Milano-Toronto, nuovo volo non stop con Air Canada

Dal prossimo 19 giugno nuovi collegamenti 5 volte alla settimana da Malpensa per tutto l'anno. Crescono anche i voli per l'Oriente: Air China opererà 7 volte alla settimana su Shanghai e passerà da 3 a 5 su Pechino. Singapore Airlines aumenta le frequenze da 5 a 7 e Cathay Pacific volerà 7 giorni su 7 a Hong Kong

Nel 2014 si rafforzano le direttrici più importanti del traffico passeggeri internazionale di Milano Malpensa che hanno un trend in crescita, in particolare le tratte verso l'Oriente, l'Est Europa e il Nord America. Strategia delle compagnie aeree e della Sea anche in vista di Expo Milano 2015 ma che guarda più avanti, al dopo Expo e alle ricadute d'immagine che seguiranno l'Esposizione Universale per Milano come gate d'ingresso dell'Italia del nord.

Air China ad esempio opererà 7 volte alla settimana con i voli per Shanghai mentre per Pechino passa da 3 a 5. Singapore Airlines aumenta le frequenze da 5 a 7 e Cathay Pacific volerà 7 giorni su 7 a Hong Kong.

Altra novità importante riguarda il Nord America, più esattamente il Canada. Dal prossimo 19 giugno, Air Canada collegherà 5 volte alla settimana Milano Malpensa a Toronto per tutto l'anno con un volo non stop. Il collegamento transatlantico sarà operato con un Boing 767-300 ER configurato su due classi: International Business ed Economy. I voli partiranno da Milano ogni lunedì, martedì, giovedì, sabato e domenica alle 12.10, arrivando a Toronto alle 15.30. L'orario è stato programmato anche per favorire chi transita a Milano proveniente con voli in coincidenza, ad esempio da Roma, Catania, Napoli, Cagliari e Olbia. Atterrare a Toronto alle tre e mezzo del pomeriggio consente di proseguire con Air Canada verso decine di destinazioni nel nord, centro e sud America. Obiettivo: attrarre tutto il traffico diretto ed in partenza da Milano verso il Canada che è di oltre 120.000 passeggeri.

Spiega Umberto Solimeno, direttore per l'Italia della compagni canadese: "Il nuovo volo non stop risponde alla crescente domanda della clientela business in Italia e in Canada, accorciando il tempo di viaggio ed evitando transiti nel nord Europa, vantaggio ancor più importante in inverno quando possono verificarsi problemi meteo in alcuni scali del nord Europa".

"Con l'arrivo di Air Canada il network globale di destinazioni da Milano Malpensa si arricchisce con la capitale finanziaria e culturale dell'undicesima economia mondiale, punto di partenza anche per viaggi turistici dal grande fascino - commenta Giulio De Metrio, chief operating oofficer di Sea -. La decisione di Air Canada riconferma il crescente interesse delle grande compagnie intercontinentali a volare su Milano. Interesse sottolineato dal fatto che Malpensa è l’unico collegamento dall’Europa a durata annuale tra i nuovi voli annunciati dal vettore per quest'anno".