Scrub per l'estate, idee fai da te

Scrub fai da te con ingredienti sani, naturali e facilmente reperibili, per una depurazione cutanea rivitalizzante ed economica

Scrub/Olycom

Ripulire la cute, esfoliarla eliminando la parte secca e le cellule morte, è importante per avviare il processo di rigenerazione. Lo scrub aiuta il corpo a intraprendere il percorso di purificazione, donando alla pelle maggiore lucentezza, pulizia e brillantezza. In commercio esistono prodotti utili al rinnovamento dell'epidermide, ma è possibile preparare scrub casalinghi con pochi e validi ingredienti naturali. Elementi facilmente reperibili, in grado di risultare efficaci e al contempo rispettare le esigenze personali. Con l’arrivo della bella stagione e delle vacanze, lo scrub diventa un’abitudine importante, che aiuta a riconfermare tono, vitalità al corpo eliminando l’eccedenza cutanea. L’esfoliazione stimola la microcircolazione eliminando al contempo le tossine. La pelle appare così più fresca, luminosa, idratata, levigata e più sana. Lo scrub fai da te è una scelta semplice che potrebbe diventare una buona consuetudine da rinnovare con costanza, oltre che una scelta altamente economica.

Per preparare un prodotto sano e utile basta mescolare in una ciotolina del sale grosso con olio d'oliva e un cucchiaino di miele. In questo modo il tutto si amalgamerà per ottenere un composto facile da applicare sul corpo. In alternativa, è possibile utilizzare farina di grano turco, ovvero la farina gialla della polenta, oppure sostituire l’olio di oliva con quello di mandorle che rende la cute più elastica magari in combinazione con la polvere di caffè. Ottimo binomio per contrastare anche la cellulite, sgonfiare e facilitare il drenaggio. Per una pelle più delicata si possono mescolare amido di riso con olio di argan (o di mandorla) e un cucchiaio di zucchero, magari di canna. L’esfoliazione apparirà più delicata ma sempre incisiva, senza irritare la cute.

Anche il bicarbonato è un ottimo compagno di esfoliazione (o la farina di cocco), in tandem con yogurt, latte e qualche goccia di limone. All’impasto dello scrub si può aggiungere anche la frutta, ad esempio fragole e kiwi per una ricarica di vitamina C oppure la banana, ricca di vitamina B2, magnesio e potassio in grado di nutrire la pelle. Ma anche mela, cetriolo e limone per disintossicare, nutrire, idratare e schiarire la cute. Per attivare lo scrub è importante stendere l’impasto sulla pelle umida con l’aiuto di un panno o di una spugnetta, massaggiando con movimenti circolari ma in modo delicato. L’azione deve risultare mirata e non aggressiva, utile a ripulire senza irritare. Risciacquate abbondantemente quindi idratate e ammorbidite con una crema o olio alla lavanda, oppure olio di mandorle.