Verratti è l'uomo da cento milioni. Il dopo Perisic all'Inter è Lucas. Milan adesso è caccia a Kalinic

Calciomercato: crocevia Psg per Juve e milanesi

Tutti lo vogliono, in pochi possono permetterselo. Anche se alla fine, a scegliere, sarà proprio lui. Il futuro di Marco Verratti è ancora tutto da scrivere ma una cosa appare ormai certa: qualcosa bolle in pentola, tanto da far rizzare le orecchie di Juventus, Inter e Milan. Che ascoltano e aspettano di sapere quale sarà la scelta del centrocampista della nazionale italiana; in un primo momento il suo agente, Donato Di Campli, ha comunicato al Paris Saint-Germain la volontà del ragazzo di trasferirsi altrove, dopo cinque stagioni in Ligue 1. Ora toccherà allo stesso Verratti incontrare il club. Resta forte il pressing da parte del Barcellona, ma l'ex Pescara aspetta eventuali mosse della Juventus, l'unica squadra che potrebbe farlo barcollare anche di fronte alla proposta monstre blaugrana. Da ieri i dirigenti del PSG sono in Italia per un giro di contatti e, tra i molteplici discorsi riguardanti il mercato in entrata (vedi Perisic), si è fatto il nome di Krychowiak per il Milan, centrocampista polacco e si cercherà di sistemare anche la questione Verratti. Trattativa comunque in salita per la Juventus, anche a causa di rapporti non proprio idilliaci con la dirigenza parigina, compromessi dallo scippo di Coman nel 2014. Dalla Francia i media parlano di una quotazione da 100 milioni di euro per il centrocampista italiano. Tradotto: fosse così, resterebbe in corsa solo il Barcellona.

La Signora, rinnovato il contratto ad Allegri e chiuso l'accordo per Schick, pensa a N'Zonzi del Siviglia (da abbassare la clausola rescissoria da 40 milioni) e lavora su Douglas Costa e Bernardeschi, senza tralasciare Di Maria e Keita. Quest'ultimo, conteso anche dal Milan che ha l'accordo con la Lazio ma non con il giocatore, che vuole la Juve. Dalla Spagna una voce dà Borja Valero in direzione dei rossoneri, che sempre dalla Fiorentina proveranno ad acquistare la punta Kalinic (percorso inverso per Paletta in settimana).

In casa Inter, invece, ieri incontro tra Piero Ausilio, Walter Sabatini ed Henrique, ds del PSG. Aperta ufficialmente la trattativa per portare Lucas Moura a Milano: si parte da una richiesta di 40 milioni, si spera di chiudere a 30. In uscita, invece, Banega. Il suo agente, Simonian, è a Milano e si vedrà con l'Inter. Alejandro Rodriguez, presidente dei messicani del Tigres, ha ammesso: «Ci è stato offerto». Salvatore Sirigu è sempre più vicino al Torino, mentre il suo collega Alessio Cragno è seguito dal Napoli: l'idea è affiancarlo a Pepe Reina in caso di rinnovo. E l'ex allenatore tra le altre proprio del Napoli, Ranieri, dovrebbe ripartire dal Crystal Palace (ma occhio al Nantes) e tornare in Premier dopo il miracolo del 2015 con il Leicester che poi l'ha esonerato.

Commenti

Holmert

Mar, 13/06/2017 - 10:02

Non capisco per quale motivo Verratti debba valere tutti quei soldi. Nel calcio professionale volano milioni come farfalle,per gente che calcia solo un pallone. Ma cosa ha di speciale Verratti? Si dice che sia un centrocampista.Per come la vedo io, un mediocre e volenteroso centrocampista. E poi è basso di statura,appena 1,65m. Per cui gioca solo palla al piede. Inutile nei contrasti aerei e poco resistente alle cariche.Basta un bestione di 1,90m che lo fa rimbalzare di qualche metro più in là. Comunque ,contenti loro.I soldi li cacciano loro,mica io. 90 milioni per Higuain per vincere la Champion,poi all'atto pratico ha fatto cilecca.Avrebbe fatto meglio un nostro giocatore di promozione, con un ingaggio di qualche migliaio di lire.