Migranti, la stretta dell'Austria: rafforzati i controlli al Brennero

Dopo la Francia, anche Vienna dà il via alla stretta. Più controlli al confine e nell'entroterra. Non è in programma l'attivazione di una barriera (per ora)

L'Austria è pronta a intensificare i controlli alla frontiera del Brennero con l'Italia. Il ministro dell'Interno austriaco Wolfgang Sobotka è oggi nel Tirolo per effettuare un sopralluogo, confrontarsi con il governatore della regione, Günther Platter, per pianificare il rafforzamento dei controlli e l'aumento degli agenti dispiegati. Secondo il quotidiano Tiroler Tageszeitung, l'idea è di aumentare i pattugliamenti al confine e nell'entroterra a pochi chilometri dal valico. Non è invece in programma, al momento, l'attivazione di una barriera per bloccare il passaggio dei migranti.

Due settimane fa l'Austria aveva frenato sullo schieramento delle truppe e dei blindati al valico del Brennero. Dopo la protesta di Roma, che aveva convocato l'ambasciatore di Vienna, il cancelliere austriaco, il socialdemocratico Christian Kern, aveva assicurato che la cooperazione con l'Italia sul fronte migranti è "davvero buona". Eppure era stato il suo stesso ministro della Difesa, Hans Peter Doskozil, a ipotizzare l'invio di 750 soldati e dei panzer al Brennero. Un'ipotesi che Kern aveva definito "un equivoco" minimizzando la crisi diplomatica scoppiata con Roma. "Una situazione come quella del 2015, quando migliaia di migranti varcarono le frontiere austriache non si deve più ripetere - aveva avvertito il cancelliere - ma in questo momento non ci sono indicazioni che le autorità italiane non abbiano il controllo della situazione lungo il confine".

Adesso l'Austria sembra averci ripensato. Al Brennero Sobotka sta organizzando la macchina che porterà all'intensificazione dei controlli. Questo management di confine non prevede l'innalzamento di barriera che, in caso di emergenza, potrà essere costruita nel giro di massimo ventiquattr'ore. Nel frattempo Doskozil, oltre a far visita alla sesta brigata cacciatori di Absam, si sarebbe anche informato sull'andamento dell'istruzione dei soldati che, in caso di bisogno, fornirebbero assistenza alle forze di polizia alla frontiera con l'Italia. Il numero di poliziotti austriaci, che opera in questo periodo nella zona del Brennero, sono circa un centinaio ma non è escluso l'arrivo di ulteriori agenti dagli altri Lander. Il ministro degli Esteri Sebastian Kurz ha comunque fatto sapere che, se l'Italia dovesse concedere visti umanitari a tutti i migranti che sbarcano, l'Austria sarebbe costretta a "proteggere la frontiera del Brennero" per non permettere che "la gente possa liberamente passare a nord".

Commenti
Ritratto di mircea69

mircea69

Lun, 17/07/2017 - 13:29

Anche se al momento non è in programma arriverà anche il muro. Del resto le tecnologie ci sono. Gli israeliani hanno studiato e realizzato barriere molto efficaci ai confini del loro stato. L'Italia invece dovrebbe segregare le acque territoriali, minare il mediterraneo! E al più presto!

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 17/07/2017 - 13:38

Chi ha scritto qui un paio di settimane fa, che l'Austria aveva fatto MARCIA INDIETRO è stato subito "RIPAGATO" !!!!lol lol Continuate a TRAGHETTARNE migliaia al giorno lasciandoli poi liberi di muoversi dove pensano di andare e VEDRETE!!!! AMEN.

RexMastrin

Lun, 17/07/2017 - 13:40

L'Europa è ormai accerchiata, con le rotte balcaniche l'invasore ha raggiunto il nord adesso stanno attaccando i confini sud, con un minimo di organizzazione la conquista è fatta.

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 17/07/2017 - 13:41

Gli Italiani dovranno sobbarcarsi l'accoglimento di 75 milioni di africani e mantenerli a vita.

Italianinelmondo

Lun, 17/07/2017 - 13:43

chiudete tutto

TitoPullo

Lun, 17/07/2017 - 13:49

GIUSTISSIMO!! QUELLO CHE NON FACCIAMO NOI......VERO KOMPAGNI???

onefirsttwo

Lun, 17/07/2017 - 14:16

schierare subito i carri armati sarebbe la prevenzione ottimale : darebbe un'ottima impressione e costituirebbe un adeguato deterrente : meglio se accompagnati da corpi d'elite specializzati nella caccia man-to-man , naturalmente utilizzanti i famosi cani atomici delle vallate alpine .

GINO_59

Lun, 17/07/2017 - 14:16

Bravi. Una volta eravamo il Bel Paese, oggi ..... ?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 17/07/2017 - 14:24

Sempre più soli. E abelinati.

