Il passo indietro di Tavecchio: lascia la presidenza della Figc

Dopo il pressing di questi giorni per il flop della Nazionale, il presidente della Figc ha rassegnato le dimissioni

Carlo Tavecchio si è dimesso dalla guida dalla presidenza della Figc. Il presidente della Federazione ha aperto il Consiglio federale leggendo proprio le sue dimissioni dalla carica di guida della Figc. Subito dopo Tavecchio si è alzato ed è uscito, lasciando di fatto il Consiglio federale. Lo stesso Consiglio è decaduto automaticamente dopo il passo indietro del presidente ma non sono state registrate le dimissioni degli altri componenti. Subito dopo la scelta di Tavecchio, il presidente del Coni, Giovanni Malagò ha convocato la giunta per mercoledì pomeriggio.

Nelle ultime ore si era fatta sempre più alta la tensione in Federazione dopo la catastrofica mancata qualificazione ai Mondiali di Russia 2018. Dopo l'esonero di Gian Piero Ventura dalla guida tecnica della Nazionale è finito nel mirino anche il presidente della Figc. Già subito dopo il flop con la Svezia, proprio Malagò aveva invitato Tavecchio alle dimissioni. E lo stesso Tavecchio, intervistato da Le Iene, aveva rivelato di non aver dormito per 4 notti dopo l'"Apocalisse azzurra" e di aver meditato sull'ipotesi di un passo indietro. E a rincarare la dose è stato anche il consigliere federale in quota Lega Pro, Giancarlo Abete: "In linea con il presidente Gravina, chiederò le dimissioni di Tavecchio". "Fermo restando che le responsabilità non sono soltanto sue - aggiunge - ieri ho sentito il presiedente Malagò dire che ha avuto un ruolo importante nella individuazione del Ct cosa che onestamente non era mai avvenuta nel periodo precedente sotto la mia presidenza. Io davo comunicazioni ma non c'era una scelta a più mani". Tavecchio ha anticipato le richieste e ha deciso di fare un passo indietro. Di fatto anche lui era stato messo sul banco degli imputati per il flop azzurro. Sua la scelta di Ventura sulla panchina della Nazionale dopo l'epserienza di Antonio Conte. Una scelta che adesso paga a caro prezzo.

La reazione furiosa di Tavecchio

Avrebbe parlato di "sciacallaggio politico e ambizioni" il presidente della Figc Carlo Tavecchio nella sua breve relazione ai consiglieri federali. Questi secondo l'ormai ex numero uno di Via Allegri i motivi per cui non si è potuta fare una "discussione seria" sull'accaduto. Per questo motivo il consiglio federale odierno di fatto non si è mai aperto. Tavecchio si è presentato leggendo la sua dichiarazione e questo ha messo fine a qualsiasi tipo di discussione. All'uscita del consiglio federale il presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia, interrogato su chi fosse il destinatario delle parole di Tavecchio, ha detto: "Non so a cosa si riferisse. Noi volevamo una maggioranza ampia per le riforme. Io metto in evidenza la grande compattezza della Lega Dilettanti, adesso si deve ripartire".

"Ho rassegnato le dimissioni e come atto politico ho chiesto quelle del Consiglio federale ma nessuno le ha rassegnate. Siamo arrivati ad un punto di speculazione che ha raggiunto limiti impossibili. Si prendono decisioni gravi quando il soggetto più importante, la Serie A, e la Serie B non ci sono. La Serie B eleggerà i propri rappresentanti il giorno 23, la Lega A il 27. Per otto giorni sembrava la tragedia mondiale del calcio italiano", ha tuonato Tavecchio.

Che poi ha aggiunto: "Ieri sera il presidente del Coni ha detto che il Ct, dopo una analisi di quattro soggetti, lo ha scelto Marcello Lippi. Io non porto le riunioni private in pubblico. Ora sapete che non l'ho scelto io. Tavecchio paga per Ventura. Io sono disperato per questo, ma come Carlo. Ho parlato con quattro allenatori, ma mettergli in bocca che non venivano in Figc per Tavecchio è una falsità, una menzogna".

