Mafia Capitale: altri 44 arresti
Cantone: vicenda marginale
Catania, in manette medici e imprenditori
Anas, appalti truccati: arresti a raffica
"Ho segnalato il radicalismo ma nessuno ha fatto nulla"
Cede diga sul Polcevera: il petrolio va in mare

Grandi Opere,smascherati appalti truccati e bustarelle

La Guardia di Finanza di Genova sta eseguendo 14 ordinanze di custodia cautelare emesse dal G.I.P. del Tribunale di Genova, per i reati di corruzione, concussione e turbativa d’asta, nei confronti di alcuni imprenditori e di dirigenti di un consorzio - General Contractor – che sta realizzando una linea ferroviaria ad alta velocità di importanza strategica per il Paese. Le indagini svolte dal G.I.C.O. del Nucleo di Polizia Tributaria di Genova e coordinate dalla Procura della Repubblica del Capoluogo Ligure, hanno consentito di appurare episodi di corruzione, concussione e di turbativa d’asta perpetrati dagli indagati in relazione all’aggiudicazione di commesse per un valore complessivo di oltre 324 milioni di Euro. In particolare, dall’attività investigativa è emerso che in occasione dello svolgimento delle gare indette dalla General Contractor, alcuni dirigenti preposti allo svolgimento delle stesse, per pilotare l’assegnazione dei lotti ad alcune società ed escluderne altre, hanno fatto in modo, in alcuni casi, che offerte “anomale” divenissero regolari e, in altri, si sono avvalsi della compiacenza di concorrenti di comodo per veicolare l’assegnazione al concorrente prescelto. In una circostanza la turbativa è stata accompagnata dal pagamento di una bustarella (ripresa grazie all'utilizzo di videocamere nascoste). Attualmente sono in corso di esecuzione numerose perquisizioni e sequestri di documentazione in Liguria, Piemonte, Lombardia, Trentino Alto-Adige, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Lazio, Molise e Campania, in cui sono impegnati i Finanzieri di 19 Comandi Provinciali

ilGossip

Annunci