Flavio Insinna ritorna su Rai1: "Non giudicatemi dallo share"

Insinna presenterà la serata dell'Unicef. E subito entra a gamba tesa nella polemica: "Non è che uno lo fa apposta a non fare il 35% di share... se no andiamo in Cina"

"Non è che uno lo fa apposta a non fare il 35% (di share, ndr)... se no andiamo in Cina". Torna in tivù Flavio Insinna. Lo fa, non senza ironia, conducendo, insieme ad Anna Valle, la serata dell'Unicef, Prodigi - la musica è vita, che andrtà in onda su Rai1 sabato prossimoa. "Qui ogni giorno escono canali nuovi, ci sono tre televisori in ogni stanza e noi siamo sempre gli stessi. Mia madre vede la pesca d'altura…", dice alludendo allo spinoso tema dei dati di ascolto televisivi e citando la Cina i cui oltre 1,3 miliardi di abitanti possono garantire maxi ascolti a tutti.

"Avete pensato cosa significa provare in studio il giorno dopo che hai fatto poco… non ti saluta nemmeno lo sgabello", spiega sarcastico Insinna. Tutti hanno bene in mente quanto accaduto nei mesi scorsi. Ed a quello che si pensa mentre il conduttore presenta la serata dell'Unicef. Le bestemmie e gli attacchi ai concorrenti, gli insulti registrati di nascosto e lo scontro con Striscia la Notizia. "Qualche strillo… significa 'se t'abbassi (nello share, ndr) te chiudono', e infatti ci hanno chiuso - continua - e io l'ho detto prima che accadesse!". E, poi, aggiunge: "Se Unicef, Emergency, Comunità di sant'Egidio, Airc, mi chiamano per presentare le loro iniziative, vuol dire che quello che fai a bassa voce, conta di più di qualche strillo che fai!".

Insinna cerca di evitare che Prodigi, programma tutto studiato per la raccolta fondi di Unicef, finisca nel calderone delle trasmissioni "pesate" e criticate in base allo share. "Questo non è un programma, è una scelta di campo - spiega - in questo mondo dove c'è la terza guerra mondiale a pezzetti, come ha detto il Papa, dire che noi siamo fortunati perché viviamo da questa parte del pianeta, diventa egoismo quando non fai nulla. E io sono sicuro che ci sarà la solidarietà delle persone di buona volontà, del popolo di Rai1 - continua - ci si deve schierare. E bisogna farlo adesso". Infine, il presentatore se la prende con i cronisti presenti accusandoli di fare "un brutto servizio al Paese". "Se il giorno dopo scrivete Prodigi ha fatto il 2% e gli altri hanno fatto il 34%... - incalza - non è un programma fatto contro un altro programma. Questa volta la cosa è diversa. Prodigi è Rai1 e Unicef che stanno insieme cercando di fare cose belle".

Nei giorni scorsi Insinna era stato criticato per aver devoluto i soldi, ricavati dalla vendita del suo yacht, per finanziare i corridoi umanitari che fanno arrivare gli immigrati in Italia. "Il vostro euro - dice durante la presentazione della serata - vale molto di più dei 5mila che ci metto io!". E critica chi lo accusa di buonismo: "Lo chiama così chi rosica e non ha voglia di fare del bene!".

Commenti

cgf

Mar, 14/11/2017 - 16:22

non c'è pericolo che io e milioni di altri si mettano a guardare un arrogante/sbruffone come questa persona, anzi... se vengo a sapere gli sponsor della trasmissione, smetto di comprarli, fosse anche la nutella.

il sorpasso

Mar, 14/11/2017 - 16:49

Non guarderò mai questo individuo e mi meraviglio che la Rai lo ha riammesso ai programmi. Fara ancora peggio di Fazio.

Ritratto di lettore57

lettore57

Mar, 14/11/2017 - 17:08

@cfg quoto il tuo post; circa la nutella mai mangiata ma se la pubblicizzasse, mi faccio un appunto e anche nell'altra vita non la mangerò

Ritratto di malatesta

malatesta

Mar, 14/11/2017 - 17:08

Quando fa la pubblicita' dell'acqua Brio Blu e' il vero Sinna che conosco..

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Mar, 14/11/2017 - 17:28

Questi comunisti vivono per farci ingollare quanto di più inappetente sia esposto nelle ceste di qualunque mercato. La protervia al potere, il sadismo come traguardo: s'illuminano di ferocia.

apostata

Mar, 14/11/2017 - 17:34

esprime bene volgarità e decadimento rai

Accademico

Mar, 14/11/2017 - 18:39

Sarà un insuccesso in termini di share e, fin qui, poco male. Peccato che ne risentirà pesantemente la raccolta fondi.

pastello

Mar, 14/11/2017 - 19:08

Se penso che dovrò pagarlo anch'io....

fenix1655

Mar, 14/11/2017 - 20:43

Ma dopo tutto quello che si è visto sul losco individuo è mai possibile che la RAI e l'Italia tutta non possa fare a meno della sua presenza? O la RAI è ridotta così male da non poterne fare a meno? O l'individuo è talmente protetto a livello politico o religioso da riuscire a imporre la sua volontà alla dirigenza RAI più raccomandata di lui? Meritiamo il posto che occupiamo tra i paesi più corrotti a livello mondiale. E non bastano le mafie ufficiali a farci meritare il titolo!!!! In America il personaggio sarebbe già inserito nella lista di collocamento!!!!!

fifaus

Mar, 14/11/2017 - 21:42

Unicef, Emergency, Comunità di sant'Egidio, Airc: è detto tutto.. Però in Cina saprebbero che farne di uno così!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 15/11/2017 - 00:22

Però il pagamento lo vuole come se avesse fatto i lrecord di ascolti. Ha promesso di andare con la sua barca a prendere i migranti. Sempre chiacchere.

lappola

Mer, 15/11/2017 - 01:05

"Ha devoluto i soldi ricavati dalla vendita del suo yacht per finanziare i corridoi umanitari che fanno arrivare gli immigrati in Italia". Bravo, se avevo una mezza intenzione di vedere il tuo programma scelgo l'altra metà e mi guardo Masha e Orso, in più ti dico che era meglio se ti tenevi il tuo yacht.

antonbear

Mer, 15/11/2017 - 02:09

Se ho ben capito questo arrogante individuo farà una raccolta fondi per far arrivare in Italia altri "migranti" con un comodo aereo,lui ha già dato il suo lussuoso panfilo il resto dovremmo darlo noi come al solito altrimenti saremmo a detta di costui dei "rosiconi"....propongo non solo di non guardare questa trasmissione ,mi dispiace per Anna Valle.ma anche se si guardasse di stare alla larga dai prodotti proposti dall'immancabile pubblicità,tra qualche anno forse e solo dopo che avrà chiesto scusa agli italiani potrà rientrare in tv......

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mer, 15/11/2017 - 05:26

Non ne sentivamo la mancanza, oltretutto dopo il pessimo esempio di bullismo andava bandito per almeno un lustro dal servizio pubblico. Alla 7 c'era posto anceh per lui...