Italia, Pellè sbeffeggia Neuer ma poi fallisce il calcio di rigore

L'Italia è fuori da Euro 2016 e Pellè si è reso protagonista di un gesto provocatorio nei confronti del portiere delle Germania, Neuer, poco prima di calciare il rigore

L'Italia è fuori da Euro 2016 ma è uscita a testa alta. Antonio Conte può essere soddisfatto dei suoi ragazzi che hanno dato tutto e si sono arresi solo dopo i calci di rigore alla Germania di Loew. C'è un giocatore che è stato una delle rivelazioni in casa azzzura: Graziano Pellè è stato autore di buonissimo Europeo. Il centravanti leccese ha sempre giocato da titolare, tranne con l’Irlanda nell’ultima sfida del girone, ed ha segnato due reti decisive in 4 partite. Il classe 85, però, contro la Germania campione del Mondo non è riuscito a crearsi delle occasioni per far male a Neuer. nonostante questo si è battuto come un leone contro i vari Hummels, Boateng e Howedes ed ha giocato come al solito per la squadra. L’attaccante del Southampton è stato anche ammonito per un fallo in ripiegamento su Boateng e avrebbe saltato l’eventuale semifinale perché diffidato.

Pellè nella lotteria dei calci di rigore ha tradito il suo allenatore Antonio Conte con un brutto errore dagli undici metri. Niente di male, anche perché i colleghi Zaza, Bonucci e Darmian hanno fatto la stessa cosa. Le immagini, però, hanno pizzicato il 30enne nato a Galatina in un gesto provocatorio pochi istanti prima di tirare il calcio di rigore che avrebbe dato la mazzata agli uomini di Loew, viisto che si trattava del quarto rigore e i tedeschi avevano già fallito due volte dal dischetto. L’ex Sampdoria si è rivolto verso il portiere del Bayern affermando con la mimica eloquente: "Ti faccio il cucchiaio". Morale: perdita di concentrazione e rigore fallito. Sicuramente questo non inficerà il buon Europeo disputato da Pellè ma resterà una macchia che peserà sui giudizi della critica nei suoi confronti.

Commenti

yulbrynner

Dom, 03/07/2016 - 00:56

pelle darmian eder paolo de sciglio ogbonna bernardeschi ma dove vogliamo andare?

Tadoric39

Dom, 03/07/2016 - 09:11

Pellé e Zazza due zuzzerelloni che invece di concentrarsi con cattiveria agonistica si distraggono con giochetti infantili.

pasquinomaicontento

Dom, 03/07/2016 - 13:40

Pellè un coso buffo,un miracolato che s'ismmiracola da se, uno che vuole prendere per il sederino il miglior portiere del mondo restando con i prosciutti alla mercè dei suoi compagni che vorrebbero prenderlo a tacchettate...sui prosciutti appunto.In quel momento di folle spavaderia, vedendo il gesto provocatorio del nessuno pugliese, mi è parso di sentire un ritornello antico d'un tempo che fù, cantato con la sua voce roca da fumatrice di Milit e Nazionali dalla defunta Milly:-Si fà ma non si dice,è chi l'ha fatto tace-lo nega e fa il mendace-e non ti dice mai la verità... De Totti (caro il mio più bello del reame) ce n'è uno solo...Lui i gol mica diceva come li faceva...li cucchiarava e basta.