Settemila cristiani uccisi: non c'è tempo da perdere

Più di duecento milioni di cristiani discriminati nel mondo e oltre 7mila fedeli di Cristo uccisi. Vogliamo raccontare il loro dramma. Sostieni il reportage

Secondo i dati diffusi da Aiuto alla Chiesa che soffre, sono almeno duecento milioni i cristiani perseguitati e discriminati nel mondo. Una cifra spaventosa se si pensa che, solo nel 2015, più di settemila fedeli di Cristo sono stati uccisi per il loro credo. Un dramma dimenticato dai media occidentali che, di fronte a questi veri e propri crimini, preferisce voltare la testa da un'altra parte. La presenza dello Stato islamico in Siria e in Iraq ha provocato un vero e proprio esodo biblico. Coloro che ne hanno fatto maggiormente le spese sono stati proprio i cristiani.

Questa estate, Gli Occhi della Guerra hanno lanciato una campagna per dare voce a chi non ce l'ha, ovvero ai cristiani sotto tiro del terrorismo islamista. La raccolta non è ancora conclusa (siamo all'80%), ma Gli Occhi della Guerra hanno deciso di iniziare a raccontare questo dramma con la speranza che, attraverso le immagini di chi vive quotidianamente la paura a causa della propria fede, aumenti ulteriormente la sensibilità verso questo tema.

Proprio oggi, infatti, i reporter de Gli Occhi della Guerra hanno ottenuto il visto per andare in Nigeria: è da due anni che cerchiamo di entrare in questo Paese dove i cristiani vengono fatti a pezzi da Boko Haram. I nostri giornalisti partiranno tra pochissimi giorni.

Ma non solo. A brevissimo altri due reporter de Gli Occhi della Guerra andranno in Bangladesh per raccontare la vita della comunità cristiana. Non solo a Dacca, dove lo scorso luglio sono stati uccisi nove nostri connazionali, ma anche nei villaggi dove i cristiani rischiano di più.

Operazione trasparenza

Il costo per realizzare i due reportage è di circa 10mila euro e, come sempre, tutte le spese (assicurazione, vitto e alloggio, fixer...) verranno rendicontate sul sito de Gli Occhi della Guerra.

Naturalmente i nostri reporter cercheranno di andare a nord, nello Stato del Borno dove c'è la roccaforte di Boko Haram: non sarà facile entrarvi ma ci proveranno per andare laddove i cristiani hanno storie terribili da raccontare. Oltre a Nigeria e Bangladesh, ci sono molti altri Paesi in cui i cristiani sono sotto tiro. Per questo andiamo avanti con la campagna a sostegno dei reportage. Crediamo infatti che solo attraverso le immagini di quello che i cristiani subiscono quotidianamente si riesca a sensibilizzare la maggior parte di persone possibile.

CRISTIANI SOTTO TIRO: SOSTIENI IL REPORTAGE

Commenti
Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 19/10/2016 - 23:41

Finché ci sarà un Papa che invita gli imam in chiesa non ci sarà mai pace per i cristiani nel mondo.

Tobi

Gio, 20/10/2016 - 00:01

e l'ONU cosa fa? Tace. Si preoccupa di alzare la voce solo per fermare Assad e la Russia quando questi si difendono legittimamente dai terroristi mercenari che sono protetti dagli U.S.A. Quando invece i terroristi mercenari al soldo degli U.S.A. e gli U.S.A. stessi con i loro bombardamenti contro il governo siriano (ed in altre nazioni, oltre la Siria, Iraq, Libia, Afganistan, Yemen, etc) fanno stragi di civili per l'ONU va tutto bene e tace. Tanto sono gli americani a fare stragi di civili, e se lo fanno loro per l'ONU va tutto bene.

lonesomewolf

Gio, 20/10/2016 - 02:01

E com'e' che Bergoglio non dice niente?! solo gli immigrati e gli islamici sono le vittime.... Che papa!

Ritratto di Giano

Giano

Gio, 20/10/2016 - 02:26

Ma no, non create allarmismi che alimentano l'odio razziale e religioso. Chi perseguita i cristiani? L'islam ed i suoi seguaci fanatici? Ma quelli sono nostri fratelli; lo ha detto proprio il capo della Chiesa, Papa Bergoglio. Dice che dobbiamo dialogare, accoglierli a braccia aperte e creare ponti per facilitare il loro arrivo in casa nostra. Se non fate così non siete buoni cristiani: anche questo lo ha detto il Papa. A questo punto è meglio essere atei; ci invadono lo stesso, ma non con il nostro consenso. Almeno non si passa da fessi.

