Striscione Mussolini, la Digos identifica 29 persone: 9 denunce

Sono 29 le persone identificate per lo striscione inneggiante a Mussolini comparso ieri a Piazzale Loreto: denunciati 8 tifosi laziali e 1 interista

Era stata promessa tolleranza zero verso ogni tipologia di violenza, verbale e fisica, ma in realtà sia nel pre sia nel post partita di Milan-Lazio è successo di tutto. Il primo campanello d'allarme è suonato verso le ore 14:00 di ieri, quando a piazzale Loreto è andato in scena un blitz fascista con tanto di striscione, cori e saluti romani: "Onore a Benito Mussolini". Per quanto riguarda la questione stadio è stato lasciato libero arbitrio a qualsiasi atto razzista ("Questa banana è per Bakayoko"). Ululati e fischi nei confronti del giocatore rossonero da parte dei tifosi laziali sono stati rivolti nell'indifferenza più totale, complice anche l'assordante silenzio dell'arbitro Mazzoleni che avrebbe potuto sospendere la partita. E l'ira dei tifosi del Milan si basa su una domanda molto semplice a cui però, fino ad ora, nessuno ha saputo rispondere: se le istituzioni hanno giustamente alzato la voce per il gesto di Bakayoko e Kessie, perché alla stessa maniera non condannano e non si dissociano da questi eventi?

Interviene la Digos

La Digos ha identificato 29 persone per lo striscione inneggiante a Mussolini: 9 di queste (tra cui 8 laziali e 1 interista) sono state denunciate. 6 sono state trovate in due auto fuori da San Siro subito dopo il termine della gara grazie anche alla segnalazione di una targa successivamente associata al momento dei controlli nei dintorni del Meazza; una è stata riconosciuta grazie alle scarpe verde fosforescente che indossava; un'altra è Claudio Morra, tifoso interista già noto alla Digos e che aveva con sè un manganello telescopico; l'ultima è Claudio Corbolotti, capo ultras della Lazio che ha chiamato il "presente". Non si hanno ancora certezze né sull'eventuale contributo dei tifosi nerazzurri all'iniziativa né sul luogo di creazione dello striscione. L'accusa è relativa all'articolo 5 della legge Scelba che condanna le manifestazione di stampo fascista.

Commenti
Ritratto di moshe

moshe

Gio, 25/04/2019 - 13:05

... peccato che non riescano mai ad identificare gli animali dei centri sociali ... e se ci riescono, interviene la "cavalleria dei magistrati" a rilasciarli ...

lupo1963

Gio, 25/04/2019 - 13:20

Direi che sono episodi molto diversi . Allo stadio dei giocatori diversamente colorati , che avevano tenuto un atteggiamento assurdamente antisportivo e provocatorio ( non sono tifoso laziale ) per il quale non erano stati minimamente puniti come meritavano , si sono giustamente beccati dei cori .Basta con questa ipocrisia , il giocatore bianco si puo’ fischiare , mentre se e’ nero si dovrebbe sospendere il gioco .Con quello che guadagnano si becchino fischi e cori , se poi non provocavano non si beccavano neanche quelli ...

Ritratto di mircea69

mircea69

Gio, 25/04/2019 - 13:30

Nel boschetto di Rogoredo intanto si spaccia impunemente eroina 24x24 7x7. Ma la Digos si mobilita in forze per identificare chi fa il saluto romano.

venco

Gio, 25/04/2019 - 13:34

Certamente questi sono figli e nipoti di persone che non hanno fatto la guerra.

venco

Gio, 25/04/2019 - 13:34

Certamente questi sono figli e nipoti di persone che non hanno fatto la guerra.

buonaparte

Gio, 25/04/2019 - 13:54

VI INVITO AD INFORMARVI SU INTERNET QUALE E' STATA LA PENA A QUELLI CHE HANNO FATTO I DISORDINI DEI CENTRI SOCIALI E A QUELLO CHE CON LO SCUDO COLPI RIPETUTAMENTE IL CARABINIERE A TERRA TENTANDO DI UCCIDERLO. VIVA LA LIBERTA' E L'UGUAGLIANZA . SIAMO IN UNA RAFFINATA ED OCCULTA DITTATURA E NON CE NE RENDIAMO CONTO.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 25/04/2019 - 14:02

Per un saluto romano galera per una bomba carta e pestaggio forze dell’ordine assoluzione....

alberto_his

Gio, 25/04/2019 - 14:17

Contenti loro che inneggiano a un figuro causa del peggior fallimento politico, sociale e storico dell'Italia unita, le cui conseguenze le paghiamo tuttavia oggi

mozzafiato

Gio, 25/04/2019 - 14:51

questo episodio "identificate 29 persone" e' l'ennesima dimostrazione di come funzionano le cose nella nostra democrazia barbina: ALLA FACCIA DELLA LIBERTA' DI OPINIONE ! Detta democrazia di fatto, SBATTE IN GALERA CHI NON LA PENSA COME IL MAINSTREAM (fra l'altro ormai ridotto numericamente anche in minoranza !) : non e' tragica questa realta' ? Lo stato di dice cosa devi pensare e cosa no E TI SBATTE DENTRO se non ti allinei ! Se esponi uno striscione a ricordo di Mussolini VAI DENTRO come se esponi uno striscione a favore dello stupro di bambini ! Piu' che tragico... COMICO !

mozzafiato

Gio, 25/04/2019 - 14:54

ALBERTO HIS un grazie di cuore per averci FINALMENTE rivelato la verita' storica su Mussolini ! Meno male che esisti !

mozzafiato

Gio, 25/04/2019 - 14:58

morale: reato di opinione: TIPICO DI UNA DEMOCRAZIA EVOLUTA COME QUELLA ITALIANA ! Ahi la zappa !!!

yulbrynner

Gio, 25/04/2019 - 15:13

Vadano a visitare i campi di concentramento e parlino con hi la guerra l ha vissuta

faman

Gio, 25/04/2019 - 16:14

voi che criticate tanto la Digos, non sapete che è alle dipendenze del vostro "comandante" Salvini?

lorenzovan

Gio, 25/04/2019 - 19:52

venco...apprezzo realmente il tuo commento..niente partigianeria..solo buon senso...

lorenzovan

Gio, 25/04/2019 - 19:55

@yulbrunner ...si..ci vadano e che il mozzafiato ..trombettiere trollato li accompagni ..e se possibile rimanga la ospite...come ospite "gradito"

carlomaestri

Gio, 25/04/2019 - 21:52

ma questi sono BRAVI RAGAZZI magari ce ne fossero 29.000.000 invece di 29...... saluto al Duce!

mozzafiato

Gio, 25/04/2019 - 22:08

FAMAN ma sei ubriaco ?! Dove hai etto qui critiche alla DIGOS da parte delle persone perbene non komuniste ? Non siamo mica al tuo centro sociale qui ?

mozzafiato

Gio, 25/04/2019 - 22:11

YULBRINNER PERCHE' TU HAI VISSUTO LA GUERRA ? Se la hai vissuta,facendo questa affermazione bambinesca, dimostri di avere un principio di Alzheimer piuttosto preoccupante

Alain#

Gio, 25/04/2019 - 22:21

A tutti quelli che difendono questi dementi: l'apologia di fascismo è reato. Punto. Sta scritto nella Costituzione, fatevene una ragione.

yulbrynner

Gio, 25/04/2019 - 22:43

lorenzovan ahahahahaha simpatica ipotesi