L'annuncio di Toninelli: "Il Terzo valico va avanti: arrivi al porto di Genova"

Il ministro annuncia: "Troppo costoso fermare l'opera". La decisione al termine dell'analisi costi-benefici

Un lungo post su Facebook per spiegare una decisione attesa da tempo: il Terzo valico, alla fine, si farà.

Il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, ha annunciato la fine dell'analisi costi-benefici sul progetto della linea ferroviaria per merci e passeggeri che collegherà Genova con Milano e Torino e che fa parte del corridoio europeo Reno-Alpi.

Il verdetto deluderà le associazioni ambientaliste: il ministro dichiara che lo stop al Terzo valico "ammonterebbe a circa 1 miliardo e 200 milioni di euro di soldi pubblici. Di conseguenza, l'opera non può che andare avanti".

Insieme all'ok all'opera arrivano alcune puntualizzazioni. "Far andare avanti il Terzo valico non significa condurlo a termine così com'è, bensì rendere l'opera efficiente rispetto agli scopi". Una prima modifica riguarderà Genova: "Se vogliamo rendere il Terzo Valico una infrastruttura utile dal punto di vista logistico e adatta a migliorare anche il servizio regionale sulla tratta parallela, bisogna innanzitutto che esso sia davvero ben collegato con Genova: dunque, i binari devono arrivare fin dentro il porto. Facciamo in modo che il Terzo Valico sia veramente utile alla città".

Poi l'attacco a chi ha progettato l'opera, lasciando - dice il ministro pentastellato - "uno dei tanti dossier avvelenati" nelle mani dell'attuale governo: "Si tratta di un'opera complessa e molto onerosa, interamente pagata con soldi pubblici, sulla quale il MoVimento 5 Stelle ha posto sin dal suo avvio forti dubbi. Abbiamo affrontato il dossier senza pregiudizi. Ecco a cosa serve una seria, rigorosa e finalmente obiettiva analisi costi-benefici".

Il ministro ha promesso che il rapporto dei tecnici verrà a breve pubblicato integralmente.

Commenti

Giorgio5819

Gio, 13/12/2018 - 20:23

... e un bel vaaaaa fffffaaaaa nnnccc ulooooooo !!! a tutti i deteriorati mentali del No qui No la No su No giù .

CALISESI MAURO

Gio, 13/12/2018 - 21:00

Ha detto giusto, questa opera e' da fare in tempi e rispetto dei budgets. Il controllo del Governo e' necessario. Questa opera se ben congegnata, dara' una spinta notvole al porto di Genova. Invece sono fermamente contrario alla Tav, opera inutile per noi e utile ai francesi e spagnoli, alla faccia delle madamine l'opera non serve quindi finiscano pure i loro riscontro tecnici / economici e la chiudano li. Potenzino invece i collegamenti nord / sud dell'Italia. Il sud non ha bisogno di reddito di cittadinanza, ma logistica, bassa tassazione, lotta vera alla criminalita' e educazione civica.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 13/12/2018 - 23:12

Quando la burocrazia rallenta i lavori e li fa indirettamente costare molto di più. Siamo in Italia, paisà...

TitoPullo

Ven, 14/12/2018 - 00:47

Braaaaaaaaaaaaavo Ministro!! Finalmente ha scoperto che l'angolo retto non bolle a 90°!!! Braaaaaaaaaaaaavooooooooooooooooooooo !

Popi46

Ven, 14/12/2018 - 05:44

Fra le tante, questa è la più clamorosa delle tarantelle grilline....

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Ven, 14/12/2018 - 06:48

Ho la netta sensazione che a questo tipo serva una lunga esperienza col gioco del MONOPOLI, forse comincerebbe a capirci qualcosa. Fasullo!

gpl_srl@yahoo.it

Ven, 14/12/2018 - 06:52

ed inanto sono stati persi sei mesi! questi toninelli è degtno di scalfari ee pertanto non merita commenti!

27Adriano

Ven, 14/12/2018 - 08:18

Egregio @Giorgio5819, concordo in pieno!

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 14/12/2018 - 08:21

per che non chiamate le cose con il loro vero nome? il "terzo valico" è un acconto sul reddito di cittadinanza ai patani polentoni!