Malagò e l'ipotesi commissariamento

E dopo le dimissioni di Tavecchio è arrivato il commento di Giovanni Malagò, presidente del Coni: "Per mercoledì è convocata una giunta straordinaria. Il commissariamento mi pare l’unica soluzione. I fatti erano chiari, oggettivi, l’ho detto più volte nei giorni scorsi: un Consiglio federale completo, forte, compatto avrebbe potuto pensare ad alternative diverse ma la situazione era tale che per prevedere che si sarebbe arrivati alle dimissioni del presidente non ci voleva uno scienziato". "C’è un presidente federale che si è dimesso - conclude Malagò - due componenti importanti come le Leghe di A e di B senza rappresentanti, altre componenti che hanno preso orientamenti diversi: consiglierei agli amici del calcio che non è il caso di farsi dell’altro male. Il nome del commissario? È presto per farlo, non dipende da me, io personalmente ho un’agenda molto complicata e un’olimpiade a novanta giorni, molto lontana e con un fuso orario notevole".

Commenti

pierk

Lun, 20/11/2017 - 12:54

due braccia e un cervello rubati all'agricoltura (con tutto il rispetto per gli agricoltori) che spero tornino all'agricoltura, malgrado, come sempre, sia "amico di amici"...e quindi un qualche posticino per lui lo si troverà!!!

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Lun, 20/11/2017 - 12:57

Non ho visto quelle di un delinquente a livello di malagò o dei calciatori così detti senatori.

afafdert

Lun, 20/11/2017 - 12:57

Ahò mò arrivano li romani, maragò e abbete... con loro siamo in una botte de fèro... allenatore de roxsi: ahò e fà entrà insignie...

cicero08

Lun, 20/11/2017 - 13:02

Ed ora anche Ulivieri si dimetterà da presidente della sua Associazione???

Ritratto di sepen

sepen

Lun, 20/11/2017 - 13:05

Per essere in Italia devo dire che ci fa ancora una bella figura...

scorelv1

Lun, 20/11/2017 - 13:10

Abete e Malagò quando si dimettono?

pierk

Lun, 20/11/2017 - 13:13

anche in un "paese di pulcinella" (senza riferimenti ai napoletani) come il nostro, persone serie, dotate non solo di cervello ma anche e soprattutto di amor proprio, onore ed onestà intellettuale, davanti ad un danno procurato, devono metterci la faccia e dimettersi subito, dopo 5 minuti...poi si ragionerà se è giusto o no accettare le dimissioni... questi appartengono tutti alla stessa compagnia di giro, e già solo per questo, e non solo per i loro demeriti gestionali, vanno rimossi e dimenticati.

leopard73

Lun, 20/11/2017 - 13:23

ORA SEI TU A MANGIAR BANANE SENZA LA POLTRONA!!!

Ritratto di moshe

moshe

Lun, 20/11/2017 - 13:23

... quanto prenderà di TFR ?

Ritratto di aresfin

aresfin

Lun, 20/11/2017 - 13:29

Non so come andrà in futuro, ma peggio di così sarà molto difficile.

guerrinofe

Lun, 20/11/2017 - 13:47

CHI L'AVREBBE MAI DETTO TAVECCHIO UOMO DI ONORE, complimenti!

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Lun, 20/11/2017 - 13:59

Bene fai un passo indietro Guarda dietro alla porta, ci sono tante zappe. Prendile, distribuiscile a Buffon e C. Poscia andate a zappare.

frabelli1

Lun, 20/11/2017 - 14:02

E adesso? Secondo me, prima si sarebbe dovuto chiarire alcuni punti, separare le federazioni. Cosa c'entra la federazione dilettanti con la Serie A e B? Nulla, quindi i loro voti dovrebbero non contare, anzi, proprio neppure partecipare. Però tanto tuonò che piovve. Ora ci sono state le dimissioni, tanto invocate. Ma ora c'è il buio assoluto. Chi indirà le nuove elezioni? E Lotito che fa??? e gli altri? Solo Tavecchio è colpevole, non credo proprio. Ma ora, ripeto, c'è il vuoto e Malagò, non vorrei mai, ha messo troppo spesso lo zampino dove non gli compete, perché se non ci fosse il calcio, il Coni non avrebbe soldi.

frabelli1

Lun, 20/11/2017 - 14:03

Ora le dimissioni di Malagò, immediate ed irrevocabili!!!

il corsaro nero

Lun, 20/11/2017 - 14:34

@afafdert: no ce mettemo Buffon a CT, così prima delle partite fa una capatina in ricevitoria a gioca' al calcio scommesse e poi decide se je convie' vine o perde'!

antipifferaio

Lun, 20/11/2017 - 14:46

Come da prassi..."politici dello sport"...ma uno vale l'altro...attaccati con l'attak allo gnam gnam.....

Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 20/11/2017 - 14:52

caro tavecchio gli sciacalli rispetto a lei sino animali "perbene" !lei è un bla bla bla della politica senza nessuna valenza !

Ritratto di stufo

stufo

Lun, 20/11/2017 - 14:52

Tavecchio, quello dei giocatori che fino a ieri raccoglievano banane ed adesso fanno i titolari ? Tutta la mia simpatia !

antipifferaio

Lun, 20/11/2017 - 15:03

Dimenticavo...ma Abete, il nulla assoluto, quando lascia il posto ad uno davvero capace? E Malagò...? (no comment...)...

Tarantasio

Lun, 20/11/2017 - 15:27

storia da romanzo d'appendice per maschi dai cuori infranti...

afafdert

Lun, 20/11/2017 - 15:36

Ambienti romani(maragò,abbete,de roxsi,tommxsi ecc.) hanno complottato per impedire che la nazionale andasse al mondiale di russia così da far saltare il blocco di potere che faceva riferimento a txvecchio,uomo giuve e infatti si era immolato per impedire che conte andasse al Milan.E' stato comunque un regolamento di conti all'interno della confindustria calcistica(juve, roma, napoli e lazio) ossia il blocco che controlla tutto il calcio italiano(arbitri compresi),indirizza le partite in Italia,raccomanda i giocatori in nazionale(per alzarne il prezzo) ma quando va all'estero solo magre figure.Diciamo che il blocco romano-napoletano con questo doppio gioco ha deciso di prendere il potere del calcio italiano,anche se alla fine del campionato ci sarà un regolamento di conti anche tra romani e napoletani per chi debba vincere il campionato tra roma e napoli dove conterà chi controlla più arbitri(e la roma è favorita dal momento che moltissimi arbitri sono di roma e del lazio).

Ritratto di bimbo

bimbo

Lun, 20/11/2017 - 16:01

In quegli ambienti sportivi ovvio che si sentono le critiche da conoscenti, da colleghi, da politici e anche da amici, forse se prendeva un solo stipendio... Cmq per me ha fatto bene, perché fare il capo espiatorio per salvare gli altri che fanno ancora più schifo non ne vale la pena!

afafdert

Lun, 20/11/2017 - 16:02

Con le dimissioni di tavecchio,e l'intervento dei romani maragò e abbete,e' in atto un processo di romanizzazione totale del calcio italiano.I romani dopo gli arbitri(vxleri, dxoveri, gxvillucci, mxriani, pxsqua, txgliavento, cxlvarese ecc. con cui aiutano roma e lazio sfavorendo le avversarie)vogliono ora controllare tutto il calcio italiano.Ricordatevi che calciopoli scoppiò, oltre che per un regolamento di conti tra gli agnelli e gli elkan per il controllo della giuve,anche e soprattutto perchè la roma non era andata in champions.Intervennero ambienti politici romani per far condannare la giuve e così permettere alla roma di andare in champions e guadagnare i soldi per poi aumentare di importanza nel calcio italiano.Ora i romani hanno deciso di fare un ulteriore balzo in avanti controllando tutto il calcio italiano, figc compresa.

federik

Lun, 20/11/2017 - 16:15

MALAGO' SE HAI DIGNITA' DIMETTITI, ASSIEME A VENTURA E TAVECCHIO SEI IL RESPONSABILE DI QUESTA DEBACLE.

afafdert

Lun, 20/11/2017 - 16:16

Naturalmente il prossimo presidente della figc sarà un romano doc...

Ritratto di comunistialmuro

comunistialmuro

Lun, 20/11/2017 - 16:17

Vorrei sottolineare che,poco prima delle sue dimissioni,quasi tutta la federazione si era espressa a sostegno di questo personaggio e per la sua riconferma;il calcio,in Italia,per via degli interessi che vi ruotano intorno,delle implicazioni sociali e del ritorno di immagine ad esso connesso,e' cosa troppo seria per lasciarla in mano a queste persone e va commissariato al piu' presto.

VittorioMar

Lun, 20/11/2017 - 16:25

..AVESSE AVUTO UN ATTEGGIAMENTO "DIGNITOSO" NON CI SAREBBE STATO UN ACCANIMENTO E SCIACALLAGGIO !!

piazzapulita52

Lun, 20/11/2017 - 16:29

Tanto baccano per niente! La nazione Italia non esiste più ed anche la nazionale di calcio, che dovrebbe rappresentarla, non esiste più!

