Amadeus vicinissimo a Mediaset Conti si candida per sostituirlo

Il conduttore dell’«Eredità» sostituirà Gerry Scotti, pronto per le fiction. Su Raiuno potrebbe andare «Alta tensione»

da Roma

Manca la firma sul contratto ma, come ha anticipato il Giornale già tre settimane fa, il passaggio a Mediaset di Amadeus è vicino. «Questo è l’ultimo anno dell’Eredità, almeno con me» ha ripetuto l’altro ieri a Viva Radio2 il conduttore sottolineando che lascerà il fortunato preserale di Raiuno e lasciando intendere che è in partenza per il Biscione dove condurrà un gioco in preserale al posto di Gerry Scotti. Il format sarebbe simile ad Affari tuoi, con le valigie piene di soldi al posto dei pacchi. Ma se Amadeus lasciasse L’eredità che, come ha detto lui stesso, «è un programma amato dal pubblico che chiude sempre con il 30 per cento di share», chi prenderebbe il suo posto? Tra i nomi che circolano c’è quello di Carlo Conti come ipotetico conduttore di un nuovo format che sostituirebbe o si potrebbe alternare, alle 18.45, all’attuale preserale di Raiuno che viaggia verso le mille puntate. Il titolo provvisorio del nuovo format è Alta tensione (o Cortocircuito), un gioco a quiz prodotto da Film Master Television, la società del gruppo Film Master che già produce per le reti Rai Il tornasole e Cd live.
Il nuovo gioco, che si basa su meccanismi che creano appunto alta tensione, è diviso in due parti: nella prima l’obiettivo è accumulare il montepremi, nella seconda portarlo a casa. Le prime 24 puntate test dovrebbero andare in onda da fine maggio su Raiuno con una durata di 60 minuti ciascuna. «Nel caso in cui Amadeus dovesse decidere di passare a Mediaset - spiega Giuliano Borsari, amministratore delegato e partner di Film Master Television - ci piacerebbe che a condurre Alta tensione fosse Carlo Conti. È giusto per il target del preserale di Raiuno e ci piace anche per le sue capacità autorali».
L’arrivo di Amadeus non scombinerà il palinsesto di Canale 5 se è vero che il conduttore dell’Eredità dovrebbe restare nella fascia che gli ha portato tanta fortuna, il preserale, attualmente occupata da Gerry Scotti al quale non dispiacerebbe lasciarla per dedicarsi ad altri progetti, in primis la fiction. E nel futuro del re della Corrida non ci sarà Buona Domenica che resterà, secondo quanto si apprende, appannaggio di Maurizio Costanzo.