Al Bano sull’Isola dei pianti fa record di ascolti: il 40%

La Ventura: «Abbiamo successo perché raccontiamo la vita di tutti». Per l’addio della Lecciso davanti allo schermo uno spettatore su due

Laura Rio

da Milano

Non c’è che dire: agli italiani piacciono le sceneggiate. Vanno matti per lacrime, liti, tradimenti e riconciliazioni in diretta Tv. Mercoledì sera mezza platea televisiva è rimasta incollata allo schermo per seguire le vicende della famiglia Carrisi sull’Isola dei famosi. Uno psicodramma con Simona Ventura contrita che, ricordando di aver vissuto pure lei una situazione simile, ha annunciato a un poco stupito Al Bano che la sua compagna Loredana Lecciso lo ha lasciato tenendosi pure i figli. Bene, in quel momento lo share ha registrato il 53 per cento: in sostanza uno spettatore su due si è gustato la sceneggiata. Picchi di ascolto ancora più alti nei minuti finali del reality (verso mezzanotte e mezza) quando il belloccio del gruppo, Daniele Interrante, ha comunicato al pubblico in ansia la sua decisione sul concorrente «nominato»: sempre Al Bano, entrato in sfida settimanale con Manuel. Lo share è schizzato al 65 per cento. Tutto questo ha portato L’Isola dei famosi a livelli di ascolto altissimi: in media il programma è stato seguito da 8 milioni 649 mila spettatori con il 40,48% di share. Non si tratta soltanto del miglior risultato dell’edizione in corso, ma del migliore delle quarte puntate di tutte le stagioni del reality. Ascolti così alti L’Isola li aveva fatti solo con le finali delle due precedenti edizioni (rispettivamente al 42.75% e al 46.02%). Nessun altro reality ha fatto meglio: anche la prima edizione del Grande Fratello, che resta comunque la più seguita, superò il 40% di share solo all'undicesima puntata. Ovviamente contentissima la Ventura: «È un programma che racconta la vita di ognuno di noi, ma con una lingua diversa. Dedico questa grande vittoria a tutti coloro che ci vogliono bene, che sono tantissimi». Il produttore Giorgio Gori (della Magnolia) ne approfitta per tirare una stoccata a quelli che guardano i reality con la puzza sotto il naso: «Il consenso del pubblico, di tutte le età e di tutte le condizioni, smentisce chi si ostina a pensare che reality sia per forza Serie B e a fare di ogni erba un fascio. Il pubblico riconosce la differenza e premia la cura e la passione». Non poteva mancare un commento del personaggio che ha regalato tutto questo pubblico a Raidue: Loredana Lecciso, ovviamente sempre via teleschermi. Alla Vita in diretta, dopo aver spiattellato per un anno su tutte le reti ogni minimo dettaglio della sua burrascosa relazione con Albano ha chiesto «serenità per sé e per i figli e di chiudere con tutte le polemiche». Difficile, quando si lascia il proprio (famoso) compagno mentre lui sta partecipando al programma più importante della stagione e dandone annuncio a mezzo stampa!
Tornando all’Isola - che è andato in onda fino a mezzanotte e mezza -, il reality ha fatto piazza pulita di tutti gli altri programmi serali, sia Rai sia Mediaset. Il secondo canale si è aggiudicato la fascia del prime time con il 25.78%, vincendo anche la seconda serata con il 47.21% e l'intera giornata con il 22.98%. En plein per l’intera Rai che in prime time ha distaccato di ben 23 punti Mediaset: 56.83% contro il 33.5%. Sul campo sono rimasti la partita Italia-Moldova su Raiuno (23.93%) e il film Due settimane per innamorarsi su Canale 5 (con soltanto il 15.71%). E soprattutto i programmi informativi di seconda serata: Porta a Porta e Matrix, che ieri hanno ingaggiato - pure loro - l’ennesima sceneggiata: per fortuna, però, non in diretta televisiva, ma tramite agenzie di stampa. La querelle è la solita: chi ha vinto? Avendo Mentana diviso (artificiosamente) il suo programma in due parti, nella seconda (in cui ha realizzato un’intervista di sicuro effetto a Eva Robin’s) risulta in vantaggio: il 16,8%. In media Vespa ha realizzato il 10.04%. Il litigio (dai dati troppo complicati e noiosi) riguarda il periodo di sovrapposizione.