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 20/11/2017 - 16:30

Tavecchio tu hai scelto l'inadeguato, tu insieme a lui ti dovevi dimettere! meglio tardi che mai, ma con le pinze eee? la nazionale dopo 60 anni non si qualifica ai mondiali..e tu ci pensi e ci ripensi? la dignità cosa rara

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 20/11/2017 - 16:56

non solo tavecchio ma tutta la dirigenza della FIGC dovrebbe oggi dimettersi e chiedere scusa per aver leletto un incapace che ha voluto incapaci nel suo staff.

acam

Lun, 20/11/2017 - 17:24

Asia argento, dieci ragazze che accusano dopo mesi di essere state violentate, la dottoressa stuprata, il passo indietro di Tavecchio, Talk show che non parlano d’altro tutto fa brodo per coprire il bilancio fallimentare del PD e M5S, che a Ostia per non cadere in mano alla destra votano i fallimentari M5S e i giornali appresso. Serve un’assistenza sociale, che metta in moto le capocce di quegli italiani ormai disavvezzi a lavorare. I passati delle banche saccheggiate, delle periferie disastrate delle grandi città, l’incapacità di sanare la sanità e le pensioni, di generare lavoro, il disastro delle famiglie povere e dei terremotati non assistiti, i capitali investiti per far arrivare stranieri a cui non si può dare un lavoro ma la nazionalità per allargare il bacino elettorale della sinistra, ecco a cosa servono le grandi testate italiane testate si grandi non troppo ma da dare contro uno spigolo di muro perché l’Italia vista da fuori sta andando a rotoli

Leonardo46

Lun, 20/11/2017 - 17:44

A casa deve andare anche Malagò, di professione Presidente. Amico degli amici e degli amici molto amico. Tavecchio, forse, è quello che ha meno colpe!

MelalavoDomenica

Lun, 20/11/2017 - 18:00

Atto dovuto: da anni

Ernestinho

Lun, 20/11/2017 - 18:00

Meglio che se vada. In ogni caso ci conserva un pessimo ricordo!

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Lun, 20/11/2017 - 18:17

Mi sembra di essere al teatrino della parrocchia...

cicero08

Lun, 20/11/2017 - 18:18

e leggete pure quanto ha dichiarato Lippi...

Ritratto di cape code

cape code

Lun, 20/11/2017 - 18:34

Afafdert?? Tavecchio uomo juve?? Ma da dove salti fuori biretrocesso bbilanista?? Da Saturno? Mi sa che vedere i biretrocessi bbilanesi essere una squadra cinese e ai margini del calcio da anni ti ha confuso le idee. Gli unici a non voler Tavecchio furono la Roma, la Fiorentina e la Juventus, sveglia.. il geometra pelato andava d'amore e d'accordo con Tavecchio.

Ritratto di cape code

cape code

Lun, 20/11/2017 - 18:36

Il corsaro nero, pero' le puntate si fanno solo fin verso una certa ora. L'orologio rolex per essere puntuale glielo date voi Riommani?

jeanlage

Lun, 20/11/2017 - 18:44

Se l'avesse fatto una settimana prima avrebbe mostrato una dignità che evidentemente non possiede.

Ritratto di enzo33

enzo33

Mar, 21/11/2017 - 08:21

No, signor Tavecchio, lei avrebbe dovuto togliersi dai nostri Zebedei fin da quando dichiarò, ha proposito di un calciatore di colore, che avrebbe dovuto andarsene nella foresta a mangiare le banane, a lei come vede, le banane le sono state indigeste...

flip

Mar, 21/11/2017 - 08:31

come in qualsiasi tipo di "associazioni" finanziarie,sportive,economiche, politiche,ecc, comandano le lobby. (massoniche).

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 21/11/2017 - 09:02

il punto debole degli imbecilli(tavecchio) è la presunzione di essere qualcosa ,mentre sono delle nullità!forse credeva che stava alla f.i.g.c. per che eletto da un voto popolare e non da un partito politico . altro che deve essere cacciato è malagò , lui è il massimo responsabile dello sport italiano e doveva sorvegliare come andavano le cosa in una delle sue federazioni e non l'ha fatto .

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 21/11/2017 - 09:06

per che non parliamo anche della provenienza territoriale di tavecchio , che a me sembra una grave discriminante !