Rivelazione Skoda E Octavia Wagon rilancia le familiari

KitzbühelIl marchio Skoda è in crescita costante nonostante la crisi, un segnale positivo in vista dell'obiettivo di 1,5 milioni di unità l'anno per il 2018 (sono state 900mila lo scorso anno) per dare il suo sostanzioso contributo al primato mondiale ambito dal gruppo Volkswagen. Cuore della gamma e del successo della csa boema di Mlada Boleslav è Octavia, soprattutto nella versione station wagon, il modello che nella fascia media, sempre più popolata di Suv, crossover e minivan, riesce a ricavarsi un significativo spazio grazie a valori storici come l'affidabilità e l'elevato value for money e, negli ultimi anni, a un design sempre più curato e a prestazioni allineate a quelle di concorrenti anche blasonate.
La nuova Octavia Wagon, che cresce di 9 cm rispetto alla precedente (ora è lunga 4,66 m), è realizzata sulla piattaforma trasversale Mqb del gruppo Vw su cui sono costruite le Golf della settima generazione, la nuova serie di Audi A3 e le Seat Leon, e le sue forme seguono il nuovo linguaggio stilistico della marca fondato su canoni ben precisi: pulizia delle linee, precisione e proporzioni ben equilibrate. Nella visione laterale spicca il passo allungato (2,69 m) che trasmette una sensazione di movimento sottolineando dimensioni di forte impatto ma snellite dalla giusta proporzione fra superfici metalliche e cristalli.
All'interno ogni dettaglio ci ricorda il motto di Skoda, «simply clever» che, in questo caso, si traduce in soluzioni furbe, intelligenti e sempre user friendly. La generosità del passo influisce positivamente sullo spazio a disposizione di chi siede dietro e sulla capienza del vano bagagli (da 610 a 1.740 litri).
Le grandi ambizioni della nuova Octavia si fondano anche sulla qualità, facilmente percepibile nei materiali utilizzati per realizzare gli interni, e sull'ampiezza della gamma di cui fa parte anche una versione a trazione integrale, un atout nella competizione con Suv e crossover. Anche con la sola trazione anteriore, comunque, le straordinarie doti della Mqb risaltano in ogni momento della guida, indipendentemente dal propulsore scelto. Assenza totale di rollio, curve facili da impostare grazie a uno sterzo molto preciso e adeguatamente assistito, senso di controllo costante della vettura sono gli elementi che si fondono producendo un innegabile piacere di guida e una diffusa sensazione di sicurezza. Per Octavia Wagon l'offerta comprende tre benzina (da 105 a 180 cv) e due diesel da 105 e 150 cv che copriranno, da soli, il 92% della domanda dei clienti italiani.
Per godersi il viaggio è già più che sufficiente l'1.6 Tdi da 105 cv, vivace e adeguato alla massa della vettura, che può essere abbinato a un cambio manuale a 5 marce (versione a due ruote motrici), a un manuale a 6 marce (4x4) oppure al Dsg a doppia frizione. Octavia Tdi 105 cv consuma solo 4,5 litri di gasolio nel ciclo combinato con emissioni di CO2 pari a 119 g/km.
I livelli di allestimento previsti sono tre: Active, Ambition ed Elegance, oltre a Executive, appositamente studiato per la clientela business; prezzi da 19.610 a 31mila euro.