Attacco inglese a Vidal e Balotelli. Juve e Milan fanno cassa per Isco

Il Manchester United offre 40 milioni più Nani per il cileno. L'Arsenal tenta Supermario

In casa Juve si ribadisce il concetto che nessuno parte, ma Arturo Vidal non lascia tranquilli. Impegnato ad inaugurare a Santiago un centro sportivo, il nazionale cileno non ha affatto allontanato le voci di mercato che lo danno in uscita: «Mi sto disinteressando di queste cose, ho letto di Real Madrid e Manchester United, ma di tutto questo si sta occupando il mio agente. Appena rientrerò dalle vacanze avremo un incontro e nel caso dovessi restare alla Juventus sarò pronto». Ma i campioni d'Italia non hanno tempo di aspettarlo, soprattutto dopo la notizia della messa in vendita del suo appartamento di Moncallieri, confermata dai vicini di casa. L'agenzia immobiliare che ha ricevuto il mandato non conferma ma questo potrebbe essere l'ultimo indizio per avere la certezza di un suo trasferimento, quasi sicuramente allo United che gli ha proposto un ingaggio da 6mln a stagione.

La Juventus a queste cifre non può fare controfferte, ma Marotta ha già fatto sapere che neppure siederà a un tavolo per importi inferiori ai 45mln. Lo United offre 40 mln più Nani, il portoghese nei radar Milan. C'è un gran daffare in casa bianconera ora che il ds dell'Udinese Cristiano Giarretta ha messo in discussione l'arrivo di Roberto Pereyra: «Non c'è nulla di definitivo, è una questione ancora tutta aperta fra Juventus e Inter». La Juventus resta in vantaggio, l'offerta è 12mln più il danese Frederik Sorensen e ha un accordo con il giocatore, l'Inter sa di poter contare su Andrea Stramaccioni che ha avuto alle dipendenze diversi giocatori in uscita dalla rosa nerazzurra. Marotta deve anche pensare alla difesa, oltre ai nomi di Savic, Nastasic e Astori, si sta intensificando la pista che porta al tedesco di origini albanesi Shkodran Mustafi della Sampdoria. Ma i soldi della cessione di Vidal serviranno soprattutto per il trequartista indipendentemente dall'arrivo di Nani e qui potrebbe aprirsi un secondo duello con il Milan per Francisco Román Alarcón Suárez, noto come Isco, centrocampista del Real Madrid e dell'Under 21.

I blancos stanno chiudendo per il colombiano James Rodriguez attorno agli 85 mln, e dopo l'arrivo del tedesco Toni Kroos gli spazi in mezzo si riducono, Isco può partire, ma oltre a un paio di spagnole è vivo anche l'interesse del Liverpool. Il Madrid ha preso Isco dopo duello all'ultima carriolata di euro con il City, pagandolo 27mln, ora ne chiede 35, il giovane sarà anche in uscita ma a queste cifre si assotiglia la lista dei possibili pretendenti. Sempre da casa Juve arriva la conferma di interessi zero attorno ad Alexandre Pato e Mario Balotelli, due situazioni per certi versi analoghe. Il Papero è ormai un caso umano, dopo il sondaggio del neo presidente della Samp, Massimo Ferrero, c'è da registrare un tiepido interesse del Fenerbahce con una motivazione abbastanza avvilente: «Dobbiamo tamponare l'uscita dei nostri attaccanti per la coppa d'Africa». In Inghilterra invece giurano che l'Arsenal stia preparando un attacco frontale per Mario Balotelli, non più a quei 35 mln a cui faceva riferimento il Cavaliere ma per meno di venti con una promessa d'ingaggio di quasi 10 mln a stagione all'azzurro. Adriano Galliani ha assicurato che al momento non esiste alcuna trattativa attorno al nome di Mario, il procuratore Mino Raiola sta cercando di tamponare il negativo effetto mondiale sul suo assistito.

Le super offerte sono altre: lo United è disposto a sganciare quasi 40 mln per Cuadrado, il Sassuolo, sponda Juventus, ha respinto i 22mln del Monaco per Domenico Berardi. Piero Ausilio ds dell'Inter è a Cardiff per il centrocampista cileno Rudy Medel, l'idea è tornare a Milano con l'affare concluso e dare poi appuntamento al mastino sudamericano per la tournee statunitense, sabato a Washington il Real Madrid primo impegno. E ha promesso l'arrivo di una punta. Il Napoli sta realmente chiudendo per Christoph Kramer. Dopo Ciro Immobile un altro centravanti in uscita dalla serie A, è Mattia Destro. Sarà l'asta più interessante della prossima settimana, dopo il Tottenham si è fatto avanti anche il Wolfsburg. Gli inglesi offrono 25 mln, i tedeschi 18 ma all'ex centravanti dell'Inter hanno promesso un ingaggio da 3 a stagione. E allora la Roma tornerebbe su Samuel Eto'o, esperienza in funzione Champions.