La sexy antagonista che grida: "Si fa sesso selvaggio in cella?"

Protesta, proposta indecente o ultima frontiera dell'ideologia antagonista?

«Facciamo sesso selvaggio in cella?». Protesta, proposta indecente o ultima frontiera dell'ideologia antagonista? Forse, a giudicare anche dalla voce impastata, è solo un cocktail di rabbia, frustrazione e alcol a far parlare così la ragazza mora arrestatata dopo gli scontri al corteo «no expo» e immortalata mentre straparla in un video piuttosto imbarazzante pubblicato da corriere.it. Siamo a Milano, in via Giotto, all'altezza di piazza Michelangelo Buonarroti. Sotto il cielo grigio, tra i cellulari della polizia, due agenti camminano ai lati della ragazza, che è ammanettata, tenendole ognuno un braccio. Non sembra una tipica black bloc, anche se veste di scuro. Capelli neri lisci e lunghi, chiodo di pelle, jeans, sneaker grigie ai piedi, smalto rosa alle unghie, l'anonima fermata si lascia trascinare come se tutto - gli scontri, l'arresto, le manette ai polsi - fosse un gioco: «Guarda come si pattina, da-dan, da-dan...», canticchia scivolando a piedi uniti sull'asfalto. Uno dei poliziotti la asseconda: «Brava, bravissima».

Poi fornisce la sua versione della dinamica dell'arresto: «La mia sfiga è stata quella di tornare indietro, uno sbirro mi ha riconosciuto, “arrestatela, arrestatela, lei è cattiva”, cioè se io fossi andata dall'altra parte...». A questo punto forse prende coscienza della situazione e sembra innervosirsi, sfogandosi verbalmente sui poliziotti: «Arrestano me, me arrestano... non c'avete un cazzo da fareee», ringhia. A cambiare il copione con una virata verso l' hard , però, è l'arrivo di un altro fermato, anche lui scortato dalla polizia ma con meno voglia di scherzare della ragazza. Che invece resta sopra le righe e vuole subito far «amicizia» col compagno di sventura. «Anche tu? Bella, fratello!», esclama. «Possiamo fare sesso selvaggio in cella?», chiede agli agenti che mantengono una calma olimpica. Sembra la versione 2.0 del «bacio al poliziotto» dell'attivista No Tav a Susa, solo che stavolta le intenzioni sono meno platoniche, e sono rivolte non alle «guardie» ma al compagno di lotta. Che però nemmeno la guarda. Così la tipa ricomincia la litania, mentre sparisce nell'auto della polizia: «Eh, la mia sfiga è stata quella che lo sbirro che mi ha picchiato mi ha riconosciuto... “fermatela, fermatela, arrestatela!“». E, per una volta, i commenti al video sono di unanime solidarietà per gli agenti. Oscar alla pazienza.

Commenti
Ritratto di Stangetz

Stangetz

Dom, 03/05/2015 - 09:24

Tutti molto lucidi questi simpatici giovani.

roberto.morici

Dom, 03/05/2015 - 09:47

In cella non lo so. E' mai passata per certe strade di Roma?

mifra77

Dom, 03/05/2015 - 09:50

Non sono più i poliziotti di una volta! una volta una bella carrellata di manganellate selvagge in tutti i sensi, non gliela toglieva nessuno!

Ritratto di Folgore60

Folgore60

Dom, 03/05/2015 - 10:53

E questa chi è? Un esempio de "La meglio Gioventu'" italiana in chiave moderna? No, a me pare un'altra mentecatta strafatta ed infoiata, che rivendica le sue inutili conquiste di indipendenza, annebbiata da qualche droga, comunque impreparata alla vita ed alla costruzione di una società civile. Un'altro vergognoso e deteriore esempio per l'italietta moderna nel mondo. Cosa le hanno insegnato mamma e papà quando era piccola? Che vergogna. Sarebbe auspicabile che la "signora" andasse a lavorare seriamente tutti i giorni per 8-12 ore, invece di dare una così misera prova di se stessa in nome di un "mondo nuovo" da costruire ... senza regole. Fortunatamente non tutti i giovani italiani sono così. Confidiamo in loro.

Ritratto di H2SO4

H2SO4

Dom, 03/05/2015 - 11:22

A questi bisogna dare una punizione esemplare, il massimo possibile. Nei giorni scorsi alcuni di questi terroristi sono stati fermati ma prontamente fatti rilasciare, perché ?

Ritratto di H2SO4

H2SO4

Dom, 03/05/2015 - 11:25

Se i ragazzi vengono su in questo modo la colpa è dei genitori, non illudetevi, non è colpa della scuola dove i genitori vanno a intimidire gli insegnanti che provano a fare ciò che i genitori non fanno vale a dire semplicemente insegnare un po' di basilare educazione

agosvac

Dom, 03/05/2015 - 12:25

Ovviamente qualche magistrato "comprensivo" la metterà fuori perché incapace d'intendere e volere!!!

VittorioMar

Dom, 03/05/2015 - 12:29

..sarà candidata in una lista elettorale!!Se ne avvertiva la mancanza!!

Linucs

Dom, 03/05/2015 - 12:57

Un'altra poveraccia buttata lì a caso.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 03/05/2015 - 13:19

E questa chi è? L'ispiratrice di "Bocca di rosa" di De Andrè?

aldopastore

Dom, 03/05/2015 - 13:19

Che bella gioventu. Il futuro in mano a questi disastrati mentali.Forse rimpianeranno i nostri nipoti i giorni di oggi, perchè se saranno questi che dovranno cambiare il Paese................

Antares-60

Dom, 03/05/2015 - 13:32

Sesso selvaggio? Bene, mettetela in cella con i "diversamente colorati", così esaudiamo la sua richiesta! Un'altra che si é fumata il padiglione dell'Afganistan!

GUGLIELMO.DONATONE

Dom, 03/05/2015 - 13:51

"agosvac" - Incapace di intendere e di volere, chi? L' arrestata oppure il magistrato comprensivo?

Maura S.

Dom, 03/05/2015 - 13:58

drogati e nullafacenti, la bella giuventu!!!!! Bisognerebbe mandarli in una zona dove se non si lavora si muore di fame. ecco la soluzione.

tersicore

Dom, 03/05/2015 - 14:02

Questa è un'altra prova ulteriore che i black bloc sono dei poveri deficienti o persone col cervello bruciato dalla droga, oltre che la quinta colonna dei sinistri.

Ritratto di semovente

semovente

Dom, 03/05/2015 - 16:34

Ma questa degna rappresentante della feccia come vive? Che lavoro svolge? Quale contributo apporta alla società? Paga le tasse? Insomma chi katzo è?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 03/05/2015 - 17:06

#semovente Che domande! Ti ha già risposto lei...

giovaneitalia

Dom, 03/05/2015 - 17:08

Ma questa scema chi si crede di essere? Pensa forse che i poliziotti si abbassano così tanto a toccare carne di maiale? Pensa a farti sb@ttere da qualche tuo compagno, se lo sa fare.