Golf in lutto: Jarrod Lyle muore a 36 anni per la leucemia

Il golfista australiano combatteva da tempo contro la leucemia e dopo averla sconfitta per due volte, nel 1998 e nel 2012, si è arreso all'età di 36 anni

Jarrod Lyle non ce l'ha fatta: il golfista di 36 anni si è definitivamente arreso alla leucemia. L'australiano aveva già sconfitto la leucemia in due circostanze, nel 1998 e nel 2012, ma la terza gli è stata fatale. Lyle lascia la moglie Briony e le due figlie di sei e due anni Lusi e Jemma. Il mondo del golf è in lutto per questa notizia sconvolgente visto che Jarrod era ben voluto da tutti nel circuito. Lyle aveva raggiunto la posizione numero 142 nel ranking mondiale del golf e aveva anche trionfato per ben due volte nei tornei del Nationwide Tour nel 2008 ed era da un anno che non prendeva più parte ai tornei.

L'australiano aveva accusato i primi sintomi a 17 anni ed ebbe poi una ricaduta nel 2012, all'età di 31 anni. I suoi colleghi, Molinari in primis, hanno espresso il loro cordoglio per la scomparsa di un loro amico-rivale: "Momento difficile per tutto il tour: Jarrod era speciale". Justin Rose, tre volte numero uno al mondo, ha aggiungo: "Ricorderemo sempre Lyle come una persona piena di gioia e determinazione. Ci mancherai tanto Jarrod”. Infine, anche Rory McIlroy ha twittato: “Il coraggio che ha dimostrato durante la sua battaglia è fonte d’ispirazione per tutti noi: Jarrod col suo esempio ha reso il mondo un posto migliore”.

.

.

Commenti

Martinico

Gio, 09/08/2018 - 13:28

R.I.P. Ora i prati verdi non ti mancheranno sicuramente. Ciao Campione.

ilbelga

Gio, 09/08/2018 - 17:28

"Tutto finisce, scompare in un attimo, cosi la vita, un breve respiro e poi, un gioco eterno di luce".