felci è il candidato di CasaPound e di 2 civiche. Stefano Pennacchi si candida con Sinistra per Velletri e una lista civica di supporto. L’ultimo candidato è Augusto Di Lazzaro che gode del sostegno di 2 liste civiche.

Il voto a Roma al III e all'VIII Municipio

III Municipio (Montesacro) Il Movimento Cinque Stelle ripresenta Roberta Capoccioni, l'ex minisindaca, sfiduciata a causa dei continui cambia di casacca. Giovanni Caudo, ex assessore della Giunta Marino, dopo aver vinto le primarie guida una coalizione di centrosinistra che comprende il Pd, LeU e 2 liste civiche. Francesco Maria Bova è il candidato di Fi, Lega, FdI, mentre Francesco Amato corre con Casa Pound e Davide Angelilli con Potere al Popolo.

VIII Municipio (Garbatella) Il Movimento Cinque Stelle punta alla vittoria con Enrico Lupardini. Amedeo Ciaccheri si candida col centrosinistra, appoggiato dal Pd e da 2 liste civiche. Simone Foglio è il candidato di centrodestra sostenuto da Fi, FdI e Lega. Massimiliano Pugliese corre con Casa Pound, mentre Potere al Popolo schiera Rita Chiavoni.

Commenti

stefi84

Ven, 08/06/2018 - 19:01

Bene...una prima prova per vedere cosa pensano gli elettori.