Kate Middleton: le regole che dovrà seguire per il parto

Kate Middleton dovrà essere sottoposta a una serie di regole prima, durante e dopo il parto del suo terzogenito: anche sulla gravidanza la Royal Family ha una ferrea etichetta

Kate Middleton si accinge a diventare mamma per la terza volta. Mancano poche settimane al parto del suo terzogenito. Ma ci sono delle prescrizioni cui dovrà attenersi la duchessa di Cambridge? L'etichetta non ammette deroghe neppure in caso di travaglio e, infatti, l'Inquisitr ha raccolto alcune di queste regole. Non tutte sono state però seguite negli ultimi decenni, anche perché la Royal Family si adegua ai tempi che passano.

Non è un obbligo, ma ormai è una tradizione: Kate e il Principe William non conosceranno fino all'ultimo il sesso del nascituro, come accadde già per i piccoli George e Charlotte. In molti sui media si sono lanciati in supposizioni - si è parlato anche di due gemelli - ma nulla è stato confermato.

La prima persona a essere informata della nascita dovrà essere la Regina Elisabetta II, mentre le modalità dell'annuncio al pubblico sono un po' cambiate negli ultimi anni. In passato si ricorreva infatti a un banditore e a un dazebao fuori dai cancelli di Buckingham Palace. Oggi la coppia reale preferisce affidarsi ai canali social ufficiali della Royal Family, com'è stato per i primi due figli.

Dove partorirà Kate? A quanto pare, stavolta il parto è previsto nei suoi appartamenti a Kensington Palace, sebbene la nascita di George e Charlotte sia avvenuta in un ospedale londinese. Il primo membro della famiglia reale a partorire in ospedale fu Lady Diana, che interruppe la tradizione dei parti in casa. Le ostetriche coinvolte non possono inoltre rivelare nessun dettaglio sul parto. Fino alla nascita del Principe Carlo, infine, a nessuna persona di sesso maschile era concesso assistere all'evento.

Commenti
Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 12/03/2018 - 20:09

Tutto ciò é bellissimo. Auguri sinceri e con tutto il cuore.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 12/03/2018 - 20:22

L'esempio di Kate offre all'opinione pubblica europea è coraggioso, soprattutto se si pensa a donne la Bonino, Asia Argento, la Camusso, la Costamagna, la Seracchiani, la Boschi, la Merkel.. Ora, la nobiltà consiste nel compiere la volontà del Padre, con la P maiuscola, e anche del padre William. Infatti sta scritto di onorare il padre e la madre.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 12/03/2018 - 20:27

Le menzogne delle femministe hanno fatto il lavaggio del cervello a certe donne, specialmente quelle nella magistratura italiana, ma non a Kate Middleton. Esultiamo. Il bene vince sempre.