Prescrizioni, l'Anm: "Modifica va fatta insieme". Gli avvocati penalisti scioperano

L'Unione delle Camere penali ha proclamato quattro giorni di sciopero, da martedì 20 a venerdì 23 novembre, contro le "sciagurate iniziative" dell'attuale maggioranza di governo sulla giustizia penale, a cominciare dalla riforma della prescrizione

Sulla riforma della prescrizione alla fine la maggioranza ha trovato l'accordo. Entrerà in vigore nel 2020, "nell’ambito della riforma epocale della giustizia penale", spiega il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede. Precisa che l’emendamento non cambia: "La norma sulla prescrizione è nel ddl Anticorruzione e approderà in Aula la prossima settimana. Resta lo stop dopo la sentenza di primo grado". Nelle commissioni Affari costituzionali e giustizia della Camera dopo l'appprovazione dell'allargamento del perimetro del ddl anticorruzione alla prescrizione si è sfiorata la rissa. E a Montecitorio per protesta i deputati di Forza Italia hanno occupato i banchi del governo. Le opposizioni incontrano il presidente Roberto Fico e chiedono l’annullamento del voto in commissione sul via libera all’inserimento della riforma nel ddl Bonafede. Non solo, le forze di minoranza chiedono al presidente Fico di tutelare il Parlamento e garantire più tempo per un esame approfondito del provvedimento.

Dalla politica la protesta si allarga alla società civile. Dal 20 al 23 novembre gli avvocati penalisti si asterranno dal lavoro per dire "no alla controriforma della giustizia penale" e "in difesa della Costituzione". Il 23 novembre, inoltre, si terrà una grande manifestazione nazionale a Roma, per affermare e difendere l’idea liberale e costituzionale della giustizia penale.

"Le forze di Governo - si legge nella delibera di Giunta dell’Unione Camere penali - stanno dimostrando di voler pervicacemente perseguire, attraverso l’adozione di ulteriori iniziative parlamentari, l’obiettivo della abrogazione della prescrizione, addirittura iscrivendola in una minacciosa prospettiva di generale riforma del processo, le cui premesse sloganistiche sono già sufficienti a dare il segno di una dissennata deriva giustizialista e populista. E ciò senza alcun confronto con la comunità dei giuristi che nel suo insieme ha espresso la contrarietà a tale modo di operare".

Anm: "Pronti a dare contributo alla riforma"

"Lo abbiamo sempre detto che la modifica della prescrizione si deve fare insieme a una riforma più ampia e complessiva del processo penale e lo abbiamo ribadito più volte in
questi giorni", dice il presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati, Francesco Minisci. "Attendiamo di vedere quali saranno i progetti di riforma e siamo pronti, come sempre, a fornire il nostro contributo tecnico di proposte per snellire le procedure e accelerare i processi per rendere davvero più efficiente il sistema".

Commenti
Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 08/11/2018 - 16:49

Anm vorrebbe una riforma condivisa? Abbiamo visto nel 1997 come si è comportata con la proposta Boato che, per me, sarebbe stata assolutamente condivisibile. Il legislatore è il parlamento ed è AUTONOMO come costituzione prescrive. Non ha bisogno di suggeritori per emanare leggi. Specie certi suggeritori molto interessati.

VittorioMar

Gio, 08/11/2018 - 17:03

..i Magistrati sono tenuti ad APPLICARE le LEGGI NON A CONDIVIDERE I TESTI...!! se la cantano e se la suonano a loro piacimento ??

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 08/11/2018 - 17:03

@Marcello.508 - quanta ragione hai. Ma per salvare posto e privilegi, si spaccano i lcappello in quattro. E poi vuoi mettere che potere immenso hanno?

schiacciarayban

Gio, 08/11/2018 - 17:13

Marcello508 - "Il legislatore è il parlamento ed è AUTONOMO come costituzione prescrive" Sì ma deve essere capace, se un fa leggi strampalate è giusto che chi ne capisce si faccia sentire.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 08/11/2018 - 19:49

schiacciarayban - 17:13 Il compito di segnalare eventuali incostituzionalità in fatto di leggi emanate dal parlamento rientra ESCLUSIVAAMENTE nei compiti della Corte Costituzionale. Si documenti meglio prima di scrivere sciocchezze.

Reip

Gio, 08/11/2018 - 20:56

Dovete lavorare sinistricoli schifosi!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 08/11/2018 - 22:00

@schiacciarayban - per voi comunisti sono tutte le ggi strampalate quelle che condannano i delinquenti e belle quelle che avete fatto voi comunisti, con liberi tutti tra spacciatori, aggressori, clandestini, stupratori, assassini e quant'altro. Sei sicuro che siete voi nel giusto? Se vuoi fare una legge, subito te lo impediscono. A voi (comunsiti) sta troppo a cuore avere il far west in Italia. Neppure la legittima difesa concordate. Mi piacerebbe vedere se anche voi non reagite alle aggressioni, come volete sostenere. Vedervi sbranare dalle belve come al tempo dei romani e voi invocare inermi Stalin.

FrancoS73

Gio, 08/11/2018 - 23:06

Da ce parte stanno questi giudici ???????????

FrancoS73

Gio, 08/11/2018 - 23:07

Gli avvocati penalisti .. SCIOPERANO per difendere il loro portafoglio !!!!!!!!!!!!

SpellStone

Ven, 09/11/2018 - 07:29

di fatto e' come un sindacato dei giudici che ha titolo di lamentarsi se i giudici lavorasserto troppo o in condizioni non ottimali... ma non sulle leggi...