Immigrati, Raggi contro i residenti San Basilio: "Gesto vergognoso"

Il sindaco di Roma si schiera con la famiglia marocchina: "Una vergogna per tutti i romani, non sono tollerabili zone franche nella Capitale"

La cacciata degli immigrati dalle case di popolari di San Basilio è un "episodio vergognoso": la posizione del sindaco Virginia Raggi è netta. Il primo cittadino, che nell'estrema periferia nord-orientale di Roma al ballottaggio ha conquistato sette abitanti su dieci, ha condannato apertamente gli scontri di ieri, quando i residenti si sono opposti allo sgombero di una famiglia italiana dalle case popolari.

"Prima gli italiani, fuori i negri", era stato lo slogan di una giornata ad altissima tensione, condita addirittura da scontri con la polizia locale. La Raggi si è detta indignata, parlando di "un gesto vergognoso per Roma e per tutti i cittadini romani", annunciando di voler incontrare la famiglia marocchina a cui era stato legittimamente assegnato l'alloggio popolare e che alla fine è riuscita ad entrarvi solo grazie all'intervento delle forze dell'ordine.

La giunta grillina insediata in Campidoglio ha avvertito che non saranno consentite "zone franche": "Gli assessori Laura Baldassarre (alla Comunità solidale) e Andrea Mazzillo (a Bilancio e patrimonio), che hanno dichiarato: "Quanto avvenuto nel quartiere San Basilio è inaccettabile. La vicenda rappresenta un episodio di profondo degrado morale e civile, una grande sconfitta per la nostra città. Ci attiveremo perché la legalità venga garantita, anche in questo caso. Non possiamo tollerare zone franche in cui il diritto viene scavalcato".

In Comune si starebbe comunque cercando un alloggio alternativo per la famiglia marocchina.

Contro l'intervento del sindaco si sono espressi i rappresentanti locali di Forza Nuova, pronti ad attaccare il Campidoglio, accusato di "razzismo verso gli italiani": "Le borgate romane sono al collasso a causa di problematiche ataviche. Spesso si registra una presenza quasi evanescente delle istituzioni, con atteggiamento non mutato anche sotto la Giunta pentastellata. Stavolta le barricate sono state innalzate a San Basilio, domani potrebbe accadere in un'altra borgata."

Commenti
Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mer, 07/12/2016 - 10:51

un italiano su quattro vive sotto la soglia della poverta'. Le Famiglie Italiane che soffrono maggiormente sono coloro che hanno almeno tre figli (ed ecco il perche' le nascite in Italia sono in costante diminuzione). Questo significa che gli Italiani stanno male e versano in condizioni miserrime. RAGGI, SEI TU LA VERGOGNA !!! PRIMA GLI ITALIANI , SEMPRE !!!!

grazia2202

Mer, 07/12/2016 - 10:53

ma è tanto difficile inserire una clausola che prima di 15 anni di effettiva residenza in una città non si possa avere diritto ad una casa popolare? il resto sono cavolate

dondomenico

Mer, 07/12/2016 - 12:08

solo una riflessione : ma hai nostri emigranti (veri) quando sono andati in giro per il mondo gli hanno dato le case popolari? Ai nostri "eroi" che spalavano il carbone in Belgio, a Marsinelle, (vi ricorda qualcosa questa località) gli hanno dato le case? Mi sembra di ricordare che alloggiavano nelle baracche e che nei locali erano esposti cartelli del tipo "VIETATO L'INGRESSO AI CANI ED AGLI ITALIANI"! Cara Virginia, questa è storia..se la legga e poi forse farà a meno di esprimersi così come ha fatto

justic2015

Mer, 07/12/2016 - 13:16

Cari gruppo 5 stelle non cominciate a fare le stesse medesime cxxxxxe del pd altrimenti vi sciogliereti come la neve nel mese di marzo e sparirete per sempre i cittadini romani hanno ragione non vogliono accettare questi risorse forzati per convenienza di alcuni cervelloni di coop e politici.

manfredog

Mer, 07/12/2016 - 13:39

..Vergognoso è solo quello che dicono e che fanno 'politici' come Lei, cara 'Signora', per far del male all'Italia e agli Italiani onesti. mg.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mer, 07/12/2016 - 14:38

RAGGI FAI SCHIFO

cgf

Mer, 07/12/2016 - 15:07

vergognosa è stata la scena che ha fatto LA raggi l'altra sera a Tor Pignattara, nascondersi dietro i bidoni della spazzatura per cogliere in flagranza chi non fa differenziata per poi scoprire che l'area è sprovvista di contenitori atti a tale scopo.

Pensobene

Mer, 07/12/2016 - 15:49

Se questo profugo marocchino fuggito dalla guerra (non sapevo che in Marocco ci fosse la guerra: oggi ho imparato una cosa nuova),è venuto in Italia per lavorare e non riesce a mantenere sé stesso e la propria famiglia con il solo proprio lavoro, ma deve ricorrere all'assistenza pubblica italiana pagata dagli Italiani, allora è meglio che torni in Marocco a farsi mantenere dall'assistenza pubblica marocchina. In questa maniera non sotrarrebbe risorse all'ormai sgangherato sistema di Welfare nazionale, che in primis deve garantire assistenza a quel quarto di popolazione italiana in difficoltà. Poi se avanzasse qualcosa.....

ectario

Mer, 07/12/2016 - 15:52

Le zecche grilline all'opera!

fcf

Gio, 08/12/2016 - 10:55

Vergognoso è anteporre gli interessi di immigrati che hanno solo diritti al diritto degli italiani di essere tutelati dalle così dette "autorità".

Epietro

Gio, 08/12/2016 - 11:27

Condivido in toto quanto scritto da PENSOBENE. Ai politici dico: è ora di finirla che in Italia ce ne sia per tutti ma non per gli italiani. Abbiamo patito la crisi, visto le bravure messe in campo da Renzi e di quanto sia aumentata la povertà dei nostri concittadini.

Epietro

Gio, 08/12/2016 - 11:31

Ala grillina dalla testa fina vorrei ricordare che le poche case popolari in Italia le abbiamo pagate noi ovvero gli Italiani e non riteniamo debbano essere a disposizione degli ultimi sbarcati senza titolo.