Roma, slitta la riapertura della metro Repubblica. Raggi: "Tutto da rifare"

Lo ha annunciato Atac nel corso della Commissione mobilità in Campidoglio. Problemi anche a Spagna, dove una scala mobile si è rotta dopo solo 48 ore dalla riapertura della fermata. La Raggi: "Dispiaciuti per i disagi"

I festeggiamenti della giunta grillina per la riapertura della fermata Spagna della metropolitana di Roma sono durati appena 48 ore. Una delle scale mobili appena collaudate, infatti, ha già dato forfait e i passeggeri ora devono fare i conti con l’ennesimo disservizio. Come se non bastasse anche l’annuncio della riapertura della stazione di Repubblica, chiusa dallo scorso ottobre, quando il cedimento di una scala mobile provocò 24 feriti tra i tifosi del Cska Mosca in trasferta nella Capitale, è stato disatteso.

“La stazione Metro Repubblica potrà riaprire a breve”, aveva scritto su Facebook il portavoce di Virginia Raggi, Nello Angelucci. E invece bisognerà aspettare almeno due mesi. Questa la tempistica prospettata oggi in Commissione mobilità dall’Atac. Alla ditta Otis, che ha fornito e riparato la scala mobile incriminata, serviranno almeno otto settimane per portare a termine l’intervento di ripristino della struttura. Assieme alla fermata di Repubblica resta chiusa fino a data da destinarsi anche la centralissima stazione di piazza Barberini, dove le scale mobili sono inutilizzabili dalla fine di marzo per un altro guasto.

Inevitabili le polemiche. Per la deputata di Forza Italia, Annagrazia Calabria è “vergognoso” e “inaccettabile” che uno snodo fondamentale per il trasporto pubblico cittadino resti chiuso per oltre nove mesi. “Una simile tempistica non può essere considerata normale per una Capitale europea”, ha attaccato la deputata azzurra, che ha portato il caso in Parlamento con un’interrogazione al ministro Toninelli. A chiedere le dimissioni dell’assessore alla Mobilità, Linda Meleo, è invece Fabrizio Ghera, capogruppo di Fratelli d’Italia alla Regione Lazio. Stefano Pedica, del Pd, chiede che vengano risarciti i commercianti che nei mesi scorsi hanno subito un crollo del volume d’affari.

E sulla questione, in serata, è intervenuta, tramite una diretta su Facebook la stessa sindaca, Virginia Raggi. "Su Spagna abbiamo già riaperto, Repubblica stiamo ancora lavorando, Barberini è ancora sotto sequestro”, ha fatto sapere, dicendosi “dispiaciuta per i disagi che ci sono stati”. “Quello che abbiamo visto – ha detto la Raggi - è che i lavori fatti dall'azienda di manutenzione erano fatti male, tutto questo ha determinato che i lavori si sono dovuti rifare da zero”. "Le riparazioni con fascette del ferramenta, i ponti elettrici fatti male - ha spiegato - questo ha determinato che Otis ha rifatto tutto".

E per la stazione di Repubblica ha assicurato che gli interventi di manutenzione “saranno fatti nel più breve tempo possibile”. "Otis ha finito le ispezioni e anche in questo caso ha rilevato che la ditta aveva lavorato male e ci sarà da rifare completamente l'impianto", ha chiarito durante il filo diretto con i cittadini sui social. "La sicurezza prima di tutto", ha concluso la sindaca rispondendo così alle critiche.

Commenti

silvan.don

Gio, 09/05/2019 - 19:25

Direi prima la faccia di bronzo e poi, con calma, i cittadini.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 09/05/2019 - 19:42

A Praga aprono un'altra linea, non hanno i problemi come i nostri....escommetto che non ci sono i saltatornelli.

blackbird

Gio, 09/05/2019 - 19:42

La sicurezza viene controllata e certificata in fase di riparazione. Chi ha certificato questi lavori? Quantomeno revocare licenze alla ditta manutentrice e certificatrice. Ma anche dimissionare assessore competente e rimuovere (licenziare) i dirigenti responsabili.

nunavut

Gio, 09/05/2019 - 19:51

Che efficenza ! era meglio far dimettere Siri che riparare la stazione,non venite a rompere che non c'entra nulla sempre grillini sono al comando di Roma,sempre scusando la Raggi,poraccia,la quale ingenuamente e spinta da idee di superdonna,si é immersa in una palude senza fondo, formatasi da una lunga amministrazione della Sx alternatasi solo per 2 mandati dalla Dx.

Algenor

Gio, 09/05/2019 - 19:57

Questi grillini sono un disastro.

Ritratto di Akula1955

Akula1955

Gio, 09/05/2019 - 20:02

Se i lavori sono stati fatti male chi paga per i danni? nessuno? già.

forzanoi

Gio, 09/05/2019 - 21:09

d'altronde quando si governa bene ....i risultati sono evidenti

Ritratto di navajo

navajo

Gio, 09/05/2019 - 21:30

Ssbaudia cittadina per 80 mila persone edificata, nell'agro pontino, da agosto 1933 ad aprile 1934 ancora dura alla grande.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Gio, 09/05/2019 - 22:11

Dispiaciuti? siete una manica di scalzacani. !!! Chi é la ditta alla quale é stata affidata la costruzione delle scale? Quale é stata la mazzetta data agli scalzacani? Allora mi sembra ci fosse il csx. alla guida di Roma. Fuori i nomi e si dia inizio ad una indagine amministrativa e penale. Ma giá prima s´ha dafe le pulci a Salvini. Poi verrá il resto. Intanto restano i disagi.

Yossi0

Gio, 09/05/2019 - 22:17

ma come ieri festeggiavano ... quando se ne andranno a casa sarà troppo sempre troppo tardi

gianni59

Gio, 09/05/2019 - 22:26

non è questione di grillini è che ormai è difficile trovare un tecnico e uuna ditta che lavorino bene....(almeno qui a Roma)

Ritratto di Sarudy

Sarudy

Gio, 09/05/2019 - 23:54

...... ma neanche nel BURUNDI si lavora così.!! Ma non ci vergogniamo?? Raggi non ti vergogni??