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 20/10/2016 - 05:45

Oggi come oggi, ci sono troppi FALSI BUONISTI, non solamente tra le religioni, ma anche tra le alte cariche degli stati che poi fanno il doppio gioco SU TUTTO, per mascherare le loro malefatte!!!

orso bruno

Gio, 20/10/2016 - 11:04

Potrei sbagliarmi ma intravedo due motivi,entrambi validi,per spiegare il comportamento del pampero:1) Approfitta dell'invasione dei clandestini per arricchire il vaticano attraverso la Caritas. 2)E' completamente rimbambito.

Ritratto di bassfox

bassfox

Gio, 20/10/2016 - 11:31

penso che nel 2015 siano morti ben più di 7.000 musulmani uccisi dai cristiani...

Duka

Gio, 20/10/2016 - 11:50

Se il popolo di fronte a tutto ciò che succede dentro e fuori il parlamento e con questo governanti NON è disposto a scendere in piazza ne subirà tutte le amare conseguenze.

pinux3

Gio, 20/10/2016 - 11:56

Com'e' che nessuno qui dentro dice che la STRAGRANDE MAGGIORANZA delle vittime dell ISIS sono islamici? Chissà come mai...

zadina

Gio, 20/10/2016 - 12:53

I cristiani sono carne da macello in tanti paesi vengono massacrati ma tutti stanno zitti per paura di offendere chi di religione mussulmana,mentre i mussulmani possono uccidere senza essere criticati, per i nostri buonisti che predicano la accoglienza a tutti i costi (MA A CASA DI ALTRI) trasformeranno la nostra bella Italia in un puzzolente lurido MONDEZZAIO auguri per un buon compimento di questo degrado, e questo è solo l'inizio chi vivrà vedrà, in Francia stanno dando il perfetto esempio di come funziona bene la loro INTEGRAZIONE.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 20/10/2016 - 13:06

Ma franceschiello che dice dei cristiani uccisi dai suoi fratelli islamici.

buri

Gio, 20/10/2016 - 15:32

ditelo a Bergoglio, forse tornerà con i piedi per terra e èenserà ad essere meno amico dei musulmani e più vicino ai cristiani perseguitati

Abraracourcix

Ven, 21/10/2016 - 11:14

Le azioni dei terroristi non sono giustificabili in nessun modo. Qui però l'impressione è che si stia creando una dicotomia tra morti di serie a e morti di serie B. Questo ci rende migliori dei terroristi? Io penso di no.

SAMING

Ven, 21/10/2016 - 12:27

A ORSO BRUNO: concordo con il punto 2. A PINUX3: premesso che non bisognerebbe uccidere nessuno, che probabilmente i mussulmani uccisi sono più dei cristiani, ti spiego la differernza:1)in quei paesi i mussulmani sono la stragrande maggioranza, quindi in un bombardamento moriranno più mussulani. 2)i mussulmani vengono uccisi per quanto detto sopra al punti 1) , i cristiani vengono uccisi oltre che per quanto detto al punto 1), anche solamente e sopreattutto perchè sono cristiani. I mussulmani invece no. Non c'eri arrivato?

linoalo1

Ven, 21/10/2016 - 16:12

C'è una sola soluzione!!Le Crociate!!!

Giapeto

Ven, 21/10/2016 - 20:17

Papa Francesco deve rompere con l'agenda globalista Soros - Clinton, è ora che parli e si dissoci da questi satanisti malefici. Il mondo è vicino al punto di non ritorno.

Ritratto di bassfox

bassfox

Mar, 25/10/2016 - 16:26

#linoalo1: Gesù approverebbe sicuramente, vero?

Giampaolo Ferrari

Mer, 26/10/2016 - 09:12

E noi ci riempiamo il paese di queste bestie.

ben39

Mer, 26/10/2016 - 13:03

Alcune delle interpretazioni delle profezie bibliche si stanno avverando: la costruzione del Terzo Tempio di Salomone e l'avvento dell'Anticristo che concluderà una pace di sette anni tra Israeliani e Palestinesi usando appunto come arma di scambio il Tempio. La seconda parte è però dramnatica in quanto costui, un leader politico carismatico, muterà strategia e scatenerà dopo tre anni circa il mitico Armageddon.

timoty martin

Mer, 26/10/2016 - 17:39

E da queto Papa, niente protezione, lui invita gli Iman nelle nostre chiese e apre le braccia.... ma non le porte del Vaticano. Le migliaia di rifugiati (invasori) li lascia all'Italia. Caro Papa Francesco, noi cristiani, ci sentiamo abbandonati.