Ritratto di ateius

ateius

Lun, 17/07/2017 - 14:28

l'Austria l'Inghilterra la Francia..mica hanno dei politici pazzi ideologici boldriniani..che Sognano ancora la rivoluzione proletaria degli africani, contro la classe borghese che siamo Noi italiani.- non saranno più comunisti ma sono peggio. un retaggio ideologico posto al servizio degli interessi economici delle cooperative è il modo migliore per distruggere il paese.

Confinario

Lun, 17/07/2017 - 14:44

Sono appena rientrato da un viaggio in Austria, entrando dal confine sloveno di Maribor. I controlli ci sono già, sia al confine che qualche chilometro all'interno. Inoltre in autostrada ci sono controlli casuali su migliaia di autovetture che vengono dirottate in area di sosta, controllate visivamente e poi lasciate proseguire oppure fermate per controlli più accurati. L'Austria parla poco ma agisce già da tempo.

Raoul Pontalti

Lun, 17/07/2017 - 14:55

Avanti con le bufale dei cretinetti con le braghe di cuoio! E' partita la lunga comapgna elettorale che in Tirolo vedrà le elezioni per il Land (corrispondenti alle nostre regionali) il prossimo aprile e quelle nazionali cinque msi dopo. E i boccaloni di questi forum si bevono tutto, ché l'Austria ogni volta devono cercarla sulla carta geografica per sapere sia sia a nord dell'Italia e non a ovest e taluno pensa che al Brennero ci sia un porto.

nopolcorrect

Lun, 17/07/2017 - 14:56

Complimenti agli amici Austriaci, spero che col loro comportamento tipico di un popolo orgoglioso del proprio carattere etnico e culturale contribuiscano a far diventare l'Italia qualcosa di più di quell'"espressione geografica" di cui disse il Cancelliere Metternich, uno scatolone geografico che chiunque può riempire a suo piacimento.

cir

Lun, 17/07/2017 - 15:02

l'italia non e' una nazione e non lo sara' mai per l' eternita'. E' solo uno stato geografico con popoli diversi sia nella stirpe che nella razza. una simile accozzaglia di bipedi parlanti avra' mai un futuro degno dell' uomo.

Mannik

Lun, 17/07/2017 - 15:03

Hernando, impari a legger va... il quotidinao citato da Rame (CHE COME AL SOLITO SCRIVE FANDONIE) a sua volta riportando le parole del ministro austriaco reca, testuali parole: "Direkte Kontrollen an den Grenzen zu Italien sind nach wie vor kein Thema". Vale a dire NON ci saranno controlli ai confini con l'Italia.

LOUITALY

Lun, 17/07/2017 - 15:18

NON sono migranti ma clandestini finitela con le fake news NON sono migranti ma clandestini finitela con le fake news NON sono migranti ma clandestini finitela con le fake news

Ritratto di aiachiaffa

aiachiaffa

Lun, 17/07/2017 - 15:37

Migranti, la stretta dell'Austria: rafforzati i controlli al Brennero ********************************************************************** SONO D'ACCORDO... BASTA !!!

tonipier

Lun, 17/07/2017 - 15:48

"SONO INTELLIGENTISSIMI" Lasciano il campo libero, a noi eroi importatori di esseri umani da casa loro.

FRATERRA

Lun, 17/07/2017 - 16:16

I geni italici richiameranno l'ambasciatore;obbligando l'Austria a chiedere scusa e a ricevere migliaia e migliaia di clan altrimenti dichiarerà guerra.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 17/07/2017 - 16:32

Tentativo maldestro di sviare l'attenzione da parte del Trombalti alle 14e55!!!lol lol.

fer 44

Lun, 17/07/2017 - 16:53

Gli Austriaci fanno ne più ne meno di quello che fanno gli Svizzeri: al valico di Zenna, lungo il lago Maggiore, da cui transito sovente di notte, non c'è mai nessuno; però dopo un paio di km. c'è un posto di blocco! A quel punto, se non sei in perfetta regola, sono guai, perchè non puoi più tornare indietro!

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 17/07/2017 - 17:07

Mannik carissimo 15e03, io magari devo imparare il Tedesco, ma Tu devi imparare a leggere l'Italiano che io ho scritto!!! AMEN.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Lun, 17/07/2017 - 17:12

L'Europa si difende dall'invasione rafforzando i confini e stringendo patti di mutuo soccorso tra le nazioni che la compongono. E' normale che accada. Noi siamo Africa grazie al PD.

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 17/07/2017 - 17:19

Non mancava il post idiota delle 14:55 a cura di "sotuttomi da trento". Pontalti, ma chi ti credi di essere! Purtroppo, la mia provincia nel '18 è stata "liberata" da voi taliani (come dicevano i miei nonni), reduci del Imperial Regio Esercito.

