All'Università Cattolica le lauree parlano inglese e valgono doppio

Crescono i corsi che rilasciano «double degree» organizzati con altri atenei

Riccardo Cervelli

Quali caratteristiche hanno in comune oggi i mondi dell'economia, della cultura, della politica e della scienza? La mobilità internazionale dei protagonisti, la crescente interculturalità e la diffusione sempre maggiore delle tecnologie digitali spiccano su tutte. Cambiano, quindi, su scala planetaria le esigenze di formazione.

Da anni l'Università Cattolica del Sacro Cuore è impegnata a venire incontro a questa domanda, e oggi in particolare attraverso l'introduzione di corsi di laurea in inglese e di corsi che consentono agli studenti di ottenere doppi titoli: uno valido nel nostro Paese e uno riconosciuto in altre parti strategiche del mondo.

Per il prossimo anno accademico 2016-2017 saranno tre le novità nell'ambito dei corsi di laurea e curricula in lingua straniera. Partiamo da Milano. Il corso di laurea triennale in «Scienze politiche e delle relazioni internazionali» si arricchisce di un nuovo curriculum che parla in inglese: «International relations and global affairs». Al menu delle lauree magistrali si aggiungono invece due nuovi profili: nel capoluogo lombardo, nel corso di «Economia e gestione dei beni culturali e dello spettacolo», esordisce il profilo «Methods and topics in arts management» A Roma il corso di laurea in «Management dei Servizi» (interfacoltà tra Economia e Medicina e Chirurgia, dove è già stata attivata una laurea magistrale a ciclo unico in inglese), vede l'introduzione del nuovo profilo di «Healthcare Management».

Ecco, quindi, anche tre nuovi doppi titoli. La prima novità è il corso di laurea triennale, one way solo in uscita, in «Scienze linguistich», organizzato in collaborazione con la Beijing Language and Culture University nella Repubblica Popolare Cinese: è rivolto agli studenti italiani che andranno in Cina per conseguire il loro Bachelor in «lingua cinese». Un altro doppio titolo con il Paese del Dragone (solo per i suoi studenti) è stato attivato nel corso di laurea triennale in «Scienze dei beni culturali» e in quello magistrale in «Filologia Moderna». Altra importante novità riguarda il corso di laurea magistrale in «Scienze statistiche, attuariali ed economiche» della facoltà di Scienze Bancarie, finanziarie e assicurative (interfacoltà con Economia), che prevede una partnership con la University of North Carolina Charlotte (Usa). Concludiamo questo breve focus sulle novità dell'offerta formativa dell'Università Cattolica segnalando la nascita di un nuovo curriculum del corso triennale in «Politiche pubbliche» della facoltà di Scienze politiche e sociali («Modelli e strumenti per la gestione del welfare e dello sviluppo sostenibile») e due nuovi curricula alla facoltà di Scienze matematiche e fisiche dell'ateneo di Brescia: nel corso di laurea triennale in «Matematica», fa il suo esordio un nuovo curriculum in «Informatica», mentre il corso di laurea magistrale della stessa materia si arricchisce di quello in «Matematica per le applicazioni biologiche e ambientali». Altre informazioni sono sul sito www.unicatt.it.