Gianluca Buonanno, l'ultimo commovente messaggio: "Amo tutti"

Nel giorno del suo 50esimo compleanno, Gianluca Buonanno aveva mandato un messaggio nel suo tono ironico e profondo: "Amo tutti, anche chi voglio evitare"

"Io amo tutti". Inizia così l'ultimo, commovente, messaggio di Gianluca Buonanno. E dopo la sua tragica morte in un incidente stradale avvenuta oggi pomeriggio, queste parole sembrano diventare il suo testamento. E in effetti le parole che Buonanno ha pubblicato su Facebook nel giorno del suo compleanno, il 15 maggio scorso, sono scritte nel suo tono ironico e irriverente, ma profondo. Gianluca Buonanno era così. Era il suo stile.

Il messaggio di Gianluca Buonanno

"Io amo tutti: alcuni amo averli attorno. Altri amo evitarli. Qualcuno amerei prenderlo a calci nel culo. Praticamente vivo di amore". Era così il sindaco leghista di Borgosesia. Era così anche quando vestiva gli abiti da Europarlamentare. Ironico, diretto. Amato dai leghisti. Rispettato dai gruppi dirigenti del Carroccio.

Il messaggio di Salvini

Per questo le parole di Matteo Salvini suonano spezzate, anche se sono solo scritte. L'addio del segretario della Lega Nord al politico è commosso: "Non ho parole - ha scritto Salvini su Fb - in un incidente ci ha lasciato Gianluca Buonanno. Una preghiera. Buon viaggio a una persona leale, coraggiosa, concreta, onesta, generosa, sempre fra la sua gente da Sindaco e parlamentare. Un pensiero ai suoi famigliari e alla gente della sua valle. Un impegno: non molleremo mai, anche per Te. Ciao Gianluca, mancherai".

La morte nell'incidente stradale

L'europarlamentare della Lega Nord, 50 anni, è deceduto a seguito di un incidente stradale lungo la Pedemontana a Gorla Maggiore (Varese). Nell'autovettura c'era anche la moglie, che secondo quanto si apprende, è ricoverata in ospedale. Il leghista avrebbe perso il controllo della sua autovettura. Schiantandosi e perdendo la vita.

Commenti

fer 44

Dom, 05/06/2016 - 19:56

Riposa in pace,Gianluca! Grazie per quello che hai saputo fare! Ci mancherai!

yulbrynner

Dom, 05/06/2016 - 21:31

umano rispetto x una persona morta ancora in giovane eta'