Reip

Lun, 17/07/2017 - 17:29

È questo governo di sinistra mafioso e corrotto a volere l'invasione e a permettere a centinaia di navi straniere di navigare le nostre acque territoriali, attraccare nei nostri porti e sbarcare migliaia di finti profughi clandestini, ordinando tra l'altro alla nostra marina militare di andare a recuperare sedicenti profughi direttamente in Africa; sponsorizzando questo traffico, alimentanto le speranze di chi vuol partire dall'Africa sub sahariana per venire in Europa, grazie alla possibilità di un recupero e di un trasporto. Siamo la nazione più mafiosa al mondo, quello che sta succedendo è soltanto nostra responsabilità, la UE non centra nulla! Siamo noi a non proteggere le nostre frontiere, e a permettere a chiunque di entrare liberamente. A queste persone non deve essere data là possibilità di salpare dalle coste africane, devono essere assolutamente recuperati dal mare se necessario, ma riportati tutti sulle stesse coste dalle quali sono salpati.

Una-mattina-mi-...

Lun, 17/07/2017 - 17:43

UN PAESE CHE AMA I PROPRI CITTADINI, NE PERSEGUE GLI INTERESSI. BRAVA AUSTRIA!

colomparo

Lun, 17/07/2017 - 17:53

L'unico paese dell'UE che non fa il suo dovere in questo contesto è questa ridicola Italietta, sbeffeggiata e umiliata da tutti. Nell'ambito del trattato di Schengen è previsto un rigido controllo delle frontiere UE esterne. Gli altri Stati lo fanno, l'Italietta colabrodo no. I compagni comunisti al governo vogliono "salvare" i migranti falsi rifugiati di mezzo mondo. Di conseguenza tutti ne aprofittano e si fanno traghettare nella terra promessa, l'Italietta appunto. Il richiamo irresistibile esercitato da questa strategia autolesionista ci porterà direttamente al caos ! VERGOGNA !!

QFT

Lun, 17/07/2017 - 18:07

Alle prossime elezioni anche in Austria vince il CDX. Immediatamente dopo, blindati ed Esercito a chiuder la frontiera verso il Paese murato di criminali in libertà': l'Italia.

cir

Lun, 17/07/2017 - 18:38

pontaldi non perde occasione per dimostrare che non capisce una fava!

andy15

Lun, 17/07/2017 - 18:43

@ Pontalti Lo scrutinio per il rinnovo del Parlamento austriaco si svolgera' il 15 ottobre 2017, e non l'anno prossimo. La campagna elettorale e' gia' in corso, almeno ufficiosamente, e si rafforzano le voci che chiedono un maggior controllo al Brennero e sulle strade secondarie che dall'Italia portano in Austria. In Tirolo vengono fermati quotidianamente 30-40 clandestini, prevalentemente africani, provenienti dall'Alto Adige. Non vi sono stime sul numero di coloro che evitano i controlli e riescono a infilarsi in Austria.

Marcello.508

Lun, 17/07/2017 - 19:01

Sono discreti i controlli degli austriaci ma li fanno anche senza la presenza di un paio di blindati e di un battaglione, roba da poco se si volesse far sul serio.

Garganella

Lun, 17/07/2017 - 19:53

Che genio questo Pontalti! Bisognerebbe proporlo per le prossime elezioni! Trooooooooooopo intelligente!

Ritratto di Gelsyred

Gelsyred

Lun, 17/07/2017 - 21:12

La sinistra europea è un cancro!

routier

Mar, 18/07/2017 - 06:57

Controlli o non controlli, una nazione che non difende i propri confini non si può chiamare: "Stato sovrano", ma può essere definita solo una: "espressione geografica" (come giustamente diceva Klemens Von Metternich)

Mannik

Mar, 18/07/2017 - 07:41

Hernando, proprio perché ho letto il suo post ho commentato. Infatti il suo commento è fuori luogo perché evidentemente si è fatto abbagliare dalle fandonie di Rame. Alla fine, chi deve imparare a leggere è sempre lei. Il fatto non cambia: non si rafforzeranno i controlli al Brennero per stessa ammissione del ministro austriaco. Punto.

nopolcorrect

Mar, 18/07/2017 - 09:07

Ci voleva una ex-ministro degli esteri come la Bonino per la geniale idea dei visti temporanei, opzione "nucleare" finita in pernacchie alla nuova furbata all'italiana.

Raoul Pontalti

Mar, 18/07/2017 - 15:12

@andy15 faccio ammenda: poiché seguo le elezioni(e i sistemi elettorali) di diversi Stati europei da un quarantennio per ragioni di interesse culturale e poi professionali nel mio commento ho semplicemente fatto scattare la mia "memoria elettorale" che mi diceva che da molto tempo Tirolo e Austria per le elezioni del Land e nazionali rispettivamente votano nello stesso anno quindi la scadenza sarebbe stata aprile per il Tirolo e settembre per l'Austria dell'anno 2018 scordandomi clamorosamente dell'annuncio pur dato a maggio dell'indizione di elezioni nazionali anticipate. A fortiori comunque certe iniziative “confinarie” hanno significato precipuamente elettorale...

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 18/07/2017 - 19:24

incomincino a eliminare la mafia italiana in Austria.