Giornata dell'Amazonia con il modello Acre

Lo stato brasialiano si presenta sabato 5 settembre a Expo Milano 2015 fra biodiversità e modello di sviluppo sostenibile basato sulla green economy. Firma dell'adesione al programma Under 2 MoU per la riduzione delle emissioni di gas serra. Concerto per il pubblico del maestro della bossa-nova João Donato

Giornata dell’Amazzonia, sabato 5 settembre a Expo Milano 2015, organizzata dallo Stato brasiliano di Acre al Padiglione del Brasile curato da Apex-Brasil, l’agenzia brasiliana per la promozione delle esportazioni e degli investimenti.

Una giornata speciale, in cui la foresta amazzonica e lo Stato di Acre verranno esplorati non solo come luoghi caratterizzati da una biodiversità unica al momdo ma soprattutto come modelli di sviluppo sostenibile basati sull’ equilibrio tra uso delle risorse naturali, industrializzazione e urbanizzazione. In questa occasione sarà ufficialmente siglata l’adesione al programma Under 2 MoU che riunisce tutti gli Stati sub-nazionali impegnati nella riduzione delle emissioni di gas serra che contribuiscono al riscaldamento globale della Terra.

La Giornata dell’Amazzonia vedrà coinvolti il governatore Tião Viana, i rappresentanti del governo dello Stato di Acre e autorità italiane e straniere. In occasione della firma di adesione al programma Under 2 MoU parteciperanno Steve Swartzman (Environmental Defense Fund) e Luís Fernando Laranja (Kaeté Investments) che contribuiranno a condividere la loro visone e la loro esperienza nel consolidamento della green economy di Acre come luogo che si distingue per investimenti a basse emissioni di carbonio e alta inclusione sociale e punta diventare un modello virtuoso per tutti gli Stati impegnati nella riduzione di gas nocivi all’ambiente.

In occasione della presentazione di Acre saranno esplorate le possibilità di business offerte da questo Stato brasiliano, un territorio che alla ricchezza ambientale unisce anche crescenti opportunità legate all’avvio di progetti di sviluppo sostenibile basato su un Piano regolatore ecologico ed economico con l’obiettivo di fare di Acre il luogo della sostenibilità perfetta, attraverso un’economia a bassa emissione di carbonio. L’economia è diretta a rafforzare la propria base industriale, puntando sulla distribuzione del reddito e sull’inclusione sociale, sulla crescita del valore dei prodotti estratti dalla foresta e sull’allevamento di bestiame e pesce.

Acre ha attuato con successo un progetto di unione virtuosa di capitale pubblico, privato e comunitario-sociale grazie al quale ha dimostrato di poter realizzare il proprio sviluppo preservando le risorse naturali e attuando l’inclusione sociale ed economica delle popolazioni più socialmente vulnerabili. Negli ultimi 10 anni questo progetto ha consentito di ridurre la deforestazione, aumentare il Pil e attuare una vera e propria rivoluzione in materia sociale e socio-produttiva. Fra le strategie che guidano il suo sviluppo, Acre ha creato inoltre una Zona franca (Zpe) per incoraggiare le industrie a stabilirsi sul suo territorio consolidando partnership con Fondi di investimento in partecipazioni.

La Giornata dell’Amazzonia è un momento per conoscere questo territorio non solo quale grandioso ecosistema, ma come modello per la creazione di una foresta abitata, produttiva e conservata. Lo Stato di Acre è cuore ed esempio di questo modello: un territorio urbanizzato e industrializzato secondo modelli sostenibili, fatto di città all’avanguardia, di prodotti che possono sfamare il mondo intero, di oggetti di design diventati icone universalmente riconosciute. Una foresta che diventa il motore di sviluppo di tutte le economie della regione, un luogo dove è possibile ribaltare i luoghi comuni.

Queste peculiarità saranno al centro del video che verrà proiettato nel corso della presentazione e che racconterà le specificità di questo territorio unico. Al termine della presentazione è in programma un grande concerto er il pubblico di Expo tenuto da João Donato, cantante, compositore e pianista di Acre maestro della bossa nova, nel Padiglione del Brasile.
www.facebook.com/acrebrazil