Mihajlovic: "Honda può andare via"

"Nessuno è indispensabile, non abbiamo nè Maradona nè Messi in squadra"

"Quando uno sta al Milan deve stare bene, se vuole andarsene può andare. Honda mi sembra che abbia avuto la possibilità di giocare. Nessuno è indispensabile, non abbiamo nè Maradona nè Messi in squadra": lo ha detto il tecnico del Milan Sinisa Mihajlovic alla vigilia della partita con l’Atalanta. "Devono allenarsi duramente durante la settimana - ha aggiunto l’allenatore - altrimenti non avranno mai la possibilità di giocare. Non se la devono prendere con me se giocano meno, ma con sè stessi. È il campo che parla".

"Domani affrontiamo una squadra tosta che gioca bene. Non possiamo prendere sottogamba l’Atalanta. Stimo Reja, un gran signore, ma domani farò di tutto per batterlo. Ci mancano giocatori, ma quelli che li sostituiranno faranno bene.Siamo un gruppo unito, in grado di fare bene", ha affermato il tecnico del Milan. "Mi dispiace per Bonaventura, stava facendo la differenza. Dispiace perchè era la sua ex squadra. Ho comunque dei sostituti che faranno la loro parte. Non sono preoccupato. Domani non dobbiamo sbagliare l’atteggiamento - ha proseguito Mihajlovic -. Cerci? Sta migliorando gara dopo gara. Deve trovare la continuità durante la settimana. È sempre stato questo il suo problema. Poi il resto viene da sè. È uno dei pochi che salta l’uomo in Italia. Non poteva essersi dimenticato di giocare a calcio e ora sta facendo bene".